Corte d'Appello di Milano sprint per cacciare il Cav dal parlamento

La Corte d'appello di Milano non perde tempo. Fissata la data del nuovo processo: sabato 19 ottobre. L'obiettivo è di emettere la sentenza il giorno stesso

Tappe forzate, come previsto. Per il nuovo processo a Silvio Berlusconi, quello che dovrebbe infliggergli nuovamente la condanna all'interdizione dai pubblici uffici annullata dalla Cassazione, la Corte d'appello di Milano ha deciso di non perdere tempo. La data del nuovo processo è già stata fissata: 19 ottobre, davanti alla terza sezione penale. E l'obiettivo è di emettere la sentenza il giorno stesso.

Il plico con le motivazioni della sentenza della Cassazione era arrivato da Roma a Milano alla fine della settima scorsa. Qui fin dall'inizio la scelta è stata di sbrigare la pratica il prima possibile. Anche se non ci sono più rischi di prescrizione, la corte milanese ha deciso di chiudere la pratica il prima possibile. Questa mattina il giudice Rosario Spina, uno dei presidenti della terza sezione, ha fissato la data. Pur di fare in fretta è stata fissata udienza nella giornata di sabato, quando gli uffici giudiziari milanesi sono in genere quasi tutti chiusi.

La corte d'appello il 19 ottobre dovrà limitarsi a rivalutare la durata della interdizione dai pubblici uffici inflitta a Berlusconi, visto che la colpevolezza del reato di frode fiscale è ormai stata sancita in via definitiva dalla Cassazione che ha confermato la condanna a quattro anni di carcere. Invece l'interdizione, che le sentenze milanesi avevano fissato in cinque anni, è stata ritenuta eccessiva, perché superiore ai tetti massimi fissati dalle leggi fiscali. Nel nuovo processo, al Cavaliere non potranno essere inflitti più di tre anni di interdizione.

Se il percorso della decadenza parlamentare in base alla legge Severino, che inizia oggi pomeriggio davanti alla Giunta del Senato, si annuncia lungo e complesso, l'espulsione di Berlusconi dal parlamento per effetto della sentenza di interdizione riparte e viene accelerato dalla fissazione dell'udienza del 19 ottobre : anche se comunque il nuovo verdetto della Corte d'appello milanese non sarà immediatamente efficace, visto che Berlusconi potrà ricorrere nuovamente in Cassazione.

Commenti
Ritratto di monique

monique

Lun, 09/09/2013 - 12:58

ma una foto di questo secolo non l 'avete?

Charles buk

Lun, 09/09/2013 - 13:00

Tra poco sapremo tutto, ma proprio tutto, su rosario spina.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 09/09/2013 - 13:01

questa è una legge ad personam e contra legem! va contro lo spirito democratico dell'europa, fondata sul reciproco rispetto, inoltre è anticostituzionale e mina la libertà del singolo. impedisce di essere democratici. i giudici avranno il coraggio di applicare la legge e mettere a rischio l'intero governo (il quale, molto probabilmente, riceverà una sanzione pesante dall'unione europea ) ? senza contare che, se fanno cadere il governo, la sinistra si dovrà assumere la responsabilità davanti al fatto, davanti al popolo, davanti alle camere dei deputati e del senato e davanti ai risultati elettorali! :-)

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 09/09/2013 - 13:05

Chi gode di tutto questo sono gli avvocati difensori, agli inizi della loro carriera mai si sarebbero sognati un cliente migliore. Quando affermano che i giudici sono prevenuti, in cuor loro diranno " questi magistrati e Berlusconi rappresentano la nostra fortuna".

CARLINOB

Lun, 09/09/2013 - 13:07

Finalmente Giudici allineati con l'efficienza del Resto del Mondo!!! Bisogna aspettare che cosa?????

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 09/09/2013 - 13:08

Quando andavano in prescrizioni invece era tutto ok, vero?

Ritratto di taxidriver

taxidriver

Lun, 09/09/2013 - 13:10

Nel quartiere popolare di San Lorenzo in Roma, appare una gigantografia, con il duce e gli altri fucilati a testa in giu', esattamente, tra via Tiburtina e l'incrocio con via degli Ausoni, sarà una coincidenza, o tutto e' relativo alla prossima uscita di scena del Cav? A voi del giornale, dico indagate.......

