Arabi gratis al Museo Egizio, bufera sull'iniziativa a Torino

L'iniziativa campeggia sui mezzi pubblici: al Museo Egizio di Torino biglietto scontato per le coppie con carta d'identità araba. E scoppia la polemica

"È il momento di scoprire le meraviglie del museo Egizio. Da oggi entri in due con un solo biglietto a tariffa intera, ti aspettiamo".

Un'iniziativa lodevole quella del museo di Torino. Se non fosse che è riservata "ai visitatori di lingua araba": "Basta mostrare un documento. solo per te 2 x 1: due biglietti al prezzo di uno", recita la pubblicità sui mezzi pubblici del capoluogo piemontese e sul sito del museo. Pubblicità che - peraltro - è scritta totalmente in arabo e raffigura una coppia sorridente, lei velata e lui alle sue spalle.

La promozione - in realtà attiva già da tempo e che già un anno fa aveva suscitato polemiche - ha fatto infuriare i cittadini. Ma anche Giorgia Meloni che l'ha bollata come "delirante". "Ricordiamo che il museo Egizio di Torino prende sovvenzioni pubbliche, è finanziato coi soldi degli italiani e che tra i cinque membri del CdA ci sono un esponente designato dal Comune di Torino, uno dalla Regione Piemonte e il presidente nominato direttamente dal ministero dei beni culturali", tuona la leader di Fratelli d'Italia su Facebook, "Chiediamo che questa aberrazione sparisca immediatamente e lanciamo un appello agli italiani: salvatevi dal mix letale Pd-M5S. Se volete un governo di patrioti non votate per chi censura la lingua italiana, mette il velo alle donne e usa i soldi pubblici per queste iniziative senza senso. Il 4 marzo scegliete un governo di patrioti, votate Fratelli d'Italia".

"Razzismo contro gli italiani, pazzesco", dice invece il segretario della Lega, Matteo Salvini, "Al Museo Egizio di Torino (finanziato dai cittadini italiani) biglietti sconto solo per i visitatori arabi. Ma siamo matti? Qualcuno deve chiedere scusa e dimettersi. Ovviamente giornali e telegiornali nasconderanno la cosa".

Commenti

osco-

Gio, 04/01/2018 - 22:30

solo degli idioti amministratori patani potevano pensare una cosa simile

osco-

Gio, 04/01/2018 - 22:34

solo degli amministratoi patani idioti potevano inventarsi simile corbelleria

Ritratto di filospinato

filospinato

Gio, 04/01/2018 - 23:52

Grazie per avermelo fatto sapere! Era mia intenzione di trascorrere una settimana a Torino e dintorni per le prossime vacanze, ma a questo punto meglio cambiare rotta e che certi luoghi li frequentino preferibilmente le risorse della mignistra.

Ritratto di blackwater

blackwater

Ven, 05/01/2018 - 02:18

guai a proporre una donna araba senza cappuccio in testa eh... prendete nota:quel Museo si trova a Torino,non a Baghdad.

Ritratto di Evam

Evam

Ven, 05/01/2018 - 02:36

A Torino il satanismo è una realtà storica e innegabile, evidentemente ha deciso di uscire allo scoperto aggredendo i deboli di mente con le lame del politicamente corretto rendendoli complici e vittime.

Divoll

Ven, 05/01/2018 - 03:04

Non bisogna neanche essere leghisti o di destra per constatare che Salvini e la Meloni hanno ragione da vendere.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Ven, 05/01/2018 - 03:32

BASTA RAZZISMO!!!

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 05/01/2018 - 05:01

Piemontesi + imbecilli degli altri abitanti del Nord.

vince50

Ven, 05/01/2018 - 05:34

Dove prevalgono i rossi,l'immondizia è parte integrante dell'arredo.

bundos

Ven, 05/01/2018 - 06:41

il museo egizio dovrebbe trovarsi in egitto e chi vuole visitarlo si rechi là,bianchi,gialli,neri ,ibridi,gay,trans,e ogni specie ominide.è tutta roba egiziana.per contro ritornino in italy tutto ciò che ci appartiene , da ogni dove-e ogniuno si faccia la sua pubblicità

Popi46

Ven, 05/01/2018 - 06:56

E se a qualcuno salta in testa il ghiribizzo di distruggere a martellate i segni di quella civiltà, come già successo in medioriente, potra' farlo anche gratis....

