Jerry Calà contro Laura Boldrini: "Gli emigranti italiani morivano in miniera"

Il popolare comico sbrocca su Twitter contro la presidente della Camera: "I nostri emigranti lavoravano tutto il giorno e vivevano nelle baracche"

La presidente della Camera Laura Boldrini paragona i minatori italiani di Marcinelle agli immigrati di oggi, ma Jerry Calà non ci sta. In occasione dell'anniversario della strage belga, dove morirono 262 minatori di cui 136 italiani, la Boldrini ha scritto su Twitter un post nel quale ha ricordato così quella tragedia: "Anniversario tragedia #Marcinelle ci ricorda quando i #migranti eravamo noi". Parole a cui Jerry Calà ha risposto con alcuni tweet al veleno: "Va bene tutto ma non permettetevi di paragonare i nostri emigrati. A loro non li ha aiutati nessuno a casa loro".

Jerry Calà non ci sta. Il popolare comico veronese ma di origini calabresi, dopo l'ennesima uscita della presidente della Camera in difesa dell'immigrazione fronteggiata dall'Italia nella sostanziale indifferenza dell'Unione europea, non ha resistito alla tentazione di partecipare alla polemica più accesa di questi ultimi tempi.

"A loro non li ha aiutati nessuno a casa loro. Lavoravano, mandavano a casa i soldi e poi, ma poi..., si facevano raggiungere e si integravano". Così recita uno dei primi cinquettii digitati sul suo profilo Twitter da Calà, che ha cominciato a discutere con i suoi fans sull'insostenibilità del confronto tra gli immigrati italiani di ieri e gli africani di oggi.

"Non paragoniamo nostri emigrati per piacere! Loro chiusi in baracche da cui uscivano solo per lavorare e rientravano per farsi da mangiare", scrive rabbioso Calà, che aggiunge: "Mio zio è morto in Belgio nelle miniere per mantenere la famiglia italiana. Mi permetto di parlare perché ne sono parente e in quegli anni ci sono stato. In Svizzera, in Belgio, in Germania. Ma che c... dite?!!!!", la sua replica piccata a un follower.

Infine un'ultima riflessione sui trattamenti "bestiali" a cui erano sottoposti i minatori italiani "importati" in Belgio dopo il patto, siglato nell'immediato dopoguerra, per avere quote di carbone in cambio della fornitura di manodopera: "Non facciamo paragoni assurdi per piacere! Gli emigranti italiani venivano trattati come animali da soma...pulitevi la bocca".

L'ennesimo capitolo di una discussione partita dall'ennesima frase discutibile pronunciata dalla presidente della Camera, sempre in prima linea quando si tratta di giustificare a spada tratta il dramma dell'immigrazione incontrollata.

Commenti
Ritratto di sonia08

sonia08

Mar, 08/08/2017 - 14:39

Quello che dice la signora e una vergogna per la memoria dei morti Italiani nelle miniere, un affronto per tutti i Lavoratori italiani, non se ne può piu di questi paragoni

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 08/08/2017 - 14:40

ha semplicemente detto una verità! e credo proprio che Berlusconi approvi totalmente ! quelli che non approvano ma davanti alla boldrini stanno zitti, fanno schifo! e quelli che approvano boldrini anche se ti danno ragione sul resto, fanno ancora più schifo!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 08/08/2017 - 14:44

Attaccare oggi la Boldrini per la sua imprevidenza, derivante da una limitata comprensione delle cose, è come il classico sparare sulla croce rossa. Per favore: un po’ di comprensione nei confronti di una tardona idealistica.

manfredog

Mar, 08/08/2017 - 14:48

..una (come dite Voi) voce fuori dal coro; adesso lo massacreranno.. mg.

Frank90

Mar, 08/08/2017 - 15:14

Standing ovation a Jerry!!! Lo sentite com'è soave il suono della VERITÀ? Coraggioso e onesto, uno dei pochi artisti che si ricordano di essere italiani. Gli immigrati italiani non hanno nulla a che spartire con i moderni facinorosi e violenti invasori africani. NIENTE!

arkangel72

Mar, 08/08/2017 - 16:08

DIMISSIONI SUBITO! Vergogna!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 08/08/2017 - 16:30

a me invece personalmente mi fa schifo chi vota PD dico un mio parere personale?

polonio210

Mar, 08/08/2017 - 16:34

APOTEOSI per Jerry Calà per la Sua presa di posizione contro quanto affermato da costei.Su costei cali,invece,il sipario della DAMNATIO MEMORIAE

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 08/08/2017 - 16:37

certo che ascoltare jerry cala' e non ascoltare saviano e davvero da babbei!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 08/08/2017 - 16:38

"A loro non li ha aiutati nessuno a casa loro" leonida togliti il casco prima di leggere queste parole altrimenti ti viene un capogiro ahahaha

stesicoro

Mar, 08/08/2017 - 16:57

Jerry Calà (le cui origini sono siciliane, essendo nato a Catania) dimostra di essere, oltre che un ottimo professionista, una persona di spessore, seria e per bene. A lui il mio convinto e sincero plauso per il suo intervento, che condivido in pieno, sulla questione dei migranti.