CARLINOB

Lun, 09/09/2013 - 13:14

E allora teniamoci un Governo per il75% rappresentato da pregiudicati e lazzeroni , acefali adoranti , parassiti ed approfittatori!!!

agosvac

Lun, 09/09/2013 - 13:20

E' scontato che la corte d'appello( rigorosamente in minuscolo data la pochezza della stessa) di Milano darà il massimo previsto dalla legge, legge che già non avevano seguito e questo, di per sè, sarebbe anzi è una cosa gravissima che dovrebbe mettere in dubbio l'intero processo! Un magistrato infatti non può non conoscere la legge quindi, se sbaglia, sbaglia volutamente. Il problema, però, è molto più grave infatti si vengono a scoprire cose che mettono in pessima luce sia i magistrati di Milano sia quelli della Cassazione. Chi si sente sicuro che le cose ormai sono fatte perchè ci sono stati i tre gradi di giudizio sbaglia! Infatti con nuove prove qualsiasi processo si può riaprire, tanto più se c'è stata una palese irregolarità da parte dei magistrati sia inquirenti che giudicanti. Se delle prove a discarico dell'imputato non sono state prese in considerazione dall'accusa, il processo può essere dichiarato nullo.Credo che in Italia ci siano ancora molti, moltissimi magistrati seri, onesti e non politicizzati e credo che gran parte di loro sia rimasta disgustata da quanto accaduto sia a Milano nel primo e secondo grado che a Roma con la corte di Cassazione.

benny.manocchia

Lun, 09/09/2013 - 13:20

Fa pensare a un tipo di pugilato americano dove tutto, ma proprio tutto, e'permesso.Vedono lo striscione "Arrivo" e cominciano a saltare di gioia.In realta' c'e' qualcuno convinto che fuori dal cosiddetto parlamento Silvio non fara' nulla? Fessi... un italiano in usa

Requiem sharmutta

Lun, 09/09/2013 - 13:21

Dato il personaggio in questione (B) ed il fatto che non c'è nulla da discutere se non che il massimo della interdizione potrà essere tre anni, il Tribunale non farà altro che deliberare tre anni di interdizione. Che altro c'è da fare? O forse il caro-leader sta pensando ad una qualche leggina ad personam per salvarsi anche questa volta?

NelloCoppola

Lun, 09/09/2013 - 13:32

In galera........... Nello

moichiodi

Lun, 09/09/2013 - 13:33

non è un nuovo grado di giudizio (non esiste un quarto grado) non è quindi un nuovo processo. la cassazione non ha annullato nulla ha solo detto che la prescrizione dovrà essere tra 1 e 3 anni: è questo che va deciso e non mi pare che sia molto complicato. dopo di che in senato inizia "il percorso" che si annuncia, per Fazzo, "lungo e complesso" . tutti inutili ghirigori. a me pare tutto più semplice e repentino non c'è molto da percorrere. d'altra parte guadagnare qualche settimana non cambia la sostanza: ormai la situazione è questa e credo che l'unico che ne abbia la piena consapevolezza sia proprio silvio berlusconi

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 09/09/2013 - 13:39

rosario spina è un magistato che da poco è passato in 3^ sez penale, prima era alla seconda sez penale, proprio quella che ha condannato B. a cinque anni, sbagliando.

angelomaria

Lun, 09/09/2013 - 13:52

la vergogna comtinua vediamo cosa' dira la corte europea se sgonfieranno sti palloni gonfiati!

franco@Trier -DE

Lun, 09/09/2013 - 13:52

carlinoB , ma li avete votati voi mica io,comunque è inutile scrivere cazzate , se è colpevole paghi e se non lo è vada a casa a passeggiare con i nipotini, importante si tolga dalle ballle ,il popolo italiano è stanco di essere deriso dai governi stranieri a causa di quelle buffonate carnevalesche dei vostri politici, tra orgie, complotti omosessuali con orecchino, con transessuali dai nomi erotici lussuriosi ecc.

angelomaria

Lun, 09/09/2013 - 13:55

nello sei una vergogna cresci i tempi degli anarchici e grillini sono finiti ma tu?????/

xgerico

Lun, 09/09/2013 - 13:56

Ho ragazzi, io vado in pennichella, non mi fate lo scherzo che alle 15,05 mi trovo Silvio già condannato, ed io non ci sono!

