In vista delle elezioni corteggiano Bossi con una maglietta

Non è proprio più tempo di «canotta» per il leader del Carroccio Umberto Bossi. La Lega Nord emiliana gli rifà il look e confida di trasformarlo nel testimonial della campagna «Liber in Domo tua». Alla festa di Pontida del 20 giugno, i laboriosi leghisti bolognesi gli regaleranno una t-shirt con la faccia di Alberto da Giussano per colpirlo al cuore e convincerlo che solo un bolognese-leghista doc potrà vincere le amministrative 2011. In realtà il candidato di coalizione c’è già. Dirottato dalle regionali, il parlamentare Giancarlo Mazzuca ora è in freezer pronto per le amministrative. «A Milano e Torino scenda pure in campo il Pdl, ma a Bologna no». Questo il messaggio di Manes Bernardini (pupillo di Roberto Maroni). Lui sogna già la fascia tricolore, ma prima Bossi dovrà indossare quella maglietta.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti