Watertown, arrestato il secondo terrorista: nascosto in una barca

Il 19enne Dzhokhar Tsarnaev è stato arrestato, insanguinato e in stato confusionale. Si nascondeva in una barca

Sul retro della casa, la barca dove si nascondeva il giovane terrorista

La caccia all'uomo è durata due giorni. È iniziata con la diffusione delle foto segnaletiche che ritraevano i terroristi responsabili dell'attentato alla maratona di Boston. Si è conclusa nel retro di una casa di Watertown, dove Dzhokhar Tsarnaev, il più giovane dei fratelli ceceni sospettati, ha trovato rifugio su una barca coperta per l'inverno.

A segnalare che qualcosa non andava - secondo quanto raccontata nella nottata di ieri dai media americani - lo stesso proprietario dell'imbarcazione. Insospettito da alcune macchie di sangue ha scoperchiato la barca, trovandovi il diciannovenne terrorista che ancora mancava all'appello. A fare il resto ci hanno pensato i controlli con i rilevatori termici degli elicotteri.

Dopo un momento di relativa calma, in cui le autorità avevano cancellato le restrizioni che per tutto il giorno avevano bloccato Watertown, le forze dell'ordine si sono di nuovo radunate per l'ultimo atto della caccia al terrorista. Bloccare Tsarnaev ha richiesto tempo. Il rischio che indossasse una cintura esplosiva era alto e le squadre sul posto non hanno voluto correre rischi.

L'entrata in scena degli uomini che hanno catturato il terrorista è stata preceduta dal lancio di bombe stordenti (flashbangs), lanciate per disorientare l'uomo, già fiaccato da venti ore di fuga e dalle ferite riportate nel precedente scontro a fuoco con la polizia, in cui ha perso la vita il fratello 26enne, Tamerlan. L'intervento di un mediatore, che ha cercato di convincere il 19enne ad arrendersi, è stato seguito da una lunga sparatoria. Tsarnaev è stato poi portato in ospedale. Secondo alcune persone presenti sul posto "in condizioni gravi".

Conclusa la ricerca dei responsabili, ora per l'America è il momento di interrogarsi. "Perché due fratelli che sono cresciuti qui possono essersi rivoltati contro il nostro Paese? E ancora, hanno agito da soli?". Le domande le ha poste il presidente Barack Obama. Concluso il momento di maggiore apprensione per Boston e Watertown, ora servono risposte.

@ACortellari

Commenti

-cavecanem-

Sab, 20/04/2013 - 09:59

Erano in corso esercitazioni durante la gara, l'FBI seguiva le mosse dei due fratelli da anni. Nonostante cio' hanno lasciato fare, forse per incolpare chi piu' gli conveniva. La faccenda puzza.

bigbresh75

Sab, 20/04/2013 - 09:59

Negli States non si sgrarra. Ce li vorrebbero anche in Italia.

bigbresh75

Sab, 20/04/2013 - 10:01

Le forze di sicurezza americane sono le numero uno. In Italia non trovano mai un colpevole.

previlege

Sab, 20/04/2013 - 10:51

QUESTO SISTEMA CI VOREBE IN ITALIA CI SAREBBE MOLTO MA MOLTO MENO DI CRIMINI IL PROBLEME E CHE IN ITALIA NON SANNO NEPPURE ELEGERE UN PRESIDENTE FIGURIAMOCI PRENDERE DEI CRIMINALI( CHE DIRIGENTI DI TERZO MONDO )

bastardo

Sab, 20/04/2013 - 11:06

OH!!CANI INFEDELI ARRENDETEVI AL PROFETA!!!!NON BLASFEMICATE IL SUO NOME!!!APPLAUDITE E OSANNATE IL GRANDE PIANO DEL PROFETA!!!!L'ORA E' VICINA!!!SIA FATTA LA VOLONTA'DEL PROFETA!!!!!

