Trattativa difficile: sotto la lente il piano industriale

Il commissario straordinario di Alitalia, nella sua veste di venditore di Atitech (manutenzione pesante), era stato ottimista lunedì dichiarando che l’accordo poteva essere raggiunto in giornata. In realtà, dopo un incontro con i sindacati a Palazzo Chigi, tutto è tornato in alto mare. Gruppi di studio sono al lavoro per approfondire la sostenibilità del piano industriale e i temi occupazionali. Un quesito rende bene l’idea della situazione: Atitech lavorava sostanzialmente solo per Alitalia; come farebbe oggi a sopravvivere con un unico cliente ampiamente ridimensionato? Ci si aspetta una soluzione per la fine della settimana. Per il principale acquirente, Gianni Lettieri, la scommessa oltre che economica è anche politica.

Commenti