Dieta vegana al bimbo di un anno: ricoverato d'urgenza in ospedale

Un bimbo di poco più di un anno era stato sottoposto a una rigida dieta vegana: è stato ricoverato in ospedale, tra le rimostranze dei genitori

Un regime alimentare "incompatibile con l'infanzia" stava per costare la vita a un bambino di un anno, sottoposto a una rigida dieta vegana. A poco più di dodici mesi il piccolo pesava quanto un bambino di tre mesi. Quando i nonni lo hanno portato al Fatebenefratelli di Milano è stato ricoverato d'ufficio. Ma ciò che ha sconcertato maggiormente i medici è stato il comportamento dei genitori che "si opponevano alle cure minimizzando il disagio del figlio", già affetto da "cardiopatia grave non corretta chirugicamente".

Non è la prima volta che la dieta vegana finisce sotto accusa come possibile concausa della malnutrizione di un bambino. Alcuni episodi si sono visti a Genova, Firenze e Belluno, oltre che a Monza, dove una mamma ha avuto il via libera dal giudice per consentire al figlio di assumere cibi vegani anche nella mensa scolastica, obbligando però alcune integrazioni. Integrazioni che invece non sono mai state date al bambino di Milano, che ha rischiato la vita.

"Non è un problema la scelta di forme di nutrizione diverse o inusuali, e noi certo non entriamo nel merito della decisione — ha detto Luca Bernardo, direttore della pediatria del Fatebenefratelli, al Corriere della Sera —. Ma allora il bambino, dalla nascita, deve essere accompagnato con integrazioni, nella fattispecie di calcio e di ferro".

"Il minore, nato a maggio 2015 — si legge nell’atto riportato dal Corriere — all’ingresso nel nosocomio, il 1 luglio, si presentava (…) con un peso di 5240 grammi e una lunghezza di 67,5 centimetri (...) crescita ponderale inferiore al terzo percentile, grave ipotonia, ipotrofia generalizzata, ritardo psicomotorio e calcemia ai limiti della sopravvivenza". I genitori però hanno negato fino all'ultimo quanto riscontrato dai medici, rifiutando di sottoporre il bambino ad altri accertamenti e riportandolo anzi a casa.

L'ospedale a quel punto ha informato il Pm di turno che ha chiesto alla polizia di andare a prendere il bambino a casa. Qui gli agenti hanno trovato "preparati omeopatici e siringhe (...) etichettate con nome di alimenti (...)", come si legge dagli atti. Per il bambino è stato disposto il ricovero e l'affido ai servizi sociali del Comune. Adesso il piccolo è sottoposte alle cure del San Donato. Dopo le resistenze iniziali, anche i genitori del bambino sembrano aver capito la gravità della situazione e al termine del ricovero per lui potrebbe esserci l'affido ai nonni materni o il collocamento presso una comunità mamma-figlio.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 08/07/2016 - 11:14

....Domanda:i vari pediatra,alle visite di controllo "obbligatorie",non si rendono conto di niente?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 08/07/2016 - 11:41

Bravi Bravi genitori. L'idiozia non ha confini. Si mette a rischio la vita del proprio figlio nel nome del rispetto di una teoria alimentare modaiola che non ha alcun senso di essere. Non so se ci sono parole per definirli. Io a mio figlio preparo hamburger di carne di cavallo, frittata fatta con uova fresche prese da galline ruspanti, così come la verdura, beve latte e mangia tutto. Sano come un pesce e bello come il sole, che venga qualcuno di questi a dirmi che non si può, razza di IDIOTI.

giovauriem

Ven, 08/07/2016 - 13:15

i vegani sono un'altra razza di fondamentalisti e bisogna tenerli d'occhio . è vero che bisogna creare un movimento di opinione e di controllo della filiera alimentare , dove ci somministrano veleni di tutti i tipi , l' avvelenatore non si rendono conto che un altro avvelena lui e un'altro ancora avvelena tutti e due e unìaltro avvelena tutti e tre è in altro...

schiacciarayban

Ven, 08/07/2016 - 13:56

I vegani sono fanatici pericolosi.

Fjr

Ven, 08/07/2016 - 15:36

Ma che vada coi nonni e di corsa che a furia di gnocchi e bistecche lo faranno crescere sano e intelligente al contrario di quei due geni dei genitori,sembrano aver capito la gravità ,ma tu dimmi cosa ci tocca leggere

Fjr

Ven, 08/07/2016 - 15:38

Ben detto Roberto 70

blackbird

Ven, 08/07/2016 - 17:33

Più che la dieta, pare che il piccino soffrisse per una cardiopatia congenita e che il ricovero sia stato necessario per effettuare l'intervento chirurgico. In India milioni di bambini seguono la dieta vegana, senza integratori e vinono benissimo. A me piace la T-bone, ma se qualcuno vuole vivere mangiando insalata e fichi, mi pare siano fatti suoi. Troppo spesso i medici intervengono più per convinzioni filosofiche che par scienza provata.

Linucs

Ven, 08/07/2016 - 19:46

Genitori sadici e medici che chiudono un occhio per non avere guai, "bisogna rispettare le culture".

sparviero51

Ven, 08/07/2016 - 20:37

LA MADRE DEI "00" E' SEMPRE GRAVIDA. PURTROPPO CI VANNO DI MEZZO CREATURE INNOCENTI INVECE DEI GENITORI MENTECATTI !!!

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 08/07/2016 - 20:57

@ blakbird, lei crede anche alle scie chimiche, vero?