Howl

Lun, 09/09/2013 - 13:59

Mai viste tante inesattezze ( più corretto falsità ) 1)perchè la Corte d'Appello dovrebbe perdere tempo ? 2)non c'è alcun nuovo processo ma semplicemente un ricalcolo NON INCIDE SUL MERITO ( di cui pur conoscendone il significato vi siete tenuti ben lontani dallo spiegare ai vostri lettori ?! strano ! ) 3)il percorso per l'applicazione della legge Severino NON E' NE' LUNGO NE' COMPLESSO, come strumentalmente volete far credere ; i tempi sono dettati dalla procedura NON DAI DUBBI sulla costituzionalità o meno

Charles buk

Lun, 09/09/2013 - 14:01

Ultimi sprazzi di luce di una politica in decadenza, trascinati nel peggior angolo di storia repubblicana. Sarebbe ora che ciò finisca. Mi ricorda il film "il bunker" dove il tizio sposta amate e battaglioni che non esistono e i suoi luogotenenti non hanno il oraggio di dirgli che è tutto finito. Finite le feste i bunga bunga e carriere fantastiche senza un briciolo di competenza specifica. Amati solo di parlantina sciolta e scrupoli in soffitta. Magistratura o altro, abbia la dignità di mollare.

iena

Lun, 09/09/2013 - 14:01

La data di una eventuale decadenza da parlamentare (e non dalla politica) del Cavaliere sarà ricordata dalla storia soprattutto per l'effetto che produrrà all'Italia: "LA FINE DELLA SINISTRA ITALIANA PER SEMPRE"

Daniele8

Lun, 09/09/2013 - 14:02

Continuate ad inventarvi notizie; tanto vi credono solo le persone che non sanno nulla di queste cose. Berlusconi (considerando la Cassazione) entro fine anno sarà interdetto e decadrà da Senatore per effetto della condanna avuta e non ci potete fare nulla. Sono 2 mesi che urlate, ma la fine è arrivata.

Ritratto di i£.marcium€

i£.marcium€

Lun, 09/09/2013 - 14:04

VIA I CONDANNATI DAL PARLAMENTO

procto

Lun, 09/09/2013 - 14:06

Io sto col Giornale. Noi veri liberali non vogliamo corti rapide ed efficienti, lunga vita ai processi interminabili!

Cosi_la_penso

Lun, 09/09/2013 - 14:06

Speriamo facciano il piu presto possibile , che' siamo stufi di sentire le solite schiocchezze sulla persecuzione .Non e' una persona degna di rappresentare le cariche pubbliche perche oltre alla sentenza passata in giudicato dopo tre analaoghe sentenze , ha evitato altre condanne manipolando le leggi , e ci sono ancora altri processi in corso che lo vedranno ancora colpevole , con o senza uveite, e senza piu legittimo impedimento .

enzo1944

Lun, 09/09/2013 - 14:10

Ho un amico che si chiama Nello,......ma tutti noi,amici suoi.lo chiamiamo nellofanculo,....è lui è pure contento e ci paga da bere!!

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 09/09/2013 - 14:11

in questo paese bisogna far cantare le armi come in Siria. La LEGGE SEVERINO Art 18 : Le disposizioni del presente testo unico, entrano in VIGORE il GIORNO SUCCESSIVO alla loro PUBBLICAZIONE nella GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA. DATA ROMA 31 DICEMBRE 2012. Questa legge non può essere retroattiva perchè come dice la COSTITUZUIONE, (Salvo,che la legge stessa, stabilisca un termine diverso) Questo termine diverso non è contemplato nell'art. 18 della legge Severino perciò non ha alcun VALORE.

ccappai

Lun, 09/09/2013 - 14:16

Ma siete fissati con questa cosa dello sprint, ecc... IL Tribunale fa il proprio dovere. Ma poi in cosa sperate dilazionando? Volete mettervi l'anima in pace accettando serenamente il percorso della Giustizia... rispettando la Legge di Diritto che impone a qualsiasi cittadino il rispetto delle condanne?

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 09/09/2013 - 14:22

if.marcium{ , salve, pensi che facciano più male DIRETTO i condannati in parlamento o i giudigi policanti al paese. Pensaci prima di rispondare.

ccappai

Lun, 09/09/2013 - 14:26

@Alejob ha trovato la soluzione. Era così semplice!! Fior di costituzionalisti non hanno saputo fare di meglio.... La questione è più complessa carissimo. Nella legge Severino non si parla di un reato specifico per cui vale il concetto di retro-attività. Qui si tratta di una Legge che agisce sulle conseguenze di una sentenza e non di un reato. Questo è il motivo per cui si discute tanto... Siate più attenti... Siete talmente faziosi e sopratutto delinquenti nel vostro difendere un delinquente che vi assurgete ad esperti di legge quando non capite proprio un ....

