A volte i segreti pesano più di una atomica

Cinque romanzi (brevi e bellissimi), cinque versioni di una storia che intreccia le vite di più famiglie, più persone, più amori nel Giappone del Ventesimo secolo. A partire da una confessione sconvolgente: in punto di morte una donna racconta che il padre non era stato ucciso dalla bomba di Nagasaki, alla quale lei e la madre erano sopravvissute. Era stata lei, bambina, ad avvelenarlo, all'alba del 9 agosto 1945. A fare da contrappeso a un cumulo di menzogne e ipocrisie c'è la natura, con la perfezione dei suoi fiori. Non sempre basta a guarire le ferite.

Eleonora Barbieri

Commenti