Trenord, 700 multe al giorno

Guerra ai portoghesi sulle tratte Milano-Treviglio e Bergamo-Treviglio L'assessore Sorte: «Tre su quattro stranieri, ora estendiamo l'iniziativa»

Quattromila persone pizzicate senza biglietto sul treno in soli sei giorni. Un effetto retata, quello messo in atto dalla Regione Lombardia, che sembra solo l'inizio di una lunga guerra ai «portoghesi» delle carrozze. Ma la presenza delle guardie armate è molto di più: non significa solo meno viaggiatori abusivi a bordo ma porta sui treni anche più sicurezza. Che in certi orari e in certe tratte è fondamentale, soprattutto dopo episodi di violenza come quello dello scorso giugno a Villapizzone dove un controllore fu gravemente ferito a un braccio con un machete. Per ora il progetto delle guardie si limita a due linee, la Milano-Bergamo e la Bergamo-Treviglio, ma verrà presto esteso.

Autore

Commenti

Caricamento...