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 09/09/2013 - 14:27

la storia e' gia scritta, una "cover" dell'uscita di craxi. Non si puo battere la sinistra al voto, e' vietato dalla legge. Non c'e nulla piu di cui stupirsi. Speriamo solo il governo cada quanto prima, lo meriterebbe, non ha fatto nulla di speciale in piu o in meno di monti, oltre che pugnalare il suo alleato.

killkoms

Lun, 09/09/2013 - 14:27

che miserabili persone abbiamo in magistratura!gente che in gioventù stava in piazza a tirare bulloni e sampietrini a poliziotti e carabinieri!

carygrant

Lun, 09/09/2013 - 14:28

con questo commento, due messaggi primo messaggio indirizzato al pd e alla sinistra in generale: S.B. non è un pluriomicida ma per la loro "uguaglianza" lo è, uguaglianza che è mera ipocrisia perchè di fatto la legge non è uguale per tutti i soggetti e per tutti i reati. Nel pd non facciano tanto i sacerdoti della legalità. Berlusconi all'atto delle scorse elezioni non era stato ancora condannato in via definitiva e la retroattività non deve avere rilevanza in alcna legge. secondo messaggio - al PDL: non aspettatevi granchè nè dal pd nè dal premier che è anche lui targato pd e sta col pd e non prendetevi voi la responsabilità della caduta del governo che è bene che duri il tempo necessario per verificare di non far scattare l'IVA al 22 per cento e per verificare che l'IMU sulla prima abitazione e sui capannoni industriali e quant'altro sia definitivamente decaduta, decadenza questa sì necessaria. E i temi del lavoro pur con delle diversità possono essere risolti ma l'eliminazione dell'IMU e dello scatto di IVA sono necessari e se una persona è aperta mentalmente lo capisce che non si tratta solo di propaganda ma di misure necessarie.

Ritratto di depil

depil

Lun, 09/09/2013 - 14:28

c'è anche la possibilità che nessuna delle toghe sporche arrivi viva al giorno dell'udienza. Mai porre limiti alla divina provvidenza.

Ritratto di depil

depil

Lun, 09/09/2013 - 14:29

bisogna ribellarsi a questa gestapo in toga.

Ritratto di i£.marcium€

i£.marcium€

Lun, 09/09/2013 - 14:29

alejob - il male minore si cerca solo quando non ci sono alternative

@ollel63

Lun, 09/09/2013 - 14:35

stiano attenti: " chi di sentenza ferisce, di sentenza Perisce " e rapidamente.

killkoms

Lun, 09/09/2013 - 14:38

@howl,vatti a guardare a quanti mafiosi sono state fatte prscrivere persino le condanne,causa il mancato deposito delle motivazioni della condanna!

chinawa58

Lun, 09/09/2013 - 14:41

caspita si lamentavano che la Giustizia italiana fosse lenta e decadevano processi per le lungaggini ma questa volta e non solo questa a riguardo dei processi sul personaggio Berlusconi sono super flash,non venitemi a raccontare che non sia una persecuzione ad oltranza, secondo i Giudici "deve sparire costi quel che costi"mai dare respiro ai difensori di rovistare carte a sostegno,va bene cosi l'uomo è conscio che faranno di tutto a dare una mano ai MORALISTI del PD e un ringraziamento a re giorgio che resta sempre alla finestra fiero d'aver piazzato ulteriore bocche da sfamare con i senatori a vita.Comunque vada ne vedremo delle belle.

killkoms

Lun, 09/09/2013 - 14:41

@depil,quei signori che si sentono"padreterni in terra"dovranno un giorno presentarsi davanti al Padreterno vero;l'Unico vero Giudice! e non credo gli diranno"Lei non sà chi sono io"!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Lun, 09/09/2013 - 14:47

E' dal 94 che, questa sentenza, l'avevano bella e pronta nel cassetto! Mi piace quando, al popolino, vien fatto credere che le sentenze siano discusse e redatte in camera di coniglio: BALLE!... E' tutta scena e, anche in questo caso, la commedia si ripete, puntuale, sempre eguale, monotona come è monotono il refrain della cosiddetta "riforma della giustizia"!.... Per non riformare alcunché, appunto!....

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 09/09/2013 - 14:47

Siete talmente piccoli e senza palle, che vi dovete appoggiare alla speranza di una sentenza per sperare di vincere e comandare.Come in tutte le favole c'è un ma: ma siete proprio certi, piccoli bastardi rossi, che il vostro nemico sparirà??? Siete così miserabili da non meritare pietà ne rispetto... Le urne vi diranno ancora una volta no...P.S.: Novembre, male male Febbraio, e il sogno svanirà ancora una volta...E.A.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 09/09/2013 - 14:48

A quanto pare i forcaioli nipoti di assassini della Guerra che fu, si stanno sfogando bene.Ritornate nelle cloache quello e il posto dove potreste vivere una vita migliore. Al parassitismo attuale troverete da che mangiare adatto alle vostre personalita.Guarda guarda sono tutti mani ,culi e cervelli clorati.

