La vignetta de Il Tempo contro Charlie Hebdo: "Tartare á la parisienne"

Il quotidiano romano attacca Charlie Hebdo con una vignetta sui morti della strage del 7 gennaio 2015. E chiede: "Una vignetta così vi avrebbe fatto piacere?"

La vignetta di poco gusto pubblicata su Charlie Hebdo che ironizza sui morti del sisma del Centro Italia ha sollevato numerose polemiche. Il Tempo, quotidiano romano, risponde al settimanale francese con una vignetta molto forte.

Una satira che non fa ridere

Nonostante siano passate 24 ore dalla pubblicazione dello schizzo che deride le vittime del sisma del 24 agosto, e che tanto ha fatto arrabbiare agli italiani, i toni non si smorzano. Il Tempo, giornale fondato il 6 maggio 1944 a Roma, cerca, con una vignetta altrettanto dura, di provocare i membri del giornale satirico francese.

Lo schizzo ritrae un uomo a volto coperto che spara e uccide diverse persone, un riferimento alle vittime dell'attacco terroristico che ha colpito la redazione di Charlie Hebdo. Sotto ai corpi crivellati dall'arma del terrorista, la scritta: "Tartare á la parisienne". In alto, invece capeggia la scritta: "Cari francesi, una vignetta così vi avrebbe fatto piacere?". (Clicca qui per vedere la vignetta de Il Tempo)

Affianco alla vignetta di risposta, quella di Hebdo, che ritrae i morti come strati di lasagne. In mezzo alla prima pagina del quotidiano, un'altra dicitura che fa riferimento all'attacco subito dai francesi il 7 gennaio 2015: "Je suis Amatrice". Che si contrappone così al famoso "Je suis Charlie" con cui il mondo intero si è stretto accanto alle vittime della redazione francese.

Commenti

petra

Sab, 03/09/2016 - 13:52

Oh oui! Tartare à la parisienne. Senza tanti commenti. Dispiace un pò dover usare lo stesso metodo, ma solo questo capiscono i francesi barbari.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 03/09/2016 - 14:25

State a vedere che scoppia un incidente diplomatico per una vignetta. Vorrei vedere tanto clamore, rabbia e indignazione contro l'invasione continua ed irrefrenabile di africani e contro chi favorisce e giustifica questa invasione. Ma evidentemente è più facile parlare di satira.

joecivitanova

Sab, 03/09/2016 - 15:08

..uffa..!! E' sbagliata la vignetta. La vignetta doveva essere la stessa (più o meno) ma con la scritta liberté ecc. , in modo da dare il messaggio ai francesi 'superiori' (ma dde' ché), che la LORO libertà ecc. tanto sbandierata, li ha portati a questo; mi pare che 'vau'retto' c'era arrivato con il camion l'altra volta, o mi sbaglio..!? Il messaggio alla pari dovrebbe essere questo, credo; loro non hanno scherzato sui morti, hanno scherzato sulla mafia, e condannato, che ha procurato i morti. Dopo critichiamo, anche ferocemente, finché vogliamo. Da noi è la mafia, da loro è la libertà che ha procurato morti, ma è la loro libertà che ha portato la 'mafia' che ha procurato i morti. g.