Una volta tanto l’Fnsi si schiera a fianco del Giornale

Una volta tanto qualcuno si accorge degli attacchi sferrati a colpi di querela al Giornale. E il fatto che in quest’occasione sia stata la Fnsi (sindacato unitario dei giornalisti italiani) a rimarcare che lo status di «quotidiano querelato» non è esclusiva dell’Unità o di Repubblica, aumenta l’importanza dell’evento. In una nota diffusa ieri infatti la Fnsi definisce la «querela che l’onorevole Massimo D’Alema ha annunciato nei giorni scorsi contro Il Giornale e alcuni suoi redattori» come «indice dell’insofferenza di un mondo politico che non sa rispondere all’informazione». «Il Sindacato dei giornalisti - si legge ancora - è al fianco dei colleghi del Giornale». «Chiede inoltre un segnale chiaro, in primis oggi all’onorevole D’Alema nei confronti del Giornale, rinnovando l’istanza del 3 ottobre scorso a tutti i politici di vertice, a ritirare le azioni legali contro giornali e giornalisti».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.