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 14:54

x alejob: Se sua figlia fosse stata violentata dal maestro di scuola nel 2005 e poi nel 2012 una legge dicesse che i pedofili non possono fare gli insegnanti, sono sicuro che Lei si batterebbe per il diritto del pedofilo a ricoprire il ruolo. O no?

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 09/09/2013 - 14:54

Mi domando perché il mio ricorso del 2009 ancora non ha visto fissare l'udienza. Non sarebbe meglio che: 1) ogni ricorso/processo avesse un ordine di registrazione progressivo e 2) venissero esperiti molte più udienze al giorno/settimana/mese invece di avere arretrati nell'ordine di un lustro ? La "discrezionalità" del magistrato non lascia adito a dubbi sull'interesse personale e diretto invece di rispettare il motto per cui la Giustizia è uguale per tutti ? Non va bene quando si lascia andare in prescrizione (Penati ha dovuto opporsi, dice lui) non va bene quando si scavalcano altri processi per portare avanti quelli di autonoma decisione.

mister_B

Lun, 09/09/2013 - 14:58

"Pur di fare in fretta è stata fissata udienza nella giornata di sabato, quando gli uffici giudiziari milanesi sono in genere quasi tutti chiusi". Luca Fazzo, avanti con ste fregnacce dei giudici sprint che ti alzano il superminimo.

killkoms

Lun, 09/09/2013 - 15:00

@caygrant,un pluriomicida i sinistri lo hanno mandato in parlamento,dopo aver indotto 2 presidenti della repubblica a ridurre la pena,prima,e a graziarlo poi!e tenendo anche presente che il pluriomicida,era scappato all'estero per evitare la condanna all'ergastolo!

21v3

Lun, 09/09/2013 - 15:00

Vogliamo togliere il titolo di Cavaliere della Repubblica ad un ladro e truffatore dello Stato, condannato in via definitiva? Mi sembrerebbe il minimo nei confronti delle persone oneste che pagano le tasse a beneficio di chi non lo fa.

isolafelice

Lun, 09/09/2013 - 15:02

Possibile che in tutta la Magistratura non ci sia chi può mettere un pochino di ordine tra i compagni di merenda che non sanno parlare l'italiano e non sanno far di conto nonostante lo studio della grammatica e della matematica ( limitatamente alla sola algebra eh,). Considerando poi che esistono leggi che definiscono esattamente quantitativamente pene e pene accessorie non si capisce cosa stiano a fare una decina di magistrati tutti assieme per scrivere sentenze con tali erroracci. Povera Italia.

no beluscao

Lun, 09/09/2013 - 15:05

caro mortimerd bella battuta anche stasera cosi' come depil ... game over for guilty .......ahahahahahahahahahahahahahahahahhahahah

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 15:07

x bobirons: chiede Lei "perché il mio ricorso del 2009 ancora non ha visto fissare l'udienza?" Il suo amato, nel ricorso alla Corte Europea, chiede "la trattazione prioritaria in quanto avente oggetto una importante questione di interesse generale". Tenti, mal che vada non farà il senatore.

roberto78

Lun, 09/09/2013 - 15:09

chissà quanto è faticoso questo continuo sentirsi oggetti di complotti, di imbrogli, di persecuzioni... il problema dell'italia è la lentezza delle giustizia, già aspettare fino a ottobre è un abuso e indice dello stato burocratico in cui ci troviamo a vivere... due mesi per riquantificare una pena già confermata è assurdo!

godot_mi

Lun, 09/09/2013 - 15:16

Sentenza sprint???????????? ma se è 10 anni che va avanti questo processo!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 09/09/2013 - 15:18

Immediata cura Boffo per lo Spina, è evidente che fa parte del complotto anti-Cav, e non deve, per una elementare questione di giustizia, essere trattato in modo diverso da un Esposito qualsiasi. Di norma le toghe anti-Cav. hanno scheletri nell'armadio e questo bel Giornale ha i migliori giornalisti d'inchiesta del mondo. AL LAVORO, DUNQUE E BUONA FORTUNA! Nessuna toga deve sentirsi tranquilla perché se attacca Silvio attacca 15 milioni di Italiani e questo non è giusto.

