Udeur Lady Mastella lancia la campagna via web: «Da Radio Londra a Tele Sandra, mi batto sulla Rete»

«Siamo un po’ come Radio Londra, noi abbiamo Tele Sandra». Così Clemente Mastella ha introdotto ieri l’intervento via web della moglie Sandra Lonardo, in collegamento da Roma per l’apertura della campagna elettorale dell’Udeur alle Regionali campane. La Lonardo, a cui è stato imposto il divieto di dimora in Campania in seguito ad un’inchiesta della procura di Napoli, è candidata come capolista a Napoli e a Benevento per un posto da consigliere e sostiene il candidato governatore del Pdl Stefano Caldoro. «Sono la prima della storia a fare campagna attraverso Internet», ha spiegato dal suo «esilio», ricordando come in passato a un altro indagato fosse stato concesso di fare campagna elettorale (Antonio Rastrelli, candidato in Europa per An).