Wall Street giù, teme l’inflazione

Indici in forte ribasso a New York, affossati dal balzo dei rendimenti dei Treasury, conseguenza dei timori riguardanti l’inflazione e un’ulteriore stretta sul costo del denaro. Il Dow Jones ha chiuso con una flessione dell’1,5%, mentre il Nasdaq ha registrato una perdita pari all’1,7%. I titoli maggiormente sensibili alle variazioni dei tassi, come utilities e società di costruzioni, hanno registrato le performance peggiori. Male anche i gruppi che pagano dividendi elevati, come At&t e General Electric. In Europa penalizzate le piazze continentali, con Francoforte e Parigi in calo dell’1,5%. Sul mercato francese arretrano Suez (meno 3,7%) e Gaz de France (meno 2,8%), mentre in Germania, tra gli immobiliari, Patrizia Immobilien cede intorno al 4 per cento.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.