Liguria, l'appello di Alassio e Laigueglia: "Spiagge a numero chiuso"

Ad Alassio e Laigueglia, in Liguria, i due sindaci vogliono limitare l'accesso alle spiagge libere per questioni di sicurezza perché troppo intasate dai turisti

Per assicurare la sicurezza dei turisti, il sindaco di Alassio Enzo Canepa e quello di Laigueglia Franco Maglione, hanno pensato di voler far diventare le spiegge libere a "numero chiuso".

Ogni weekend arrivano in questa parte della Liguria moltissimi bus che scaricano i passeggeri che vanno poi a intasare le piccolissime porzioni di spiagge libere presenti. I due sindaci hanno così pensato di porre una limitazione degli accessi per tenere sotto controllo la situazione, così copme riporta La Stampa.

Vogliono dunque ridurre il numero di bus ammessi all'entrata e chiedono un ticket per sostare nelle spiagge libere, con steward che ne limitino l'accesso a un numero ben preciso: "Laigueglia non è in grado di assorbire tutte queste presenze. Dopotutto non esiste bene che non sia normato, e ciò deve valere anche per le spiagge. Si stabilisca il numero massimo di persone ammesse a metro quadro, siano date delle direttive per potersi godere giornate di relax senza rischi per la sicurezza. Il mio è un appello alla prefettura e alla Regione: non sono arrabbiato, sono preoccupato", ha detto il primo cittadino.

E il pensiero di Maglione è rivolto anche a tutti coloro che possiedono una seconda casa e sono quindi turisti affezionati: "Pagano le tasse, avranno diritto di avere un po’ di spazio in spiaggia".

"È necessario però regolamentare le presenze sulle nostre spiagge libere che per numeri sono paragonabili a quelle delle manifestazioni di richiamo e rappresentano dunque un possibile rischio sotto i profili di ordine pubblico, igiene e sicurezza", ha concluso il sindaco Canepa.

Commenti

Fjr

Mer, 05/07/2017 - 13:01

Chiedetelo a chi abita a Ventimiglia se hanno il numero chiuso,però preparatevi a una risposta poco educata

ghorio

Mer, 05/07/2017 - 13:05

Veramente ogni italiano è libero di circolare in qualsiasi territorio pubblico. Smettiamola con i numeri chiusi: valle anche per Venezia e i veneziani.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 05/07/2017 - 13:16

Pero' con ticket tutto e' regolare, tra i piu' buffoni di Italia.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 05/07/2017 - 14:00

Naturalmente niente vucumpra', vero ?

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 05/07/2017 - 14:04

SE LA SPIAGGIA E' LIBERA, IL NOME STESSO DICE TUTTO. SE INVECE VOGLIONO METTERE UN NUMERO CHIUSO AD UNA SPIAGGIA LIBERA, SONO DA RICOVERARE ENTRAMBI I "SINDACI"........

schiacciarayban

Mer, 05/07/2017 - 14:07

Il ticket è solo una scusa per i comuni assetati di tasse. A livello di affollamento no cambierà nulla, a meno che no metti un ticket da 50 euro!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 05/07/2017 - 14:21

risorse,escluse,naturally!!!

polonio210

Mer, 05/07/2017 - 15:00

Ma perché fermarsi al numero chiuso solo per le spiagge?Numero chiuso anche sulle strade:ticket per le auto con targa pari nei giorni dispari e viceversa per quelle con targa dispari.Ticket,a carico dei turisti occasionali,per l'uso dei marciapiedi si paga meno per quelli in periferia mentre,per l'uso di quelli in centro città si applica la tariffa massima.Ticket per l'accesso all'acqua del mare,non è pensabile che i turisti occasionali possano inquinare le acque marine con le loro creme solari senza pagare un contributo.Numero chiuso nei ristoranti,bar,pizzerie e bagni pubblici.Forse conviene lasciare la Liguria ai liguri,che non hanno mai brillato per ospitalità,e rivolgersi ad altre regioni che sarebbero felicissime di ospitare legioni di turisti accogliendoli con un sorriso e non con la spocchia dei liguri.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Mer, 05/07/2017 - 17:07

Se non potete ospitarli potreste sempre dirottarli a Capalbio, lì sarebbero felicissimi. Solo turisti, mi raccomando...

gneo58

Mer, 05/07/2017 - 18:09

per 98NARE - dove abita lei ? ha presente, tanto per capirsi, la situazione delle strade/autostrade in riviera in Liguria ? - ogni fine settimana ore ed ore di code per fare pochi chilometri e di Liguri, su dette strade, ce ne sono veramente pochi, anzi pochissimi perche' e' impossibile circolare e chi lo fa lo fa quasi sempre solo per necessita'. Ben venga il numero chiuso, ovunque. Forse si potra' respirare un po'. Anzi le diro' - Torta di riso finita ! - statevene pure a casa vostra.