In Toscana Toscani rinuncia alla candidatura «Lì è come a Cuba»

«Non ho avuto risposta dal Pdl alla mia proposta di correre per la presidenza della Regione Toscana anche per loro. Quindi, non ho voglia di andare al macello, di andare a perdere in un sistema di potere che non c’è neppure nella Cuba di Fidel Castro. Per questo mi sono tirato indietro». Così, Oliviero Toscani ha spiegato ieri le ragioni del suo addio alle Regionali per i Radicali. «Non ho tempo da perdere e avrei corso solo per vincere - ha aggiunto Toscani - sono un Radicale che chiedeva un passaggio al Pdl. Certo, avrei preferito correre per il Pd, ma c’era già da quattro anni quel Rossi. Sicuramente avrei potuto fare meglio di lui. Purtroppo, la Toscana è il sogno avverato di Stalin».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.