Ritratto di giovanni pellicane

giovanni pellicane

Lun, 09/09/2013 - 15:18

che pena che tristezza! questi sinistroidi che godono almeno per ora della decadenza di Berlusconi , é non vedono la decadenza é lo squallore che cé nel pd sel é comunisti.tutti i politici della sinistra sono da decadere,BERSANI COINVOLTO NELLO SCANDALO MPS PENATI E'FORTETO E'MUSSARI. BINDI CHE AMAVA ANDARE A FORTETO CHISSA PERCHE?INSIEME A DALEMA. VENDOLA CHE VIENE GIUDICATO DA UNA MAGISTRATA AMICA. CE NE SONO TANTI ALTRI MA NON HO TEMPO PER ELENCARVI TUTTI I POLITICI DI SINISTRA COINVOLTI NEI PIU PEGGIORI SCANDALI.SOLO MPS VALE DUE FINANZIARIE. QUINDI FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA SE AVETE UNA COSCIENZA DAL QUALE DUBITO I SINISTROIDI SONO IMMORALI E SENZA COSCIENZA.

BlackMen

Lun, 09/09/2013 - 15:20

depil: comincia a ribellarti tu depil.....facce sognà!

rokko

Lun, 09/09/2013 - 15:25

Speriamo che si faccia presto con questa interdizione dai pubblici uffici, perché non se ne può più di questa storia.

Howl

Lun, 09/09/2013 - 15:34

killkoms ma cosa c'entra ???????? che stanchezza parlare con degli ignoranti ! non ho voglia di spiegarglielo se c'è qlc buon cuore bene altrimenti rimanga nella sua ignoranza !

melamarzia

Lun, 09/09/2013 - 15:34

E di cosa indignarsi? Quanto tempo dovevano perdere per farvi contenti? Ma non eravate per il processo breve?

forbot

Lun, 09/09/2013 - 15:56

A Napoli, si usa dire, quando una persona è fatto spietato oggetto d'invidia e gelosie : " Sono peggio gli occhi, che le schioppettate. " Ossia: E' peggio essere fatto oggetto d'invidia e gelosia da parte della società, che ricevere una fucilata." La colpa di Berlusconi, più grave, è stata quella di non aver saputo comprendere questo grave difetto insito nella nostra società, spece quella meridionale, e allora pensava di governarla come si usa dirigere un'azienda del Nord. Questo l'ho dico da napoletano, trasferito a Milano, sin da giovane, ove ho avuto modo di comprendere la loro mentalità e vi posso garantire che sono due modi di procedere molto diversi. Per intendersi: Quelli del Sud, mi riferisco esclusivamente a taluni politici, la cosa principale che curano è l'immagine che vogliono che il pubblico deve recepire di loro. Il più delle volte deve essere: Burbera, quasi sempre incazzata, distante ,con la puzza sotto il naso, da far capire sempre: Nessuno si permetta di mancarmi di rispetto; da far comprendere "fra le righe" sennò ti faccio far la festa, ecc. ecc.- Eviterei di fare esempi, ma ognuno di noi li conosce. Poi molti di questi, con il tempo hanno ricevuto ugualmente il ben servito. Quello del SB era un modo nuovo di governare, molto più umano e liberale, ma è stato frainteso ed è stato giudicato non degno di rappresentare gli italiani nel mondo. Niente di più sbagliato! Noi non abbiamo bisogno delle apparenze e delle chiacchiere dei politici, ma bensì di uomini che sanno come si fanno i quattrini; lavorando sodo e con idee geniali, come si interviene nei casi di emergenza, come ha dimostrato nel terremoto dell'Aquila, ove tutto quello che è stato fatto l'ho si deve a lui, e se non l'avessero rotto le scatole in continuazione per i motivi più futili, a quest'ora saremmo veramente in corsa nella ripresa. Ma come si fà con un partito d'opposizione che l'ho giudica nei suoi fatti privati e poi si crede perfetto nel portare in Parlamento donne e uomini che vivono contro natura e che non possono dimostrare di aver fatto finora qualcosa veramente di positivo per questa Italia, oltre i tanta blà, bla, blà che ci hanno fatto digerire. Ma se si condannano quelli che sono fra i primi contribuenti di questo Stato e fra i migliori imprenditori, mi volete dire quelli che sono miseri e diseredati come potrebbero essere considerati? Quì si manca di senso pratico e di logica. E per favore non venite a dirmi che la legge è legge ed uguale per tutti. Oppure che le sentenze vanno applicate. Perchè vi rispondo, mettendo da parte l'educazione.

