Tragedia a San Siro, morto tifoso interista investito. ​Stop trasferte e curva chiusa

Il neroazzurro è morto in seguito agli scontri prima del match. Il questore: "Fatto grave e inaccettabile". Tre arresti

Una nuova tragedia scuote il calcio italiano. È morto il tifoso interista di 35 anni che era stato investito ieri sera durante gli scontri prima della partita tra Inter e Napoli.

La vittima è Daniele Belardinelli, ultras interista di Varese. È deceduto all'ospedale San Carlo dove era stato ricoverato in gravi condizioni a causa delle ferite riportate dopo essere stato travolto da una vettura. Secondo le prime ricostruzioni, Belardinelli è stato investito da un mezzo di colore scuro, probabilmente un suv. L'incidente si è verificato in via Novara, nella zona adiacente allo stadio di San Siro, intorno alle 19.30.

Secondo quanto ha riferito il questore di Milano, Marcello Cardona, un gruppo di tifosi napoletani a bordo di un pulmino sarebbe stato assalito da un centinaio di ultrà interisti. Ne è nata una colluttazione: si è creata molta confusione e un suv avrebbe travolto Belardinelli. La persona alla guida non è ancora stata rintracciata e, ha spiegato il questore, "forse non si è accorta dell'incidente".

I primi ad attirare l'attenzione sul 35enne sono stati i tifosi del Napoli, poi quelli dell'Inter lo hanno portato in macchina in ospedale. L'uomo è stato sottoposto a operazione chirurgica nella notte, ma l'intervento dei medici è stato vano.

Nel prepartita di Inter-Napoli ci sono stati violenti scontri. Quattro supporter del Napoli sono stati medicati con ferite provocate da armi da taglio, e uno di questi è stato portato all'ospedale Sacco in codice giallo a causa di una coltellata allo stomaco. In un video postato su YouTube si vedono alcune scene dei tafferugli.

Arrestati tre interisti. Il questore: "Curva Inter chiusa e stop trasferte"

"Richiederò lo stop alle trasferte dei tifosi dell'Inter fino alla fine del campionato. L'Autorità di pubblica sicurezza locale lo chiede al dipartimento che a sua volta lo domanda al ministero competente. Richiederò inoltre l'immediata chiusura della curva dell'Inter per cinque giornate più una di Coppa Italia fino 31 marzo 2019". Lo ha detto in conferenza stampa il Questore di Milano, Marcello Cardona, dopo gli episodi di ieri nei pressi dello stadio di San Siro, che hanno portato alla morte di un tifoso.

Il questore ha reso noto che tre ultras dell'Inter sono stati arrestati dalla Digos di Milano, nel corso di una operazione condotta nella notte subito dopo i gravi fatti che hanno provocato la morte di un tifoso. I tre devono rispondere dei reati di rissa, lesioni e violenza da stadio.

Inoltre la polizia sta già vagliando 9 provvedimenti di Daspo, il divieto di accesso allo stadio. Sono state eseguite anche 10 perquisizioni, tra cui 3 nei confronti di ultras del Varese e 4 nei confronti di tifosi dell'Inter. Il questore ha spiegato che sono al vaglio "documenti che ci vengono dati dai telefonini", ma ne "cerchiamo altri anche con l'ausilio della polizia locale".

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha commentato così gli scontri di San Siro: "Non si può morire per una partita di calcio. A inizio anno convocherò al Viminale i responsabili di tifoserie e società di serie A e B, affinchè gli stadi e i dintorni tornino a essere un luogo di divertimento e non di violenza".

L'agguato al pulmino di tifosi napoletani, secondo il questore Cardona, è stata "un'azione squadristica avvenuta in modo ignobile e assolutamente non preventivabile". Nella confusione generata dall'attacco degli interisti, il suv avrebbe investito Belardinelli.

Commenti

paolone67

Gio, 27/12/2018 - 10:33

Forse se qualche presidente scriteriato evitasse di fare delle liste di arbitri desiderati o indesiderati, di autoassegnarsi scudetti non vinti sul campo per una millantata ingiustizia, o in generale di alimentare il piagnisteo più insopportabile per ciò che avviene sui campi di altre squadre, questi episodi non succederebbero.

luigirossi

Gio, 27/12/2018 - 10:35

Duri scontri ....colpa di Salvini?

Minimalista

Gio, 27/12/2018 - 10:40

Ancora un morto. Il calcio é solo sport ma per molti é una valvola di sfogo.

vince50

Gio, 27/12/2018 - 10:43

Il calcio è uno dei tanti modi per tenere occupata la plebe,impedendogli cosi di pensare e a distogliere l'attenzione dalle oppressioni.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Gio, 27/12/2018 - 10:46

Il calcio, sprofondato com'è ad un minimo livello di qualità, siregge in piedi solo ad opera della potente pubblicità dei media. Fatevela pagare, dunque. Quando, come in Inter-Napoli ieri sera, vedo professionisti strapagati e tarantolati che per conservare una velocità di gioco richiesta dall'Altissimo, tirare sopra e di lato della porta di almeno 5 metri, ma raramente nello specchio della stessa, oppure passare all'avversario "educato" il pallone, subito restituito per riprendere il gioco del "do ut des", penso al Metodo e poi al Mezzo Sistema di quando calciavo palloni sul campo verde a metà del secolo scorso. Pago l'abbonamento a Sky da 16 aa. per vedere giocare in tv gli inglesi. Fatemi capire cosa spinge un calciatore a togliersi la maglia ( anche d'inverno) dopo aver segnato un goal.

claudioarmc

Gio, 27/12/2018 - 10:50

Soliti napoletani con i coltelli

Happy1937

Gio, 27/12/2018 - 10:50

Sarei favorevole ad una Legge che equiparasse i reati di questo tipo all’assassinio volontario, con l’aggravante dei futili motivi.

nerinaneri

Gio, 27/12/2018 - 11:05

luigirossi: colpa dei pensionati...

ilbelga

Gio, 27/12/2018 - 11:11

Questo non è calcio, non è sport come lo intendo io. la mia solidarietà va alla famiglia del 35 enne morto ieri durante gli scontri e altrettanto ai tifosi napoletani feriti da una banda di teppistelli che meriterebbero la galera.

amicomuffo

Gio, 27/12/2018 - 11:19

morire per una partita di calcio non esiste. In Inghilterra hanno risolto problemi ben più gravi con gli Hooligans. In Italia manca proprio la volontà di farlo.

rossini

Gio, 27/12/2018 - 11:20

Ci sono i cori dei tifosi di interisti contro Koulibaly e poi c'è il tifoso interista morto perché travolto da un SUV di tifosi napoletani. Gli imbecilli, quelli di sinistra e i politically correct si soffermano sui cori. Del tifoso interista morto ammazzato non gliene frega niente.

cir

Gio, 27/12/2018 - 11:22

vince50 , non dire cavolate..questi si che protestano e combattono per cose serie...Sono diversi dai GILET GIALLI !!

Ritratto di tangarone

tangarone

Gio, 27/12/2018 - 11:23

Questo non è più sport. E non lo dico solo per gli incidenti ma anche per com'è diventato il calco. Ultimo ma non meno importante, quei tatuaggi vomitevoli su gambe e braccia. Cosa si insegna a chi si appresta a giocare a calcio in giovane età?

DRAGONI

Gio, 27/12/2018 - 11:23

NIENTE ALTRO CHE PURA INCIVILTA'!

paolo1944

Gio, 27/12/2018 - 11:38

Mi dispiace molto per lo sfortunato tifoso morto. Ma con due squadre che vivono di piagnistei,che tra De Lamentis e Moratti hanno coltivato la cultura del sospetto e del complotto, c'è da meravigliarsi che di morti ce ne sia uno solo e non qualcuno ogni giornata di campionato. Con le recriminazioni e le accuse a vanvera si crea solo odio e si fa male al calcio.

oldstyle

Gio, 27/12/2018 - 11:43

E meno male che il morto è un interista.. Se fosse stato un partenopeo sarebbe venuta fuori l'aggravante razzista, investito in quanto terrone, aggredito da una Milano razzista, apartheid dipendente, con il re Salvini, Mangiafuoco ed il paese dei balocchi. Che mondo ipocrita. Qualcuno per esempio mi sa spiegare il motivo per cui i buuu a koulibaly sono evidentemente razzisti e quelli ad un bianco qualsiasi no? Nessuno ci vede un razzismo al contrario?Nessuno? Ma in che caxxo di mondo viviamo?

VittorioMar

Gio, 27/12/2018 - 11:53

..eliminare dal CAMPIONATO le due SQUADRE almeno per un ANNO ...!!!...deve tornare ad essere un gioco...un divertimento...non un AFFARE SPORCO !!!

Ritratto di Blent

Blent

Gio, 27/12/2018 - 11:57

saranno stati i numerosi fascisti che vede ovunque la sinistra

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 27/12/2018 - 12:31

E se , a fronte di eventi come questo,si chiudessero per due mesi ( circa 4 partite) gli stadi per ambo le squadre ? Forse si calmerebbero i tafferugli e i coretti . Il razzismo è un falso problema ; il fatto è che gli stadi sono frequentati da individui stupidi e violenti invece che da pacifiche famiglie come dovrebbe essere.

KAVA

Gio, 27/12/2018 - 12:34

Condoglianze alla famiglia. Ma quando sei un tifoso violento, colpito da multipli daspo, e vai a fare guerriglia urbana in città, devi mettere in conto che puoi farti male.

Boxster65

Gio, 27/12/2018 - 12:36

Io vorrei commentare il fatto che il morto era già stato condannato ad un daspo di 5 anni ed era in giro a menare le mani. Diciamo che è un morto sul lavoro.

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 27/12/2018 - 12:37

dai tempi dei romani ad oggi non è cambiato niente. come nell'antica roma, tantissima gente frustrata va allo stadio per sfogare i propri istinti e non per partecipare ad una festa di sport e di vita, come dovrebbe essere. sfogano le loro frustrazioni attraverso la violenza e piu' grossa la fanno e piu' hanno il rispetto e la stima degli altri animali del branco. le società di calcio sono complici di tutto questo perchè li conoscono uno per uno e non fanno niente per tenere alla larga questa gentaglia che con lo sport non c'entra niente.

steluc

Gio, 27/12/2018 - 12:57

Pronta la reazione di Sala ai cori razzisti, ma ieri la polizia municipale dov’era? Davanti al panettone? Responsabilità niente? Vale anche per questore e prefetto.

Malacappa

Gio, 27/12/2018 - 13:27

,i violenti sono conosciuti quindi bisogna arrestarli prima della partita non permettergli l'entrata per lasciare che le persone civili possano vedere la partita in santa pace

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 27/12/2018 - 13:27

Risultato del lassismo buonista italiano. In inghilterra hanno sconfitto gli hooligans e qui non si riesce a mettere a freno 4 porci. Basterebbe dargli il daspo a vita, obbligo di firma durante le partite, carcere duro e il problema è risolto. Certo che presidenti che cominciano a puntare arbitri prima di giocare, altri che si assegnano scudetti revocati, ndrangheta nelle curve....non è un bel sistema.

polonio210

Gio, 27/12/2018 - 13:33

Non sarebbe ora di attuare misure draconiane? Cancellazione delle due squadre, Inter e Napoli, dal campionato attuale nonché dai prossimi due campionati e da qualunque evento sportivo, nazionale o internazionale, per i prossimi 3 anni. Scioglimento immediato e messa fuori legge di tutti i club di tifosi delle due squadre. Multa di almeno 20 milioni di euro, a testa, alle due squadre. Se persistettero altri incidenti tra tifosi durante lo svolgimento del campionato, abolizione dei campionati di A-B-C per 5 anni.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 27/12/2018 - 13:45

il morto si chiamava belardinelli, chi ha questo cognome proviene dalle marche la ramificazione maggiore sta in lazio e una minore in umbria, in lombardia c'è una piccola colonia con questo cognome di 24 famiglie, in poche parole era un marchigiano. comunque pace all'anima sua!

