Veronesi: «Io candidato? Mah... chissà... vedremo»

In modo amichevole ma deciso, Umberto Veronesi evita ogni domanda sulla sua possibile candidatura a sindaco di Milano, al termine della prima giornata del convegno sul futuro della scienza, a Montecarlo. Il professore ci scherza su: «Mah chi lo sa?... di che cosa stavamo parlando?». Ma al cronista che gli dice «comunque, auguri!», risponde: «Grazie!», con una stretta di mano. Anche Romano Prodi, domenica scorsa, ha detto: «Si deciderà a breve, bisogna vedere se Veronesi sarà disponibile». L’Italia dei valori, intanto, conferma i propri dubbi. «Merita la massima stima per quanto ha fatto nel campo della scienza, ma i milanesi meritano una persona politicamente preparata alla guida della città» commenta il capogruppo regionale, Stefano Zamponi.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.