Telematica FS, a vendere non fu Necci

Caro Direttore, mi riferisco all’articolo «Affari e Politica dell’Ingegnere» a firma Geronimo pubblicato ieri sul «Giornale». Per amore di verità, tengo a precisare che non fu mio marito, Lorenzo Necci, a «vendere» la rete telematica FS all’ingegner De Benedetti. Egli, infatti, fu brutalmente e ingiustamente estromesso dalle Ferrovie nel settembre del 1996. La cessione della rete venne disposta pochi mesi dopo, invertendo la strategia aziendale condotta da mio marito, dal suo successore, l’ingegner Giancarlo Cimoli.
Cordiali saluti.


È fin troppo noto per averlo scritto già nel miei libri che la vendita della rete all’ingegner De Benedetti fu fatta quando alla guida delle Ferrovie dello Stato non c’era più l’amico carissimo Lorenzo Necci.
Geronimo

Commenti