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 27/12/2018 - 13:54

Tragedia ??? Ma non raccontiamo balle una realtà di quello che prima o poi sar4ebbe successo quando i protagonisti sono dei pregiudicati

strade-italiane

Gio, 27/12/2018 - 13:56

DAI TOGLIAMO DALLA PRIMA PAGINA QUESTA NON NOTIZIA.....DECINE DI MIGLIAIA DI NIGERIANI METTONO A FERRO E FUOCO MEZZA ITALIA..

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 27/12/2018 - 14:07

polonio210 vorresti fare di tutte le erbe un fascio? tutto quello che è stato provocato a milano è tutta colpa dei "tifosi" del'inter! infatti oggi sala ha chiesto scusa a kulibaly a nome suo e di milano! ti invio la dichiarazione del prefetto di milano"Erano «oltre 100» gli ultras interisti, ma tra loro vi erano anche supporter del Varese e del Nizza, che prima dell'incontro Inter-Napoli hanno preso d'assalto pulmini con a bordo tifosi partenopei. Lo ha spiegato il questore di Milano Marcello Cardona parlando di «gravissimi incidenti». «Chiederò al comitato per l'ordine pubblico il blocco delle trasferte dei tifosi dell'Inter per tutta la stagione, e la chiusura della curva dell'Inter a San Siro fino al 31 marzo 2019» ha aggiunto il questore". la cosa peggiore sai quale è, che nessuno di questi personaggi è padano, sono tutti immigrati del centro sud e sono i peggiori per che non hanno storia e cultura

ludovik

Gio, 27/12/2018 - 14:30

un voto in meno per salvini

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 27/12/2018 - 15:00

giovinap, ma scusa ma ti sembra il "caso" di fare etimologia dei cognomi?????? ma non frega nulla a nessuno di dove era ORIGINARIO il "tifoso con daspo" interista.... NON si capisce perché tu lo abbia scritto........ va beh saluti

polonio210

Gio, 27/12/2018 - 15:06

Caro Giovinap: ebbene sì, faccio di tutta l'erba un fascio. Non sono tifoso di nessuna squadra e non me ne frega nulla se c'erano tifosi di altre squadre, Qui si parla degli incidenti successi prima della partita Inter Napoli, in cui c'è scappato un morto, punto. E ti garantisco che sono stato ancora buono perché riterrei doveroso, da parte di chi ha l'onere di sovraintendere all'ordine pubblico, la chiusura di tutti gli stadi e la cancellazione di ogni evento calcistico per anni. Si può vivere benissimo senza calcio, ma non si può ne si deve morire per una partita di calcio.

FrancoS73

Gio, 27/12/2018 - 15:23

Rispetto per la Morte ...ma Questo NON è un Tifoso .. E' Fanatismo Squadrista tipico dei VANDEANI VARESINI da sempre Tollerati Fin dai tempi dell'Ignis Basket ... dal LOCALE Sistema POLITICO-ISTITUZIONALE MOLTO DISCUTIBILE !!!

killkoms

Gio, 27/12/2018 - 15:44

hanno dato troppa importanza a quella gentaglia!

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 27/12/2018 - 16:03

contrariamente a quanto detto dallarticolo il tifoso (del Varese) non era un angelo due daspo e precedenti vari, appartenenza a gruppi di estrema destra. Perché era lì? Forse per menare le mani? Lo vedremo ma è ovvio che avrebbe fatto meglio di restare a casa dai suoi figli ....

maurizio-macold

Gio, 27/12/2018 - 16:10

@LUIGIROSSI: non e' colpa di Salvini, ma di gente cinica e qualunquista come lei che sfrutta una tragedia per fare della speculazione politica di infimo livello.

cir

Gio, 27/12/2018 - 16:18

non me ne frega un bel niente.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 27/12/2018 - 16:20

ilbelga Questo invece è calcio... ma, come dice lei non è sport. Il calcio, infatti, con lo sport non ha niente a che vedere.

