Tappano cinque nidi di colombi: denunciati gli operai e l’impresa

da Savona

Per aver tappato con una rete cinque nidi di colombi con dentro i pulcini, al fine di chiudere dei fori sulla facciata di un edificio a Savona, il titolare e dei dipendenti di un'impresa edile sono stati denunciati dalle Guardie Zoofile dell'Ente Nazionale Protezione Animali su segnalazione di alcuni passanti.
Dovranno rispondere di maltrattamento di animali, reato punibile con l'arresto da tre mesi ad un anno o la multa da 3000 a 15000 euro. Le guardie zoofile, dato che i fori si trovavano ad oltre cinque metri da terra, hanno chiesto l'aiuto dei Vigili del Fuoco di Savona che sono intervenuti con un'autoscala e, staccando la rete, hanno liberato gli uccelli.
Le Guardie Zoofile hanno chiesto che la chiusura di aperture, finestre e fori vari negli edifici si svolgano nei mesi invernali, quando è sicuro che la presenza di nidiacei è esclusa.

Commenti