Migranti, la Cei: "Come Cristo che bussa alla porta"

Migranti come "Cristo che bussa alla porta". Il presidente della Cei è intervenuto da Firenze, dove ha richiamato le parole del cardinal Ravasi. Prosegue la "campagna" della Chiesa in favore dell'accoglienza

Gualtiero Bassetti

La Chiesa insiste sull'accoglienza dei migranti. Tra iniziative più eclatanti, come quella del "digiuno a staffetta", e le dichiarazioni quotidiane che vengono rilasciate dai vertici ecclesiastici, pare che nessuno, dalle parti di piazza San Pietro, sia disposto ad approvare la linea dura contro le Ong e l'immigrazione clandestina. Anzi.

Ogni giorno che passa, la contrarietà di cardinali, presuli e semplici sacerdoti a quanto messo in campo dal ministro Salvini diviene sempre più evidente. Certo, c'è qualche eccezione, ma è la linea ufficiale quella a contare in termini di peso comunicativo. Quella del Papa, soprattutto. Poi ci sono i "piani intermedi", come quello occupato dal cardinal Ravasi. I lettori ricorderanno il tweet pubblicato durante il caso Aquarius: "Ero straniero e non mi avete accolto".

La Conferenza episcopale italiana, dal canto suo, continua a ribadire la sua posizione. Il presidente dei vescovi italiani, il cardinale Gualtiero Bassetti, è intervenuto sul tema durante l'omelia della celebrazione tenutasi questa mattina a Firenze, nell'Abbazia di San Miniato al Monte. "Sappiamo - ha esordito - quanto san Benedetto insistesse perché i monasteri fossero aperti agli ospiti, e addirittura nella Regola esiste un intero paragrafo dedicato a loro". Tutti gli astanti, all'ascolto di queste parole, hanno immaginato quale sarebbe stato il proseguo. "Il bene compiuto verso il prossimo - ha continuato infatti il porporato italiano, così come riportato dalla Sir - in particolare nella forma dell’accoglienza". Poi il richiamo storico: "Di ospitalità c’era particolarmente bisogno nel tempo in cui il monachesimo occidentale compiva i suoi passi durante il tempo delle cosiddette ‘invasioni barbariche'". Puntuale, ancora, il richiamo alla bontà dell'accoglienza: "L’ospite - ha scandito Bassetti - non era però visto come un pericolo, ma come Cristo stesso che bussava alla porta". Come a dire che addirittura ai tempi delle invasione barbariche, l'arrivo dei migranti era considerato un fenomeno con il quale potersi confrontare con serenità.

C'è stato tempo per cementificare questo concetto richiamando un editoriale del già citato cardinal Ravasi. Uno scritto risalente al 2011 e pubblicato da Avvenire. "Nel 2011 - ha detto Bassetti - (Ravasi ndr) scriveva che ‘la civiltà ha fatto un passo decisivo, forse il passo decisivo per eccellenza, il giorno in cui lo straniero, da nemico (hostis), è divenuto ospite (hospes). Il giorno in cui nello straniero si riconoscerà un ospite, allora qualcosa sarà mutato nel mondo’. Queste parole valgono ancora, e forse soprattutto, oggi", ha chiosato il presidente della Cei.

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Mer, 11/07/2018 - 14:04

Urge un conclave psichiatrico che metta fine alla deriva teologica del Reich vaticano.

venco

Mer, 11/07/2018 - 14:04

No, quelli che sbarcano sono furbi, parassiti e non poveri, futuri delinquenti, spacciatori e stupratori, di Cristo non hanno niente. Ognuno deve stare a casa propria, e il pane a questi non mancava. E lo stupro in africa è un fatto normale e non denunciato, non per niente le loro donne producono 7 figli a testa in media.

billyserrano

Mer, 11/07/2018 - 14:05

E loro hanno aperto la propria casa? Troppo comodo aprire quella degli altri. Cominciate ad aprire la vostra.

manfredog

Mer, 11/07/2018 - 14:14

..no no, caro presidente, non è cristo che bussa alla porta, ma una valanga di clandestini che bussano alla porta dei poveri cristi italiani per farsela lasciare aperta e prenderci il più possibile.. mg.

seccatissimo

Mer, 11/07/2018 - 14:31

E' evidente che non è come afferma sto tizio. Cristo non bussa alla porta ma bussa alla testa di questi preti per svegliarli e cercare di farli rinsavire, visto che, come risulta chiarissimo, i più hanno buttato all'ammasso i loro miseri cervelli o sono in malafede !