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 16:23

Concordo completamente con Oldstyle e con paolone67: qui non si tratta di razzismo; solo e semplicemente la madre degli imbecilli è sempre in cinta. Non concordo, peraltro, con chi vede le Società calcistiche colpevoli di questa situazione: nessuna Società, calcistica o non calcistica, può controllare le frange di imbecilli che fanno parte della nostra società (minuscolo). Basterebbe riconoscere gli imbecilli e trattarli per quello che sono: delinquenti in libertà. Lasciate stare il calcio che non c'entra niente in tutto ciò!

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 16:24

Continua. Poi, ovviamente, se De Lamentis evitasse di alimentare il superego degli imbecilli, indipendentemente dal loro colore calcistico, sarebbe senz'altro meglio...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 27/12/2018 - 16:26

Va bene punire in qualche modo i tifosi più esagitati dell'Inter, ma... quelli di Napoli sono tutti santi?

Reip

Gio, 27/12/2018 - 16:31

Per chi non lo sapesse, addirittura Sala, dopo mesi di silenzio, ha rilasciato una dichiarazione! A Milano da anni quotidianamente, finti profughi clandestini e zingari, commettono impuniti stupri, spaccio, molestie, atti di pedofilia e rapine. Per questo e le quotidiane aggressioni e violenze perpetrate dagli Africani negli autobus, sui treni, in metro, per le strade e nei parchi, Sala non ha MAI speso una parola! Per UNA volta che in una banale partita di calcio, scoppiano disordini al San Siro, con i soliti cori razzisti cantati da poveri dementi lombardi cerebrolesi, tanto vigliacchi quanto infami e il “Dio Calcio” viene infangato e offeso, finalmente da bravo italiota medio, amante e difensore del gioco del pallone, Sala reagisce e parla! Ovviamente da bravo ipocrita sinistricolo e aristochic NON a proposito del tifoso MORTO, bensi dei cori razzisti! Sarebbe da definire un italiano vero, un classico “fantozziano da quattro soldi”! “Degno primo cittadino di Milano”!

maurizio-macold

Gio, 27/12/2018 - 16:51

Signor WILEGIO, il calcio e'uno sport bellissimo e non va fatta confusione con la delinquenza che imperversa in ogni settore nella nostra societa' e che sfrutta ogni occasione buona per manifestarsi.

Marzio00

Gio, 27/12/2018 - 17:25

Provvedimento inutile: così non ottenete nulla! Ma non avete capito che si tratta di organizzazioni ramificate su cui anche le società di calcio hanno la loro responsabilità?

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 27/12/2018 - 17:43

Chiusura degli stadi per almeno 2 anni! Fosse successo che so, in una discoteca, in una bocciofila ecc...La magistratura sarebbe intervenuta prontamente con il solito sequestro e i sigilli. Perchè non lo si può fare per gli stadi?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 27/12/2018 - 18:13

... PURA CASUALITÀ; AVEVANO TUTTI IL GIUBBINO NERO-AZZURRO, SE LO AVESSERO AVUTO GIALLO SAREBBE SUCCESSO UNA STRAGE COME I "GILET JAUNES".

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 27/12/2018 - 18:32

---in ogni caso ---il morto era un attaccabrighe di prima grandezza---aspettava le partite con ansia per avere l'alibi di menare come un fabbro---si dice spesso che l'erba cattiva non muore mai---stavolta --a dispetto del proverbio---è morto un inutile idiota violento----ce ne faremo una ragione---swag

Mr Blonde

Gio, 27/12/2018 - 18:36

vediamo se si hanno le palle x fare leggi speciali come in uk o se siamo bravi a prendercela solo con i barconi

Reip

Gio, 27/12/2018 - 19:01

Immagino cosa gliene possa fregare a Koulibaly dei cori razzisti di “quattro patani cerebrolesi”, morti di fame, tristi e inquinati come la nebbia e l’aria, della malsana Val Padana. Koulibaly e’ uno sportivo professionista, considerato tra i migliori difensori attualmente in Europa, un giovane con una carriera incredibile! Di fatto e’ un francese, parla quattro lingue e guadagna circa.. 5 MILIONI DI EURO L’ANNO! Potrebbe dare da mangiare all’intera curva, di quei padani interisti morti di fame e razzisti. Italioti caproni, talmente idioti che addirittura pagano per andarlo a vedere allo Stadio! Koulibaly si prende piu’ di 5 milioni di euro l’anno e si diverte a giocare a pallone, fa quello che gli piace! Loro “sedicenti tifosi” poveracci razzisti tanto infami quanto vigliacchi, PAGANO per andare allo stadio e al freddo, tra botte e tafferugli, rischiano pure di essere ammazzati! Ma si puo’ essere piu’ imbecilli?

loscappatoinnic...