killkoms

Mar, 08/08/2017 - 17:00

la presidenta ha perso l'ennesima occasione per stare zitta..!gli italiani che emigravano in belgio per lavorarci,non solo partivano col passaporto col visto belga,ma i treni (speciali) su cui viaggiavano,avevano le porte "piombate"!altro che barconi e nessi criminali scafisti..!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 08/08/2017 - 17:10

LO DICE PURE MATTARELLA, E QUESTO IL GRAVE VERGOGNA NON MI RAPPRESENTI! E SAI TE STESSO DI ESSERE ABUSIVO, AVENDO TU STESSO GIUDICATO ILLEGALE IL PARLAMENTO CHE POI TI HA ELETTO!

jaguar

Mar, 08/08/2017 - 17:34

Qui qualcuno dice di ascoltare Saviano invece di Calà, personalmente preferisco di gran lunga ascoltare il buon Jerry, che su questo argomento ha perfettamente ragione.

Fjr

Mar, 08/08/2017 - 17:36

Dalla Sora Boldrini me l'aspettavo,ormai è così prevedibile,ma da Mattarella no non è accettabile ricordo per l'ennesima volta che è fratello del Piersanti morto per mano della mafia,e morto nella speranza di rendere il nostro paese migliore ,non la cloaca trasformata dal PD,si svegli dal criosonno e dica qualcosa che ci faccia capire che è dalla parte degli italiani , non pretendiamo un Pertini ma una picconata ogni tanto alla Cossiga ci darebbe un po' di speranza

maricap

Mar, 08/08/2017 - 17:52

Bisogna far capire a sta ...... (fate voi) che non si può paragonare chi è espatriato con regolare passaporto,e richiesto dallo stato ospitante, per essere impiegato in lavori pericolosi e affaticanti, con chi mai invitato, con prepotenza, privo di documenti, viene a farsi mantenere in una nazione con il 45% di giovani disoccupati, e già al limite del collasso economico. Ancora una volta, semmai ce ne fosse stato il bisogno, ciò dimostra che, idioti si nasce, poi inevitabilmente si diventa comunisti.

PaoloPan

Mar, 08/08/2017 - 23:23

Anche stavolta la Boldrina ha sfoggiato tutta la sua ignoranza ...

PaoloPan

Mar, 08/08/2017 - 23:27

@maricap ... ottimo intervento.

Ritratto di kericjang

kericjang

Mer, 09/08/2017 - 00:10

Mi fa piacere che esistano ancora artisti che hanno il coraggio e la prontezza di rispondere alle farneticazioni della quarta carica dello Stato, che dovrebbe rappresentare in modo degno tutti gli italiani ed in specifico anche onorare la memoria di quelli morti a Marcinelle. Questa donna pare onorare solo i migranti in giro a ciondolare per la penisola, muniti di un galaxy 8 e scarpe firmate. Lei dimostra di infangare col suo commento anche tutti quegli italiani che hanno guadagnato nel mondo intero la pagnotta e la rispettabilità mediante il proprio duro lavoro. Non è questa la prima buffonata che esprime, e non sarà neppure l'ultima, temo. Ma non ha il senso della vergogna questa presidenta Boldrina?

treumann

Mer, 09/08/2017 - 00:31

Esprimo tutta la mia incondizionata ammirazione e gratitudine verso Jerry Calà: mi limito a questo, perché le uscite di quella persona, purtroppo per noi, su una poltrona così importante non le degno più di considerazione. Non lo meritano.

Ritratto di lacedemone

lacedemone

Mer, 09/08/2017 - 06:33

Grande Jerry...sangue siciliano non mente!

davidecolpo

Mer, 09/08/2017 - 07:20

Quello che ha detto la presidente non che sia del tutto errato, ma con una precisazione: mentre la maggior parte di Italiani emigrati, sia per i tempi sia per la possibilita' di lavoro ( se cosi' si possa chiamare ) vivevano proprio come descritto da Jerry Cala' ( lo adoro ), ora la minor parte degli immigrati e ancora parte di Italiani in Italia vive in condizioni di sottomissione che per la nostra epoca equivalgono a schiavitu'. Proprio perche' e' una minor parte le condizioni sono pessime, e difficilmente queste persone ( dove cresce la percentuale di donne e bambini, poiche' son sempre i piu' deboli che ci rimettono ) hanno non la possibilita' di salvarsi, nemmeno quella di visibilita' mediatica. Riassumendo: chi sono gli immigrati schiavi oggi: uomini deboli ( fisicamente o psicologicamente), donne, bambini. Mentre chi e' in forze: non fa nulla, ma ha la forza appunto di non finire ancora una volta come in Libia schiavo.