alberto_his

Sab, 20/04/2013 - 11:09

@-cavecanem-: vero, ma questa sembra essere la prassi per attentati terroristici: simili condizioni erano presenti negli USA l'11/9 e in UK il 7/7, simulando proprio i medesimi attacchi che poi hanno avuto luogo. Sembra che il fratellino sia stato preso vivo, e sinceramente non ci contavo. Resteranno da chiarire il come e il perchè dell'atto. Il parallelo con M. Merah fatto da F. Biroslavo nell'altro articolo è tutt'altro che campato per aria: il francese era stato in Siria, Iraq, Afghanistan, Pakistan, Israele... tutti luoghi poco tranquilli e nei quali non si passa così facilmente. Plausibile che il fratellone fosse passato per parte delle medesime esperienze, quelle che ruotano intorno alla teppaglia di mercenari utilizzati per conflitti conto-terzi in Medio Oriente, dalla Cecenia all'Afghanistan fino alla Siria. La resistenza messa in atto non è certo tipica di improvvisatori. Personaggi così preparati avrebbero potuto confezionare ordigni ben più letali che semplici bombe rudimentali, e questo è un aspetto da chiarire. Vediamo se il fratellino sopravviverà a lungo per parlare in libera coscienza; di cose da spiegare ne ha molte.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Sab, 20/04/2013 - 11:13

Ho provato profondo dolore e sgomento per quanto accaduto negli Stati Uniti; purtroppo sento anche tanta rabbia mista ad un senso di impotenza imposta. Due fratelli ceceni!... innestati da anni come un virus dormiente nella società americana; e c’è ancora chi, anche in questi commenti, tenta di sminuire, mistificare, depistare… per non ammettere di essere un fiancheggiatore di questi assassini. Il terrorismo islamico esiste, l'integralismo violento dei musulmani esiste, al-quaeda esiste, al-zawahiri (il braccio destro di osama-bin-laden) esiste, la jihad esiste, dittature del male come l'Iran esistono; al-fatah, hezbollah, hamas, jalialat, talebani, le falangi verdi di maometto, i fratelli musulmani e gruppi integralisti islamici come ansaru (nigeria), front pembela islam (fronte dei difensori dell’islam, indonesia), shebab (somalia) esistono. Mujahideen sono palesemente presenti in gran numero in Cecenia, Kosovo, Siria, Somalia, Filippine, Iraq, India, ecc.. e si sono infiltrati segretamente in tutte le nazioni occidentali. E la maggior parte di questi è entrata in Europa proprio grazie all’immigrazione clandestina selvaggia che da anni ha posto sotto continuo assedio le nostre coste. Sanno benissimo che possono arrivare senza documenti, dichiararsi perseguitati politici o semplicemente “disperati”, e la scelleratezza suicida di personaggi come Andra Riccardi, Laura Boldrini, monsognori come Schettino, Perego Marchetto, di quasi tutti i politici di sinistra e persino di quella roba indecente di Monti (senza contare i sinceri democratici solidali radical-chic di Bruxelles, Caritas-Migrantes, ASGI Bologna, la CGIL e una pletora di onlus rosse che grazie anche a questo “business” prosperano…) imporrà di accoglierli, proteggerli, impedirne il rimpatrio, di rilasciare loro permessi a go-go e possibilmente una veloce cittadinanza, di lasciargli aprire scuole coraniche – madrasse con a capo imam che se osi toccarli finisci dritto (tu!) in tribunale (vero Pollari?). Questi emettono fatwe e takfir a ripetizione, dirottano aerei, rapiscono, ammazzano, piazzano autobombe, compiono attentati suicidi, fanno esplodere bombe contro persone inermi con lo stesso compiacimento con cui stanno sterminando i cristiani in Africa e Asia. E’ una guerra attuata vigliaccamente e crudelmente e ogni giorno di più ci devasterà da vicino e chiunque la supporti, la fiancheggi, la agevoli, come i nostrani equi-solidali-democratici-multietnici… indecenti anti-italiani deve essere perseguito e fermato! Prima che sia troppo tardi… E’ GIA’ TARDI!!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Sab, 20/04/2013 - 12:44

-cavecanem-,alberto_his. Siate utili all'umanità. Lasciate uno scritto in cui donate il vostro cervello alla scienza alla vostra dipartita. Così finalmente si saprà la struttura cerebrale di un complottista antioccidentale granitico anche contro l'evidenza.

eovero

Sab, 20/04/2013 - 13:09

quello che in America si fa in due giorni,in Italia ce ne servono 20 di anni...sempre che ad accusarli sia un "pentito"o falso pentito...

