La vicenda Quella bugia rilanciata dall’«Unità»

Nei giorni scorsi l’Unità ha scritto che il fratello del generale Mario Mori era in affari con Paolo Berlusconi attraverso una ditta la Coge. «Il Giornale», lo scorso 15 settembre, dimostrò che l’inchiesta dell’Unità era in realtà una «patacca», visto che il fratello del generale Mori si chiama Alberto (e non Giorgio). Nell’articolo l’Unità citava un documento della Dia del 1999 dove si sosteneva questa versione e che però non aveva convinto i magistrati che dopo aver indagato su Berlusconi come mandante delle stragi del ’92 ne chiesero l’archiviazione. Oggi la Dia spiega di non aver mai scritto nulla di quel che i pm sostengono.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.