Nick2

Mer, 09/08/2017 - 08:14

I nostri nonni, bisnonni ed avi (24 milioni in due diverse ondate migratorie!),si sono trovati a fare i conti con gente ignorante e piena di preconcetti che li accusava di essere fannulloni, di commettere omicidi, di rubare, di stuprare, di portare malattie. Esattamente come fate voi ora con i migranti. La grande maggioranza dei migranti italiani si sono distinti per onestà, laboriosità, ingegno ed hanno contribuito a migliorare la vita dei paesi ospitanti e a non so quanti di voi razzisti loro nipoti. Non dobbiamo dimenticare però che un buon numero di nostri connazionali, all'estero, ha dato vita alla più grande e spietata organizzazione criminale della storia dell'umanità...

Nick2

Mer, 09/08/2017 - 08:50

Maricap, purtroppo la realtà non è come tu la descrivi. L'Europa HA BISOGNO di immigrati. I vari politici fingono non sia vero per questione di voti, ma il terribile squilibrio fra fasce di età ci sta portando

Nick2

Mer, 09/08/2017 - 09:20

Jerry Calà ha passato la vita da un locale notturno all'altro e non si rende conto che, in Italia, per gli stranieri non è facile sbarcare il lunario e che, a differenza sua, la grande maggioranza di loro lavorano duramente. Nell'industria siderurgica lombarda il 90% dei lavoratori sono stranieri (africani ed Arabi). Stessa percentuale nelle ceramiche emiliane. Nella piccola industria metalmeccanica gli stranieri sono in maggioranza. Nell'edilizia solo stranieri: romeni, albanesi e marocchini. Nei trasporti internazionali (TIR) solo esteuropei. Nei trasporti con consegne a domicilio solo arabi e africani. Nell'agricoltura solo pakistani ed indiani. Non possiamo nascondere i numeri o manipolarli a nostro piacimento...

babilonia

Mer, 09/08/2017 - 10:40

L'unica certezza è che il tempo passa e che le elezioni si avvicinano, gli italiani al momento del voto devono ricordarsi della Boldrini e dei suoi innumerevoli sproloqui negli anni che purtroppo è stata presidente della Camera.

ginobernard

Mer, 09/08/2017 - 11:02

Se penso che sta persona piace tanto alla chiesa tutto mi pare chiaro Chissà i soldi che ha fatto alla fao Tutti soldi versati per sfamare poveracci e che invece hanno ingrassato lei

roliboni258

Mer, 09/08/2017 - 13:50

questa "signora" mi fa schifo

Malkolinge1603

Mer, 09/08/2017 - 14:07

Bravissimo Jerry Calà! PS: Calà è siciliano,non calabrese, e non solo di origine. È nato a Catania da genitori Siciliani!!

maxfan74

Gio, 10/08/2017 - 07:25

Ma quando finisce questa legislatura che non se ne può più.

Ritratto di walcap

walcap

Gio, 10/08/2017 - 17:18

Nick2, ma ti rendi conto delle idiozie che scrivi? 1) gli emigranti italiani hanno concretamente contribuito allo sviluppo dei paesi ospitanti accettando e rispettandone leggi e cultura) le mafie (negli usa) erano si italiana, ma anche irlandese,ebrea,ecc. 3) i lavoratori stranieri in Italia hanno avuto il diritto per meriti e non perché gli italiani non volessero fare quei lavori...i camionisti a cui ti riferisci percepiscono il 30-40% in meno con contratti esteri e viaggiano con orari di guida inaccettabili!! Sai che contratti accettano questi lavoratori stranieri specialmente nella logistica e nei trasporti?? Guardare in giro e non approfondire é sintomo di malafede o superficialità! E comunque sul fatto che i migranti siano necessari, chiedi ai milioni di disoccupati giovani e alla popolazione che sta subendo un'invasione di nullafacenti!

Fabio1212

Dom, 13/08/2017 - 09:44

Super jerry cala Pero vorrei ricordare che Jerry origini siciliane no calabresi genitori sono caltanisetta

Tuthankamon

Mar, 22/08/2017 - 13:45

Infatti paragonare i nostri emigranti a questa orda di barbari É OFFENSIVO PER I PRIMI!!!

adgarliveri

Lun, 28/08/2017 - 07:12

Partono i bastimenti....quando gli Italiani partivano per le Americhe andavano incontro a fame sudore fatica stenti.. Nessun aiuto come bestie 40 gg di isolamento poi iniziavano a cercarsi lavoro, 80 % dei grattacieli e stato costruito dagli emigranti che morivano come mosche senza protezioni a centinaia di metri di altezza...mio nonno raccontava sempre la fame gli stenti e gli sono voluti un decennio per essere accettato sempre con la testa China solo lavoro e guai a sgarrare...per una sciocchezza si veniva rinchiuso o immediatamente rimpatriati a proprie spese... quindi non si osi fare paragoni...noi nel mondo abbiamo portato sviluppo benessere innovazione...questi sono parassiti come le coop le Caritas ed i politici ed ong che li fanno venire... solo per fare soldi.. che schifo

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Gio, 07/09/2017 - 07:07

Bravo Jerry!