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 20/04/2013 - 17:23

Mario Galaverna, questa volta dissento da te. I cervelli abnormal di cavecanem-,alberto_his, preferisco darli in pasto al gatto piuttosto che alla scienza! Se adesso ti ci metti pure tu nel fare cose del genere come: intestare una stanza del Parlamento a tentati omicidi, lasciare in libertà assassini e mettere in galera innocenti, eleggere porno star al Parlamento e similari. Dare da studiare dei cervelli anormali sarebbe la goccia che fa traboccare il cas.o! Meglio darli ai gatti.

mila

Sab, 20/04/2013 - 18:10

@ ilsaturato -Ma, scusi, Lei che cosa vuole? Vorrebbe chiudere le frontiere? Rifiuta il modello multietnico caratteristico per es. di un Grande Paese come gli USA, dove tutti gli immigrati si integrano alla perfezione? E' ancora attaccato all'ideale di uno Stato nazionale e nazionalistico? E magari vorrebbe che si usasse il pugno di ferro contro gli islamici come stavano facendo i Serbi contro i Kossovari, tanto che poi siamo dovuti intervenire per dare l'indipendenza al Kosovo?

mandrake60

Sab, 20/04/2013 - 20:44

Se la stessa cosa fosse avvenuta in Italia, primo. le forze politiche avrebbero fatto il solito siparietto di addossare le colpe uno all'altro, il premier o il governo di turno sarebbero stati attaccati. secondo: le forze investigative ancora brancolavano nel buio totale o venivano depistati da falsi informatori. Nell'intervento fatto da Obama nessun giornalista ha attaccato il Presidente solo per partito preso o per condire la notizia, hanno fatto domande solo sui progressi dell'indagine. terzo: se anche fossero stati catturati gli attentatori avrebbero fatto il minimo della pena o sarebbero stati rimpratriati nel loro paese. Ma purtroppo noi non siamo come il popolo Statunitense, noi accettiamo casi come Ustica, stazione di Bologna, terroristi che vivono da nababbi in Brasile, una seconda candidatura di Napolitano ed un governo di larghe intese che vuol dire un altro inciucio dopo quello di Monti ed intanto le imprese chiudono e tanti imprenditori si suicidano e tanta gente rimane senza lavoro. C'è tanto di che riflettere

malinconico

Sab, 20/04/2013 - 21:23

E' ora di farsi la RISATONA quotidiana a spese di PRAVDA99 , NOTO FUSTIGATORE DI BANANI che quoto integralmente: "Oggi a Boston era Patriot Day, che di solito si commemora il 19 Aprile. Il 19 Aprile e' la data dell'attentato di Oklahoma City nel 1995 (+ di 150 morti) da parte di estremisti neonazi americani che tra l'altro si opponevano al controllo delle armi. Messaggino ad Obama, che ha vagamente pensato di controllarle dopo la strage dei bambini. Basta fare 2+2. A tutti i CEREBROLESI che subito gridano all'islam: fatevi curare."

billyjane

Sab, 20/04/2013 - 21:30

Mila????? gli immigrati si integrano alla perfezione???? in quale film da fantascienza..... Sarà che le donne hanno un sesto senso, ma avevo pensato che qualcosa dell'islam non ne fosse proprio estraneo.... Ed infatti.. Poi se Lei ritiene che ogni poveraccio proveniente dalle primavere arabe o dalle varie cecenie del mondo, debba avere ospitalità a tutti i costi, per favore: Lo faccia con il Suo fondoschiena..... Il nostro,o quel che ne rimane viste le situazioni disastrose del continente, preferiamo tenercelo per noi. Non faccia il generoso con il fondoschiena altrui..... e peccato MORTALE.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 21/04/2013 - 00:25

mila. grande idiozia siamo andati a fare nel Kosovo. Visti i risultati? Non l'ha ancora capito che è in atto uno scontro di civiltà voluto dai musulmani a causa della loro religione di conquista? Ma dove diavolo vede questa INTEGRAZIONE PACIFICA se le violenze sessuali sono decuplicate nei paesi nordici a causa dei musulmani, se gli olandesi stanno fuggendo dall'Olanda, se il londonistan si sta fagocitando l'Inghilterra e le periferie francesi sono in mano a bande di musulmani. Gente come lei sta preparando la balcanizzazione dell'Europa. Vada a predicare la convivenza felice presso i Boko Haram.