Gio, 27/12/2018 - 19:21

È morto di morte violenta un violento. Meglio a lui che a me !

loscappatoinnic...

Gio, 27/12/2018 - 19:23

Reip@ diagnosi piuccheperfetta. Gli ultras italiani di qualsiasi sport non solo sono dei violenti ma pure mentecatti e morti di fame

oldstyle

Gio, 27/12/2018 - 19:27

Ma qualcuno mi spiega perchè fare buuu ad uno di colore è più sbagliato che farlo ad un bianco? O ad un cinese o ad un pellerossa? Vi prego illuminatemi sul significato. Koulibaly sta dicendo un sacco di caxxate. Uno veramente orgoglioso di essere nero se ne sbatte il caxxo di quattro stronxi che ti fanno buuuu...si gira verso le tribune e ringrazia. Ma soprattutto uno che trasforma un buuu in un insulto razzista non solo non è veramente orgoglioso, ma da l'idea di essere veramente ossessionato dal proprio colore. Se te la prendi perchè ti hanno lanciato una buccia di banana è perchè intimamente sei il primo ad associare quel gesto alla tua somiglianza con chi ne mangia sugli alberi. Io personalmente non ho bisogno di esternare il mio orgoglio per la mia pelle bianca. Semplicemente perchè non la metto in discussione. Se uno mi lancia una buccia di banana penso sia una testa di caxxo. Quando i neri impareranno a sentirsi al nostro pari, il razzismo finirà da solo...

oldstyle

Gio, 27/12/2018 - 19:29

Ma qualcuno mi spiega perchè fare buuu ad uno di colore è più sbagliato che farlo ad un bianco? O ad un cinese o ad un pellerossa? Vi prego illuminatemi sul significato. Koulibaly sta dicendo un sacco di caxxate. Uno veramente orgoglioso di essere nero se ne sbatte il caxxo di quattro stronxi che ti fanno buuuu...si gira verso le tribune e ringrazia. Ma soprattutto uno che trasforma un buuu in un insulto razzista non solo non è veramente orgoglioso, ma da l'idea di essere veramente ossessionato dal proprio colore. Se te la prendi perchè ti hanno lanciato una buccia di banana è perchè intimamente sei il primo ad associare quel gesto alla tua somiglianza con chi ne mangia sugli alberi. Io personalmente non ho bisogno di esternare il mio orgoglio per la mia pelle bianca. Semplicemente perchè non la metto in discussione. Se uno mi lancia una buccia di banana penso sia una testa di caxxo. Quando i neri impareranno a sentirsi al nostro pari, il razzismo finirà da solo...

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 19:55

@Marzio00 mi dispiace contraddirla, ma le Società calcistiche non hanno alcuna responsabilità se la società (minuscolo) produce imbecilli che vedono una partita come fosse una mattanza di gladiatori nel Colosseo. Si tratta solo di delinquenti comuni, cui deve essere garantito un trattamento da delinquenti! Nulla di più ne, soprattutto di meno, come accadrebbe dando loro la dignità di essere corresponsabili con le Società. Sarebbe come dire che la “società ingiusta” è un’attenuante per un rapinatore di banca. Solo delinquenti, adulti e perfettamente in grado di intendere e volere. Il calcio e le Società calcistiche non c’entrano nulla!