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 05/01/2018 - 07:02

Gente così vive in una distanza assoluta, isolata dalla realtà, credono di essere superiore, sbagliare mai. Ma siccome a parte il portafogli hanno gonfie solo le emocose spruzzano il cosmo di grandi idee come questa.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 05/01/2018 - 07:20

Un'altra follia dei pidioti, per di più razzista nei confronti degli italiani, fatta con i soldi dei contribuenti italiani e che vuole abbinare popolo dell'Antico Egitto con i musulmani che non c'entrano niente con gli egiziani dell'epoca storica ma che furono addirittura massacrati da costoro, cristiani copti compresi, come continuano ad esserlo tuttora.

portuense

Ven, 05/01/2018 - 07:33

alla faccia della parità, alla faccia dell'integrazione, alla faccia degli italiani che come al solito devono pagare tutto. PIUTTOSTO PAGARE TUTTI PER PAGARE MENO.

il sorpasso

Ven, 05/01/2018 - 07:40

I nostri politici non pensano più agli italiani: speriamo che alle prossime elezioni siano attenti a dove metteranno la crocetta!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Ven, 05/01/2018 - 07:43

Gli sceicchi straricchi degli Emirati, in vacanza a Torino, ringraziano sentitamente questi eredi del Colleoni.

marcinco64

Ven, 05/01/2018 - 07:49

I 5 STELLE sono dei cloni SINISTROSSI. Rappresentano il declino!

FRATERRA

Ven, 05/01/2018 - 07:50

.....continua...la sottomissione....e la genuflessione degli itagliani......

Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 05/01/2018 - 08:10

Ecco il vero razzismo

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 05/01/2018 - 08:25

Primo e’ la direzione del museo non il PD o penta stellati, secondo perché no? Meglio integrare gli stranieri che isolarli ....

effecal

Ven, 05/01/2018 - 08:51

i Pdioti e compagnia la trovano una fantastica iniziativa.

maurizio50

Ven, 05/01/2018 - 08:52

Pensavo che i governanti peggiori li avesse Firenze. Vedo che tuttavia anche a Torino non stanno indietro. E prendono pure i voti degli imbecilli che come rimedio ai Fassino votano le 5 Stelle!!!!!

Lotus49

Ven, 05/01/2018 - 08:53

Vorrei far notare che i creatori di quelle meraviglie esposte a Torino NON ERANO ARABI. Gli antichi Egizi erano popoli nubiani a sud e mediterranei a nord, i cui eredi più prossimi sono i Cristiani Copti. Gli Arabi hanno invaso l'Egitto diversi secoli dopo e sono gli artefici delle grandi moschee e dei suk, ma non delle Piramidi o delle antichità esposte a Torino.

Marzio00

Ven, 05/01/2018 - 08:53

Ringrazio Il Giornale per aver diffuso questa notizia: avevo intenzione di visitare il Museo Egizio di Torino nei prossimi mesi ma, seppur a malincuore, rinuncerò con chi mi discrimina. E' una vergogna.

Scirocco

Ven, 05/01/2018 - 09:06

Se andiamo avanti di questo passo ci metteranno nelle riserve come fecero in America con i Pellerossa. Se gli arabi vogliono visitare i musei in Italia pagano il biglietto come noi visto che le sovvenzioni le paghiamo noi con le nostre tasse. Comunque vedendo queste schifezze ormai giornaliere ringrazio Dio di essere abbastanza vecchio così non dovrò vedere la mia Terra occupata ed il popolo Italiano, che evidentemente non ha più sangue nelle vene, piegato dagli invasori.

Scirocco

Ven, 05/01/2018 - 09:21

x Nahum - Se vogliono integrarsi pagano esattamente come facciamo noi. Integrarsi in un paese nuovo significa prendere gli usi e costumi del nuovo paese quindi pagare l'autobus,il treno, il cinema ed i musei. Capisco che agli africani è tutto dovuto ma visto che siamo sempre noi a pagare per loro se vogliono andare al museo pagano, altrimenti se ne tornano a casina loro e vanno a visitare i musei dei loro paesi.

GiulioP

Ven, 05/01/2018 - 10:18

Palesemente discriminatorio ...

Maver

Ven, 05/01/2018 - 12:33

Definitiva frattura tra classe politica auto-referenziale e base elettorale.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Ven, 05/01/2018 - 13:59

come voi in Italia se andate a visitare il Colosseo o Pompei, aajjajaja

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Ven, 05/01/2018 - 14:14

avete il vizio di chiamare arabi tutti i musulmani ma non è così gli arabi provengono dalla Arabia Saudita , un egiziano un marocchino, tunisino ecc è musulmano ma non arabo, oltre c'è da dire che la lingua araba non è uguale in tutti i paesi musulmani.Non credo che un iraniano quando parla sia capito molto bene da un tunisino o marocchino.Forse un siciliano lo capisce meglio...

lappola

Sab, 06/01/2018 - 14:25

Cari Italiani di lingua Italiana, questo è quello che vi aspetta; votate pure per le sinistre, di qui a poco a Voi che avete la sfortuna di essere nati in Italia, sarà riservato il prezzo pieno se non addirittura il sovrapprezzo per il pane, la carne, la frutta, l'abbigliamento e chi più ne ha più ne metta. Agli arabi sarà estesa l'iniziativa del museo.