Giorgio di Faenza

Lun, 09/09/2013 - 16:22

Questo nuovo processo per correggere un errore (da più parti definito "tanto marchiano quanto inspiegabile!", ma che io invece ho subito sospettato essere stato fatto apposta nella conspevolezza di un impianto accusatorio debole che difficilmente avrebbe superato l'esame di un collegio di Cassazione meno schierato politicamente, ottenendo un "rinvio" senza che ci si addentrasse nella verifica degli atti... Sarebbe arrivata la prescrizione, ma avendo comunque acquisito lo sputtanamento perseguito) avrà un costo per la collettività, immagino. I giudici che per la fretta o per insipienza o per i fini strumentali da me sospettati hanno cappellato il conto dell'interdizione ne risponderanno in qualche modo? Io, di sicuro, per molto meno verrei licenziato per procurato danno all'azienda!

Ritratto di Panvini Anna

Panvini Anna

Lun, 09/09/2013 - 16:25

Possibile che non si posano eliminare questi MAGISTRATI ROSSI?

ilbarzo

Lun, 09/09/2013 - 16:31

Berlusconi,prima che ti facciano fuori pure fisicamente,prendi dei provvedimenti seri.C'e' ne' sono tantissimi.....

liberitutti

Lun, 09/09/2013 - 16:31

Nel giugno 2012 la Corte europea dei diritti umani ha condannato lo Stato italiano per aver ostruito la concessione di frequenze televisive ad Europa 7 per assegnarle a Rete4. La Corte ha fissato l'ammontare del risarcimento in 10 milioni di euro. MA NON SARA' MICA LA STESSA CORTE???? TRA UNO O DUE ANNI SI SCOPRIRA' CHE SON TUTTI COMUNISTI...

tudai53

Lun, 09/09/2013 - 16:38

perSilvio46 E bere meno, no??? non ti rendi conto che ti fa male al cervello???

doris39

Lun, 09/09/2013 - 16:40

La tristezza di tutta questa storia è che,come scriveva Solzhenicyn «Basta avere l’uomo, l’accusa la troveremo noi» @ charles buk. Rosario Spina appartiene a UNICOST.

Lino1234

Lun, 09/09/2013 - 16:48

Ci siamo! Il colpo di stato ordito dall'Ordine dei Magistrati, in collaborazione con l'ex PCI, ora PD, sarà realizzato, per intero, il nel momento in cui il PD voterà per l'espulsione dell'opposizione nella persona del Senatore Silvio Berlusconi, Capo riconosciuto del PDL, provocando con caduta del governo. In tanti anni di tentativi fatti dal comunismo per prendere il potere senza elezioni in Italia, gli è finalmente riuscito, cacciando il cattivo Berlusconi ed assieme a lui la libertà e la democrazia. Ora saremo noi anticomunisti a gridare : W la rivoluzioneeee. Saluti. Lino e sempre W Silvio, che MAI e poi MAI abbandoneremo

agostinoC

Lun, 09/09/2013 - 17:15

x depil ma i tuoi parenti ti lasciano andare in giro da sola.....

Ritratto di gilbertocherio

gilbertocherio

Lun, 09/09/2013 - 17:35

ma come fa questa magistratura a stupire solo noi e non i vari napolitano d'alema epifani il defunto berlinguer e quanti appoggiano questa spirale di odio profondo davvero inesauribile?

hotmilk73

Lun, 09/09/2013 - 18:13

ho girato x 3 supermarket..non si strova una bottiglia di spumante,perche??..che festa è oggi??.AHAHAHAHAHAHAAHAH......AHAHAHAHAHAHAH...E' FINITAAAAA......CONDOGLIANZE AL FU PDL

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 09/09/2013 - 18:23

Non perdete tempo si deve solo applicare una semplice legge! se stare con il condannato per frode o stare con quella parte del paese che chiede onestà legalità e niente condannati in parlamento

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 09/09/2013 - 18:23

Requiem sharmutta, una osservazione a parte. La seconda parte del suo nick ma da' fastidio. Lei sa cosa vuol dire, vero ?

