Chioggia, il gestore della spiaggia: "Amo ordine, pulizia e disciplina"

Gianni Scarpa, gestore dello stabilimento di Chioggia, si difende: "Sono amante della pulizia, dell'ordine e della disciplina. Essere etichettato come fascista per questo mi sembra esagerato"

"Se quelle foto danno così fastidio, già oggi le tolgo. Di certo se mettevo le foto di Che Guevara non sarebbe successo tutto questo caos". Gianni Scarpa, gestore dello stabilimento di Chioggia, finito agli onori della cronaca per i cartelli inngeggianti al Ventennio e al Duce, si difende e dice:"La mia una spiaggia fascista? Si è esagerato".

"Dicono che inneggio al regime e sono fascista? Io non sono fascista - scandisce Scarpa - Io sono amante della pulizia, dell'ordine e della disciplina. Essere etichettato come fascista per questo mi sembra esagerato", ribadisce il gestore dello stabilimento di Chioggia che è molto amato dai suoi clienti per mantenere la tranquillità sulla spiaggia. "Qui c'è gente per bene spiega non si sente un urlo, uno schiamazzo. Nulla di nulla. Tutti educati", dice Scarpa che qualche anno era finito alla ribalta della cronaca per la poca tolleranza nei confronti dei bambini. "Ho solo avvertito che qui per i bambini non c'è nulla. Non ci sono giostre o intrattenimenti, non ho mai detto che non possono venire", ricorda. Ora cerca soltanto di mantenere intatto l'alto standard del suo stabilimento e conclude: "Per terra non c'è nemmeno una cicca. Nessuno si lamenta. La mia è una spiaggia bellissima, pulitissima e ordinata. E poi a casa mia sono liberissimo di esprimere le mie idee...".

Commenti

blackindustry

Lun, 10/07/2017 - 13:25

Sig. Scarpa lei da fastidio alla sinistra perche' sanno molto bene che la gente poi vede la differenza tra oggi che fa tutto schifo, sporco, disordinato, e lo stile fascista in cui le cose funzionavano, e se qualcuno trasgrediva la legge veniva posto in condizione di smetterla e veniva punito. Ma meno male che oggi il fascismo non c'e', si sta cosi' bene in questa liberta' democratica in cui siamo liberi di subire delinquenti, sporcizia, clandestini, disoccupazione... bella questa democrazia...

CarloColombo

Lun, 10/07/2017 - 13:49

"... se mettevo le foto di Che Guevara non sarebbe successo tutto questo caos" Assolutamente vero, sarà che Che Guevara non si è macchiato delle morti che ha causato il fascismo in Italia? Mussolini non era un politico a caso, è stato responsabile della morte di moltissimi esseri umani, in Italia l'apologia di fascismo è reato, forse questo signore non lo sa ....

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/07/2017 - 14:00

I PROPUGNATORI DEL PENSIERO UNICO SANNO BENISSIMO CHE OGNI LORO ATTO ARBITRARIO E' DETTATO DALLA LORO GRANDE DEBOLEZZA, LA STESSA CHE LI FARA' INEVITABILMENTE CROLLARE

Mr Blonde

Lun, 10/07/2017 - 14:06

Morti causati dal Che in italia? Zero; dal duce? Svariate miglialia, capita la differenza?

veromario

Lun, 10/07/2017 - 14:56

indipendentemente da come la pensa sicuramente ha poco cervello.

Ramsmeat

Lun, 10/07/2017 - 14:58

Perché solo certi morti contano? Altri no? Che Guevara si macchiò di omicidi e come tale andrebbe vietato anche il suo volto sulle magliette. Solo quando vi fa comodo usate due pesi e due misure?

ziobeppe1951

Lun, 10/07/2017 - 15:34

Mr Blonde... studia la storia....G.Pansa... la guerra sporca dei partigiani e dei fascisti..i partigiani kkkomunisti in realtà erano desiderosi di sostituire una dittatura con un altra...la loro

Mr Blonde

Lun, 10/07/2017 - 15:49

ziobeppe1951 tanto lontano da te quanto dai fascistelli di sinistra stai tranquillo, pansa l'ho ben letto, e da voi tutti come dai comunisti sono ben equidistante. A meno che tra i comunisti non ci rientra tutto da renzi al papa dalla merckel a macron

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 10/07/2017 - 17:02

Va a finire che lo indagheranno per razzismo in quanto nel suo stabilimento non ci sono vù cumprà che spillano soldi senza rilasciare uno straccio di scontrino fiscale. Vale il detto che sulla spiaggia da lui "amministrata" risuona il motto: PALETTA E SECCHIELLO FASCISTA MODELLO? Ovviamente per riconoscere che ivi regnano la tranquillità il decoro e il rispetto per gli ospiti villeggianti.

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Lun, 10/07/2017 - 17:55

Il Sig. Scarpa ringrazia per la pubblicità gratuita che gli avete fatto!!! Uahahahhahaha .... LOL

Tani28

Lun, 10/07/2017 - 18:01

Ha ragione! Ce ne fossero di più come il sign. Scarpa, non è libero di avere le sue idee..qui le idee "giuste" son solo quelle di sinistra,anche sè hanno fatto più morti loro che Mussolini..

nastagio

Lun, 10/07/2017 - 19:09

Sicuramente una spiaggia bellissima per gente che ama la tranquillita' e non desidera essere interpellato ogni 3 minuti da un vu cumprà. PS : fascismo nero e rosso si sono dimostrati equivalenti in quanto a morti ammazzati...anche chi canta bella ciao ha la coda di paglia....evitiamo gli estremi e chiediamo comunque ordine pulizia rispetto (e protezione)ai nostri governanti. Loro dovrebbero stare alla Nazione come il gestore innovativo sta alla sua spiaggia!

blackindustry

Lun, 10/07/2017 - 20:05

Anche in Svizzera, Germania, Giappone, ecc... si usa rispettare le regole ed essere ordinati e puliti, eppure non mi pare siano come i cattivoni "fascisti", anzi, superdemocratici. Il sig. Scarpa si rifa' al Ventennio solo perche' e' stato l'unico momento storico italiano in cui le regole venivano applicate, tutto il resto, prima e dopo, e' schifo anarchico dove comandano i peggiori delinquenti e gli onesti subiscono le regole assurde.