Viso screpolato: i rimedi contro i danni del freddo

Con le temperature rigide dell’autunno, entrato nel suo vivo da qualche settimana, diventa importante nutrire la pelle screpolata del viso e proteggerla contro i danni provocati dal freddo: ecco come

Il freddo di questi giorni può mettere a dura prova la pelle, indebolendola e rendendola più secca. In questi casi, bisogna ricordarsi di lavare e truccare il viso il meno possibile, preferendo i cosmetici naturali a base di ingredienti naturali. E se anche così non dovesse bastare ecco i rimedi naturali di bellezza da applicare sul viso screpolato.

L’olio di cocco è un ottimo ricostituente naturale: ne bastano poche gocce prima di andare a dormire, a contatto con il viso asciutto e sulle aree critiche come la fronte, gli zigomi e l’area della labbra, per vedere i risultati sin dalla prima applicazione. Del cocco non si butta via niente, nemmeno l’acqua, perfetta per risciacquare il viso screpolato e curare le piccole ferite e i tagli provocati dal freddo.

Un altro rimedio altrettanto efficace è il ghi, ossia il burro chiarificato della cucina indiana, che può essere massaggiato sulla cute tamponandolo delicatamente con un batuffolo di cotone. Il trattamento svolge un’utile azione preventiva, limitando dunque i danni delle basse temperature.

Massaggiare lo yogurt freddo di mattina appena svegli o prima di un’importante occasione consente invece di lenire la secchezza e il rossore cutaneo; se l’epidermide risulta unta e predisposta alla comparsa dei brufoli, si può utilizzare l’acqua dello yogurt come base del fondotinta. Il trucco, è importante ricordarlo, deve però essere votato alla semplicità per far respirare la pelle del viso.

Infine, tra i rimedi naturali non si può non citare l’aloe vera. Il gel contenuto nelle sue foglie ha numerosissimi benefici, tra cui anche quello di donare luminosità e freschezza all’incarnato.