Ritratto di Evam

Evam

Mer, 11/07/2018 - 14:38

Il tema dell’invasione delle locuste compare nella Bibbia nel libro dell’ Esodo. Ostinarsi a volerne essere vittima è come ammettere la propria colpevolezza di fronte all'Altissimo.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 11/07/2018 - 14:56

alla fine Cristo busserà alla vostra porta e farete la fine dei mercanti nel tempio!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 11/07/2018 - 15:08

come i preti che bussano alle porte per avere l'8 per mille!

routier

Mer, 11/07/2018 - 15:35

Migranti come Cristo? Eminenza non sia blasfemo. Non risulta da nessuna parte che il "Salvatore" sia venuto in terra per commettere le malvagità perpetrate quotidianamente da buona parte dei "migranti" in Italia. Anzi, tutt'altro! Per conferma si ripassi il Vangelo.

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Mer, 11/07/2018 - 16:25

A me non sembra che Cristo spacciasse droga o aggredisse persone perbene. Comunque ognuno è libero di vederla come vuole. Se vado a bussare a città del vaticano voglio vedere chi apre.

silvano.donati@...

Mer, 11/07/2018 - 16:34

e chi impedisce al monsignor Basdsetti di accogliere i migranti (musulmani) ? Se li prenda pure a casa sua, ce ne sono tanti per le strade a "integrarsi" ovvero chiedere l'elemosina...

silvano.donati@...

Mer, 11/07/2018 - 16:35

giusto Evam: vogliamo un conclave psichiatrico !!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/07/2018 - 16:37

La casa di Cristo é nel Vaticano dove sta la Chiesa,

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/07/2018 - 16:39

La banda Bassetti ha estromesso Cristo da casa Sua. Lo Stato della Chiesa.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mer, 11/07/2018 - 16:57

Preti..rovina dell'Italia..

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 11/07/2018 - 17:49

Che gran mascalzoni e farabutti mitriati... quanti clandestini rubano, stuprano, uccidono e spacciano droga... e sarebbero come Cristo? Questi bevono forte tutto il giorno per uscire con simili paragoni. Veri migranti sono stati i nostri nonni e sono i nostri giovani, non erano e non sono clandestini, erano e sono rispettosi delle leggi, dei paesi dove emigrano e lavorano sodo, onorando l'Italia e i Paesi dove sono andati, ecco i veri migranti degni di rispetto. Non mi azzardo a paragonarli a Cristo per il rispetto che ho di quel nome, nessuno può fare certi paragoni, ma sicuramente i clandestini viziosi che ci stanno invadendo non meritano lo stesso riguardo. I cattocomunisti come lei... monsignore... sono solo interessati ai soldi e ai voti che potrebbero cavarne fuori, ecco sbugiardata la vostra carità!

Anonimo (non verificato)

paràpadano

Mer, 11/07/2018 - 18:10

Questi vivono in un altro mondo vogliono tanti più immigrati e le chiese sempre più vuote invece di pensare a tutti i loro guai di pedofilia distolgono l'attenzione dei poveri ormai pochissimi credenti con l'accoglienza a tutti i costi. Robi de matt !

oracolodidelfo

Mer, 11/07/2018 - 18:57

Cardinal Bassetti, i migranti sono come Cristo che bussa alla porta? Pertanto Lei associa Cristo a Kabobo, a Oshegale, al maliano che ha buttato dal balcone una donna dopo averla uccisa, agli stupratori della giovane polacca a Rimini. Cardinal Bassetti, Lei ha bestemmiato.

mariod6

Mer, 11/07/2018 - 19:02

Quanti ne hanno ospitati nella Città del Vaticano ??? nemmeno uno. Se li portino in Argentina, dove di spazio ne hanno da vendere. basta con questa storia dell'accoglienza volta solo a farsi dare i 35 euro al giorno per ogni parassita che arriva nei centri di "accoglienza" gestiti dalla Caritas, dalle coop rosse e dalle ONG.

Una-mattina-mi-...

Mer, 11/07/2018 - 19:24

NON C'E' LIMITE ALLA DERIVA DI QUESTI MALATI MENTALI

Cheyenne

Mer, 11/07/2018 - 19:38

i preti non debbono parlare di politica. Il concordato va denunciato e levato l'8 per mille a tutte le religioni

roberto zanella

Mer, 11/07/2018 - 23:08

Bisogna ritornare all'Inquisizione ... questi della CEI vanno non dico mandarli al rogo ma destituirli ...MA MOGAVERO MILANESI IL MIN.DEGLI ESTERI STA SEMPRE ZITTO ??

justic2015

Gio, 12/07/2018 - 04:09

Pagliaccio maledetto assieme a tutta la combriccola quanto siete redicoli parassiti inutile su questa terra.

mariod6

Gio, 12/07/2018 - 10:00

Anche nella chiesa ci sono le varie interpretazioni. Domenica a Messa il parroco ha fatto una filippica che non finiva più sul dovere dell'accoglienza e dell'accettazione dei diversi e degli sconosciuti, sulle organizzazioni che si occupano di aiutare i migranti e così via. Ieri un altro prete, molto più anziano del parroco, invece, ha detto di non confondere il volontariato con le ONG.. Le ONG, ha detto, sono formate da funzionari pagati lautamente e non da volontari a titolo gratuito.. Come la mettiamo allora Cardinale ?????