Anna Frank, Lotito in aereo: "E allora famo 'sta sceneggiata..."

"Non valgono un ca.... questi. Hai capito come stamo?". Le parole sentite sul volo

A bordo dell'aereo che da Milano lo stava portando verso Roma, il presidente della Lazio Claudio Lotito è stato sentito da diversi passeggeri mentre parlava con i suoi collaboratori, esprimendo parole in netto contrasto con quelle che avrebbe detto poi alla Sinagoga, scusandosi per le foto di Anna Frank in maglia giallorossa.

È Il Messaggero a riportare il dettaglio secondo cui Lotito prima di deporre tre corone di fiori al Tempio Maggiore avrebbe commentato: "Famo sta sceneggiata!". Il patron del club biancoceleste avrebbe poi aggiunto: "Non valgono un ca.... questi. Hai capito come stamo?". Per poi aggiungere: "Il rabbino sta a New York. Er vice-rabbino ci sarà?".

Parole che Lotito nega di avere detto, ma ribadito dal Messaggero con la pubblicazione di una registrazione. Arrivato a Roma avrebbe poi preso le difise dei sostenitori del club: "Noi oggi siamo qui per dare la nostra forma di dissenso ad ogni forma di antisemitismo e razzismo, la maggior parte della nostra tifoseria condivide questi valori".

Continuano intanto le indagini, con sedici persone identificate tra i supporter della Lazio, molti dei quali legati al gruppo degli Irriducibili. Tra i nomi al vaglio della magistratura c'è anche quello di un tredicenne, non imputabile per i reati, e di due altri minorenni.

Commenti

fer 44

Mer, 25/10/2017 - 10:06

Ma qualcuno ha mai spiegato il motivo per cui tutta la famiglia Frank, ad eccezione del capofamiglia, è stata sterminata? C'è un libro interessante, al di là del famoso "diario di Anna Frank" che lo spiega molto bene: l'avidità del capofamiglia, che anzichè portare la sua famiglia al sicuro in Svizzera, dove viveva una sorella, ha preferito trasferirsi in Olanda per continuare i suoi traffici ed affari; dal rifugio sopra il negozio, da cui controllava i commessi, ne ha scacciato uno che faceva "la cresta sugli incassi" ! E questo l'ha denunciato alla Gestapo! Io non sono nè razzista nè antisemita, ma diciamo le cose come stanno!

Pitocco

Mer, 25/10/2017 - 10:12

Che buffonate, è ora di smetterla con queste pagliacciate. Usare la leva del ricatto morale dando dell'antisemita è la peggior azione che un essere umano possa fare nei riguardi dei loro simili. Lo stesso vale per quei deficienti che al contrario si servono di luoghi comuni per offendere. Non c'entra nulla il razzismo ma solamente la mente bacata di un gruppo di persone che non ha altro da fare.

Ritratto di emiliano65

emiliano65

Mer, 25/10/2017 - 10:16

Continua l'opera di sciacallaggio in nome del "politically correct". Continiuamo con l'ipocrisia. Perchè non è forse vero che la società che nulla centra, ha dovuto prestarsi a fare questa pantomima di fronte alla sinagoga? Sarebbe orea di finirla.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 25/10/2017 - 11:17

SS Lazio,I presume

demetrio_tirinnante

Mer, 25/10/2017 - 11:46

CAFONE!

giovanni951

Mer, 25/10/2017 - 11:51

se prima non era, ora sta diventando se non una pagliacciata, una farsa.

demetrio_tirinnante

Mer, 25/10/2017 - 11:52

@fer 44 (Mer, 25/10/2017 - 10:06) - Ella, infatti, non è razzista nè antisemita. Io so che cosa è Lei: è molto peggio, ma non lo posso scrivere. Non mi pubblicherebbero.

cir

Mer, 25/10/2017 - 11:52

fer 44 : otto frank , banchiere , mestiere comune ..... fuggi' dalla Germania poiche' ricercato per truffe ripetute. Il diario di anna frank , l' originale e'custodito in banche svizzere, ed ' e' scritto a biro . . Inventata nel 1951.

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 25/10/2017 - 12:03

certo che corone cerimonie.. inchini e genuflessioni ancorché solenni, servono a poco...neppure riescono a toccare il cuore della gente che ha ben altri problemi derivanti da questa classe politica che ci governa da decenni.- ma di fronte a questa sinistra alle sue scelte e imposizioni scellerate.. tutto tace.

