La «tragedia» del traffico raccontata da Pazzaglia

Dal 2 al 14 febbraio il Teatro Sette ospita Nun me posso move, commedia scritta, diretta e interpretata da Massimiliano Pazzaglia. «Ho cominciato a scrivere questa commedia partendo da un episodio al quale avevo assistito personalmente: un signore aveva parcheggiato la sua auto in un posto riservato ai diversamente abili senza averne diritto. È vero che a Roma la mancanza cronica di parcheggi spinge a lasciare l’auto nei posti più impensati e in qualsiasi spazio uno possa trovare, - spiega in una nota Pazzaglia - ma l’ingiustizia di non permettere a un disabile di usufruire di un posto a lui assegnato mi indignava. Intorno a questo episodio ho cominciato a costruire tutta la storia, creando i personaggi dei due vigili di guardia ad un varco della ztl come fossero in un avamposto militare in attesa del nemico».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.