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 19:58

Mr Blonde: ma quali leggi speciali? Basta applicare quelle che ci sono e metterli in galera, altro che Daspo! Le leggi speciali si fanno per le situazioni speciali, questi sono DELINQUENTI COMUNI, e non c’entrano nulla i colori sociali e il calcio in generale!

tRHC

Gio, 27/12/2018 - 20:13

oldstyle:Reip ha fatto on'ottima disamina della situazione ,la tua e' perfetta!!! Saluti!!

tRHC

Gio, 27/12/2018 - 20:18

Io vado allo stadio e sono un tifoso appassionato,pero' a differenza delle teste calde,dopo le partite torno a casa contento o imbronciato,dipende dal risultato,pero' non aggredisco nessuno...questo per dire che se l'ultra's interista,fosse andato a vedere la partita e finita la disputa sportiva fosse tornato a casa sua,non sarebbe morto e non avrebbe incasinato chi l'ha invastito accidentalmente!!!

leopard73

Gio, 27/12/2018 - 20:31

In Inghilterra queste cose non succedono come mai!!!!!!!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Gio, 27/12/2018 - 20:45

Ripristinare la galera partendo da 0, bastone e carota per tutti, altrimenti tutti i delinquenti, voluti dalla sinistra, vivono con la speranza di " io speriamo che me la cavo " come il titolo del famoso film di Paolo Villaggio.

Garombo

Gio, 27/12/2018 - 20:50

Ieri con mia moglie tornando alle 19:30 da alcuni amici presso l'ippodromo, abbiamo incrociato molti tifosi che si dirigevano verso lo stadio, siamo rimasti impressionati dalle facce dementi e poco rassicuranti che portavano. Il cacio è marcio e le persone che non lo capiscono sono dei microcefali, quindi a maggior ragione se muore un violento tifoso chissenefrega, dovrebbero fare tutte le partite a porte chiuse e basta, ma ci sono tropppi soldi di mezzo, che schifo.

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 21:26

Garombo, così parlando ti metti allo stesso livello dei tifosi che tanto disprezzi. Ti garantisco che ieri sera a San Siro la gente normale era la stragrandissima maggioranza; poi certo, gli imbecilli fanno notizia, ma generalizzare come fai tu è quanto di più sbagliato si possa fare, oltre che essere, questo sì, profondamente razzista nonchè classista, che è anche peggio...

Enricolatalpa

Gio, 27/12/2018 - 21:31

Oldstyle: hai perfettamente ragione! E' come il gay-pride: quando i gay non sentiranno più la necessità di marcare la loro diversità, significherà che finalmente si sentono pari agli eterosessuali e la faccenda della discriminazione sessuale finirà da sola...ma poi di cosa parleranno i giornali, le Boldrine e i buonisti vari?

Reip

Gio, 27/12/2018 - 21:37

Anche se non mi interessa il gioco del pallone, premetto che non ho nulla contro il calcio e contro i tifosi di calcio, quelli veri intendo, cioe’ coloro che amano questo sport. Liberi di essere e fare quello che si vuole! Pero’ non sopporto e odio i facinorosi i violenti i razzisti e coloro i quali vanno allo Stadio solo per fare danno. Queste bestie oltre a costituire un pericolo reale, rovinano lo sport e andrebbero schedate e fermate preventivamente, come accade in Gran Bretagna, prima dell’inizio della partita e durante e dopo fino a svuotamento dello Stadio...Tuttavia oggi se si considerasse quello di brutto che succede all’interno e al di fuori di uno Stadio prima, dopo e durante una partita di calcio, come una sorta di TERMOMETRO del malcontento sociale, penso che in Italia ci si dovrebbe iniziare veramente a preoccupare! Credo che la societa’ italiana per quanto pigra e anziana, divisa, strafottente e menefreghista stia per esplodere.

faman

Gio, 27/12/2018 - 22:06

Blent-Gio, 27/12/2018 - 11:57: ma che commento da cervello di gallina, chiedo scusa alle galline

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 27/12/2018 - 23:00

Interessanti anche gli sport che praticava (varie discipline di lotta con il coltello) per di più a livello elevato... non serve un premio Nobel per capire che il fanciullo non era una tenera educanda che usciva dal convento .......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 28/12/2018 - 00:02

Per quello che è successo, ci stanno le squalifiche di due giornate. Parlo da interista.