Stregatta

Mer, 25/10/2017 - 12:17

Io non lo so e non voglio nemmeno avanzare ipotesi, ma se gli ebrei della diaspora sono stati invisi, scacciati, perseguitati in tutte le epoche e in tutti gli stati, una ragione ci sarà. In merito alla questione specifica, rilevo che Anna Frank è una delle tante vittime di una guerra, non è una cittadina italiana, non è un eroe nazionale, è un ragazzina poveretta che ha vissuto in un' epoca tragica e che ha scritto un libro, peraltro bruttino. Farne un'icona alla quale si devono prostrare rappresentanti delle istituzioni, con scuse alla comunità ebraica è oltremodo grave, denota infatti la sudditanza di uno stato sovrano nei confronti di una elite, che da settant'anni manipola, domina, ricatta in nome di un affronto subito. Santificare una comunità a fronte di ingiustizie subite in passato, annullare ogni dubbio o critica nei confronti di loro attuali comportamenti, non poter mai esprimere un giudizio negativo, una censura, non è giustizia: è sottomissione. Shalom

Egli

Mer, 25/10/2017 - 13:45

Ti capita di leggere i commenti di gente come fer44 e ti passano i dubbi sulla legge Fiano.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mer, 25/10/2017 - 13:45

Il potere crea diritto!

Ritratto di Zohan

Zohan

Mer, 25/10/2017 - 13:45

Stregatta@: Condivido a pieno le sue parole e la bellissima sintesi con la quale ha espresso il suo commento.

marinaio

Mer, 25/10/2017 - 14:05

Ma se invece di Anna Frank ci fosse stato un pellerossa o un re Inca con la maglia della Roma sarebbe successo ugualmente tutto questo bailamme?

Norberth

Mer, 25/10/2017 - 14:11

Anna Frank ? Uffa che barba, uffa che noia !!!!!!!!

frabelli1

Mer, 25/10/2017 - 14:27

"stato sentito da diversi passegger" O c'è una vera testimonianza, oppure è solo aumentare polemica su polemica - INUTILE - ad una situazione di per se penosa. Quindi questo articolo è utile come un frigorifero al Polo Sud

petra

Mer, 25/10/2017 - 14:33

In quanto alle offese antisemite, mi sembra un pò esagerato tutto questo clamore. Io non sono una tifosa, ma mi sembra che nelle tifoserie calcistiche si dicano tante baggianate sfottò reciproci. E meno male che ci si limita alle parole, per quanto fuori luogo, e non succede invece quello che hanno fatto piu' volte gli hurricane inglesi (Stadio Sheffield 89 morti).

ex d.c.

Mer, 25/10/2017 - 15:06

E' stata una stupida pagliacciata dall'inizio ingigantita da Rai e Stampa. E' paradossale ma chi grida a favore degli Ebrei sono proprio gli stessi che oggi appoggiano i Palestinesi. Inoltre basta riportare qualsiasi commento o battuta sui giornali come se chi la pronuncia commettesse un reato, Lolito era giustamente contrariato di doversi recare alla Sinagoga quando anche i maggiori rappresentanti erano assenti

Dordolio

Mer, 25/10/2017 - 15:32

Il Diario di Anna Frank è un libro BELLISSIMO. Detto questo probabilmente è in gran parte opera di fantasia, viste le numerose incongruenze contenute. E forse non l'ha scritto Anna (o almeno non solo lei). Pagine sono state espunte dal padre (lei si innamora del figlio del dentista ma il padre trovò inopportune certe descrizioni) e altre (non tutto il libro) sono scritte a biro, penna allora non ancora inventata. L'originale è in un caveau svizzero, e pochissimi l'hanno consultato. Navigando in rete - se lo si sa e vuole fare - si può scoprire molto....

Dordolio

Mer, 25/10/2017 - 15:36

Complimenti a Stregatta per il coraggio, di cui le auguro di non doversi poi pentire. Le ricordo quanto scriveva Voltaire: "Per capire chi vi comanda, basta scoprire chi non vi è permesso criticare".

Nick2

Mer, 25/10/2017 - 16:02

Ultimamente si cerca di sdoganare ideologie e valori razzisti, fascisti e nazisti. Pian piano, giorno dopo giorno. Rispetto a 10 anni fa, i giornali che si definiscono di centrodestra sono diventati antisemiti; in qualsiasi controversia si schierano dalla parte di chi inneggia al fascismo e a Mussolini e non censurano più (anzi, li incentivano) i post di lettori che negano l’Olocausto. L’episodio degli adesivi di Anna Frank, che arriva subito dopo i cori razzisti contro alcuni giocatori del Sassuolo, è gravissimo, perchè Anna Frank è il simbolo della Shoah. Irridere lei significa irridere milioni di persone morte nei campi di sterminio. Per questo motivo è giusto che tutti, in primis la politica, condannino in modo perentorio questo gesto. Ma la destra (politici e organi d’informazione), chissà perché, tace. Lotito si è mostrato per quello che è (non c’era bisogno di registrazioni audio per capirlo): allo stesso livello degli ultras della sua squadra…

