Allo Zaccaria L’Asl: «Locali non idonei»

Brutta sorpresa per venticinque alunni della prima C dello «Zaccaria» di via Commenda, antica e rinomata scuola privata gestita dai padri Barnabiti. Al momento della apertura dell’anno scolastico, con i giovani studenti di prima media già in classe, i vertici dell’istituto hanno comunicato ai genitori che la sezione non aveva ottenuto la parità scolastica. «I ragazzi - dice l’avvocato Adabella Gratani - si sono ritrovati in una struttura che non è una scuola ma una semplice casa di incontro privato». A bloccare la parificazione è stata una ispezione dell’Asl che ha ritenuto i locali non idonei e ordinato una serie di modifiche: che però non sono state eseguite. Ora i 25 sono alla ricerca di un’altra scuola in extremis per non perdere l’anno.