Testimonianza «Picchiati a sangue e la mia amica buttata in mare»

«Sono stati momenti di pura follia, con calci e pugni violentissimi. Ci hanno picchiato selvaggiamente. È stata un’esperienza terribile». Elvira Terranova, la giornalista dell’agenzia Adnkronos, è ancora sotto choc. Il giorno dopo, al telefono, mentre in barca a vela sta attraversando l’Adriatico per tornare in Italia, rivive i minuti di terrore vissuti con altri 4 amici durante la vacanza in Croazia. Racconta: «Il conto della cena era salatissimo. Ci siamo lamentati, ma alla fine abbiamo pagato. Ci sembrava normale chiedere la ricevuta, ma dalla cucina sono usciti tre energumeni che, senza fiatare, hanno cominciato a massacrarci di botte. Una mia amica è stata sollevata di peso e buttata in mare, un’altra scaraventata a terra. Siamo riusciti a scappare e ci ha salvato lo skipper di un’altra barca che ci ha riportato alla nostra imbarcazione al largo. È stata una brutta avventura che adesso vogliamo dimenticare. Ma in Italia faremo denuncia».

Commenti