Nick2

Mer, 25/10/2017 - 16:05

Ultimamente si cerca di sdoganare ideologie e valori razzisti, fascisti e nazisti. Pian piano, giorno dopo giorno. Rispetto a 10 anni fa, i giornali che si definiscono di centrodestra sono diventati antisemiti; in qualsiasi controversia si schierano dalla parte di chi inneggia al fascismo e a Mussolini e non censurano più (anzi, li incentivano) i post di lettori che negano l’Olocausto. L’episodio degli adesivi di Anna Frank, che arriva subito dopo i cori razzisti contro alcuni giocatori del Sassuolo, è gravissimo, perchè Anna Frank è il simbolo della Shoah. Irridere lei significa irridere milioni di persone morte nei campi di sterminio. Per questo motivo è giusto che tutti, in primis la politica, condannino in modo perentorio questo gesto. Ma la destra (politici e organi d’informazione), chissà perché, tace. Lotito si è mostrato per quello che è (non c’era bisogno di registrazioni audio per capirlo): allo stesso livello degli ultras della sua squadra…

Nick2

Mer, 25/10/2017 - 16:11

Luca Romano, spero che lei abbia letto i commenti dei suoi lettori! Questo giornale online è diventato il ricettacolo di luridi nazisti. Non vi viene il sospetto (a lei e ai suoi colleghi) di avere, al pari di Lotito con gli ultras della Lazio, delle grosse responsabilità?

tuttoilmondo

Mer, 25/10/2017 - 16:51

Lotito ha sbagliato. Chi si scusa si accusa. Lotito deve denunciare la faziosità della RAI, il cui canone è prelevato forzatamente tramite bolletta elettrica, per la disinformazione perpetrata ai danni della Società Lazio. Dire che "I TIFOSI" della Lazio hanno esposto materiale contro gli ebrei è fazioso, fuorviante, offensivo verso tutta una tifoseria composta da oltre un milione di persone. Il giornalismo serio, una informazione corretta, avrebbe riportato "ALCUNI TIFOSI" della Lazio. Sembra un dettaglio ma è molto, molto di più. E' il tentativo di mettere in cattiva luce una fede calcistica non più considerata avversaria ma... nemica. VERGOGNA!!! Giù le mani dallo Sport! Con tutti i suoi difetti, il tifo è l'unica passione vera ancora in grado di far sognare. Gli altri sogni sono perduti, forse per sempre.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 25/10/2017 - 17:20

Le parole dette da Lotito testimoniano la sua statura culturale nonchè la sua completa adesione ai disvalori delle frange più violente dei pseudo tifosi. Mi ripeto ben sapendo che sarò sommerso dagli alti lai dei calciofili di questo forum. Agnelli è stato punito con ragione e Lotito? Una onorificenza al merito. Molice Linyi Shandong China

tuttoilmondo

Mer, 25/10/2017 - 17:24

Nick2 - O ci fai, o ci sei. Da giovane ho partecipato a cortei di sinistra con grida contro Israele, che doveva essere cancellata, e poi, maturando... sono uscito da certe aberrazioni. Mi ricordo la curva sud con una sempre presente schiera di tifosi romanisti che si chiamavano Fedayn 1972, con sciarpe giallo-rosse annodate come i fedain. Mi ricordo i cori violenti contro Israele. Possibile che l'imbecillità debba rovinare questo meraviglioso pianeta. E ce n'è tanta, troppa, di imbecillità. L'antisemitismo sinistro e romanista è dieci volte peggiore e violento di quello laziale. Ma a causa degli imbecilli, ripeto IMBECILIIII, e di disonesti bugiardi cialtroni, si rovescia sempre la verità.

Anonimo (non verificato)

massmil

Mer, 25/10/2017 - 18:39

Egli mi spiace ma fer 44 ha ragione, il nostro è un paese pieno di ignoranza e luoghi comuni. E' tutto vero quanto asserito da fer44 ma per ignoranza o convenienza (vedi media) viene tutto nascosto. I luoghi comuni credo che ne sai qualcosa.

massmil

Mer, 25/10/2017 - 18:40

Dimenticavo, Lotito non si scopre solo ora, tanti soldi ma poco cervello.

