Usa Omicidio di Yale, in cella un tecnico di laboratorio

Il tecnico di laboratorio Raymond Clark III, 24 anni, è l’unico accusato dell’omicidio della studentessa di origini vietnamite Anne Marie Le, 24 anni, scomparsa l’8 settembre scorso. Il suo corpo fu trovato cinque giorni dopo, nascosto in un’intercapedine del laboratorio dell’università. La polizia ha arrestato Clark dopo aver verificato che il suo dna combacia pefettamente con quello ottenuto dalle oltre 150 tracce trovate sulla scena del delitto. Il movente? Secondo i media americani, si sarebbe trattato di un raptus di violenza. La ragazza infatti è stata strangolata a mani nude.
Dopo circa dieci giorni d’indagine si chiude un giallo che ha messo sotto shock la prestigiosa università di Yale. Clark non ha confessato, ma le prove a suo carico raccolte sono tali che la polizia non ha più dubbi.