Massimo Bocci

Lun, 09/09/2013 - 18:26

Tutto, pronto,firmato e contro firmato,timbrato basta che apra la posta e giustizia è fatta, in fondo erano 20 anni che aprivano fascicoli qualcuno prima o poi dovevano chiuderlo e poi il tempo era scaduto ci pensate se lo avessero assolto 20 anni di sperperi e spese per cercare di incastrare un Italiano, era diventato un fatto di REGIME o loro figli di Stalin,il costituente do regime o l'Italiano vero il nano TROMBATORE!!! Liberale,libertario che osava mettere in forse la loro autorità di vincitori di concorso di REGIME, Oh erano motivati, il regime erano loro, dunque dato che si fa tutto in casa aumma aumma,.... giustizia e fatta, fino a ora si erano un p'ò trattenuti far finta di essere un paese democratico per dei comunisti costa, ma dopo il colpo di mano COLPE SPRED, truffa EURO, avevano anche l'avvallo internazionale anche ai Franco-Crucchi quel Trombatore dava noia,si muoveva autonomamente, faceva accordi,petroliferi,gas,era culo e camicia con Putin, li univa la solita SANA passione le donne, dunque hanno smesso le finzioni democratiche e hanno fatto quello per cui son PROFUMATAMENTE PAGATI, il reggi moccolo comunista, e poi della giustizia gliene può fregare di meno, e poi volete mettere il sollievo di aver salvato culo e privilegi di casta vi sembra poco, oh erano 65 anni di regime non ci potevano mica rinunciare cos'ì al REGIME e i suoi cotion, perché fare il servitore (dello stato???) Costa ASSAI a............ NOI VESSATI BUE ITALIANI.

eureka

Lun, 09/09/2013 - 18:27

I pidiellini si sciacquano la bocca dicendo che la legge è uguale per tutti i cittadini co preso Berlusconi. Non sembra che Berlusconi sia stato trattato come tutti gli altri in questi ultimi 20 anni e cioè da quando è entrato in politica. La legge per i loro inquisiti è però molto diversa, possiamo dire trattamenti di favore che favoriscono gli insabbiamenti?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 09/09/2013 - 18:50

Credo sia meglio che il Cavaliere lasci spontaneamente.Il Centro Destra troverà un Leader non soggetto a persecuzioni della Magistratura.Prima si inzia questo percorso e meglio è. Oggi il vento è questo e se non si leva di torno Napolitano il rpossimo anno nominerà altri Senatori Comunisti , e se Berlusconi rimane nasceranno altri processi.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Lun, 09/09/2013 - 19:44

Vi piacerebbe che la Corte d'Appello dovrebbe perdesse tempo per farvi fare il vostro gioco basato su melina, pretesti e cavilli. Tutta fuffa, rimane un pregiudicato. Fatevene una ragione e magari cominciate a pensare alla successione, se non volete scomparire del tutto.

guivin

Lun, 09/09/2013 - 20:48

Dai dai....che poi buttiamo via le chiavi. Ah, dimenticavo: prima di tutto occorre sanificare il seggiolone del Senato.

killkoms

Lun, 09/09/2013 - 22:24

@howl,sentirsi dare dall'ignoramte da chi è fermo ad un mantra datato 1848,dettato da un teutone barbuto,è fine voluttà!

mifra77

Lun, 09/09/2013 - 23:15

Il problema ormai non è più di giustizia o di sentenze che vanno rispettate. Il problema è che in Italia, Berlusconi continua a vincere elezioni anche quando tutti lo danno per finito e questo manda in pappa il cervello di sinistroidi senza dignità. La sinistra si sta illudendo di vincere e governare senza averne la capacità. I commenti che vengono da sinistra, sono perlopiù pappagalleschi e con una evidente mancanza di raziocinio dovuto a vendita di cervello in cambio di una semplice domanda per ottenere una indennità di disoccupazione o il riconoscimento di indennità assistenzialistiche le cui domande, più o meno veritiere escono e vengono presentate alle istituzioni competenti attraverso il partito ed i sindacati. Questi assistiti non hanno facoltà di pensiero; possono solo avallare anche senza capire, pena la vendetta! Io non so se Berlusconi sia una vittima o un gran furbone, so solo (perché lo leggo in questi commenti) che a sinistra abbiamo una mandria di furbi e finti creduloni che non si chiedono neanche come mai Penati e Bersani pur avendo mangiato la stessa zuppa, nessuno a sinistra si è chiesto il perché. Se Vendola viene scagionato da una truffa, è logico; siete proprio di sinistra!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/09/2013 - 00:21

A questo punto ci si chiede come mai nessuno si ribelli all'abuso di potere di questi giudici milanesi che di fatto STANNO ATTUANDO UN COLPO DI STATO A FAVORE DELLA SINISTRA. Non esiste più legalità nel nostro paese? Dobbiamo subire passivamente l'imposizione politica delle toghe rosse? CHI COMANDA IN ITALIA; MAGISTRATURA DEMOCRATICA?

Oldserver

Mar, 10/09/2013 - 11:30

@KillKoms non è la priva volta che lo scrive di sentenze e condanne prescritte. Non pretendo che lei abbia una cultura giuridica ma è sufficiente leggere i giornali, anche questo, sentenze e condanne non si prescrivono, sono i reati che si prescrivono se non si arriva a stabilirli con una sentenza di condanna.