Pitocco

Mer, 25/10/2017 - 18:52

@tuttoilmondo Condivido, ma siamo certi che questo polverone sia casuale? Per contro io ero a destra e non ho mai lanciato epiteti contro il sionismo, per ignoranza. Ora, le cose sono diverse e quella parte di mondo sta pregando perché qualcuno si accorga delle continue malversazioni che i palestinesi stanno subendo dal 1946 ad oggi. Mattarella, anziché lanciare strali contro una banda di idioti prezzolati, avrebbe fatto bene a dire altro in onore della vita dell'uomo che in Palestina è pari a zero e al rispetto delle genti e delle loro terre che al contrario i sionisti costantemente rubano sotto gli occhi della comunità internazionale.

cicero08

Mer, 25/10/2017 - 18:52

prima l'escamotage per agevolare comunque la presenza allo studio di questo gruppo di idioti, ora questa candid camera che mette a nudo la sua vera essenza. Insomma tanto materiale per procuratore e giudici federali. e "per non dimenticare" pene esemplari!!!!

gianrico45

Mer, 25/10/2017 - 18:53

Invece di fare tutto questo chiasso,dovrebbero trovare chi ha messo in mano quegli adesivi a dei minorenni,che forse non sapevano nemmeno di chi era quell'immagine.

Ritratto di Atreju

Atreju

Mer, 25/10/2017 - 19:42

Assolutamente una pessima idea quella di qualche annoiato, inconcludente, sciocco minorenne e non. Ma vorrei ricordare, con tutto il rispetto ai morti dei campi di concentramento nazisti, che già altri episodi di idiozia collettiva si sono manifestati nel corso degli anni che non hanno subito condanne dal governo e dai "politically correct". Perchè questa differenza di trattamento ad esempio quando alcuni tifosi del Livorno, hanno esposto simboli dell’Unione Sovietica e striscioni vergognosi tipo: “Tito ce l’ha insegnato, la foiba non è reato” o un altro striscione tipo : "21/12/2005 Auguri Stalin" od ancora il non rendere onore ai morti di Nassirya? Forse perchè abbiamo al governo un partito che celebra l'ottobre rosso che causò migliaia di morti?

tuttoilmondo

Mer, 25/10/2017 - 19:55

Pitocco Mer, 25/10/2017 - 18:52 --- Israele non doveva nascere. Ora c'è ed ha il diritto di essere. Io sono per uno Stato Palestinese riconosciuto da tutti. I confini... i confini sono il problema vero.

KAVA

Mer, 25/10/2017 - 20:59

Forse Lotito ha detto l'unica cosa onesta di questa vicenda: "famo sta sceneggiata". Perché tale è.

Dordolio

Mer, 25/10/2017 - 21:13

Nick2 è la quintessenza del pensiero sciocco. Lo rimando ad un suo compagnuccio (tale Giorgio Bocca) che in un momento di lucidità ebbe a scrivere (mi pare su L'Espresso): "Rivendico il diritto di dire che un ebreo è un cxxxxxo senza per questo essere accusato di essere antisemita". La critica al Diario di Anna Frank ad esempio non è una critica all'ebraismo, non minimizza le persecuzioni agli ebrei, non è apologia del nazismo ecc... Può essere semplicemente una richiesta di chiarezza su un testo ritenuto a torto una sorta di Bibbia o Vangelo non discutibile in alcun modo A PRIORI. E se si continua con l'andazzo del testo sacro presto o tardi NESSUNO crederà più nemmeno a quello - di doloroso e persecutorio - che è stato invece assolutamente vero.

Arexsford

Mer, 25/10/2017 - 21:17

Ma Lotito era un paio di anni che non parlava....ma a casa non ha uno specchio..per sputarci sopra,Pagliaccio...

Pitocco

Gio, 26/10/2017 - 00:04

@tuttoilmondo Quel "non-stato" non è espressione che si è accumulata nei secoli passati, ma la scelta scellerata di un gruppuscolo di criminali di usurpare una terra. L'unico vero e misconosciuto scopo non è di quella masnada di nazi-sionisti, ma bensì del gruppo di comando che non risiede a Tel-Aviv, ma più prosaicamente a Wall-Street e sopratutto nella City di Londra. Quando la funzione da cane da guardia sarà terminato stia pur certo che quei poveri manigoldi non faranno una bella fine. Così funziona il giro del denaro-potere, se non servi sei rottamanto senza nessun ritegno. Nella realtà, e visto che il danno è stato compiuto a spese di migliaia di vite senza nessuna colpa, il futuro dovrà per forza essere una unica regione che si chiamerà Palestina. Gli uni e gli altri potranno camminare sulle stesse strade con pari diritti e saranno anche ritornate le terre rubate e la giustizia farà il suo corso.

Popi46

Gio, 26/10/2017 - 07:00

Si perdono nei millenni le radici della cultura ebraica,i primi monoteisti della storia. E questa storia,non so perché, è nata storta: popolo eletto da Dio da un lato e popolo errante senza pace dall'altro. E così è stato, fin da subito. Perché?

Pitocco

Gio, 26/10/2017 - 09:17

@Popi46 La invito a informarsi presso la Naturei Karta di New York e capire molte cose su questa genia.