Musica, balli e piscine aperte nel weekend di Ferragosto

Serate di svago tra il liscio e le canzoni anni '60 e '70 Nei musei l'arte di Klimt, la bici, e l'Egitto a Milano

Musica, mostre, cinema nel weekend più delicato dell'anno, alle soglie di Ferragosto, che profuma di vacanza per tutti. Anche per chi è rimasto in città e cerca qualche idea per la loro serata.

Musica Dalle 18.30 alle 2 ogni notte di Assago viene rilanciata dalle note del Milano Latin Festival che propone ritmi sudamericani con cinque piste da ballo e stand di artigianato e alimentari. Al Chiringuito Forlanini dalle 23 alle 4 è in programma lo scherzoso «Girls who are boys who like boys to be girls!». Preparate quindi tacchi, parrucche, make-up e l'abito più striminzito che avete. La dance, l'electro, il pop, il revival, tutta la musica più happy sarà la colonna sonora del sabato sera più irriverente e ironico. Chi preferisse la musica italiana d'antan anni Cinquanta e Sessanta, stasera appuntamento al Carroponte di Sesto alle 21.30 con le melodie dei 45 giri dell'epoca. Il liscio è il piatto forte alla Balera dell'Ortica dove stasera alle 20 si tengono balli di gruppo anni Sessanta e Settanta con musica suonata da un'orchestra dal vivo. Cena a menu fisso + ballo: 25 euro, necessario prenotare al 342-3187586, al 335-5202629 o inviando una mail a info@labaleradellortica.com.

Bagni Chi vuol sognare il mare può farlo prendendo costume e asciugamano per recarsi - dalle 22 alle 2 - ad Acquatica park dove la serata è a base di rock con vari dj in consolle. Il pubblico potrà anche buttarsi in piscina per un bagno notturno. Ingresso aperto stasera dalle 18 alle 22 anche ai Bagni misteriosi dove l'atmosfera è più rilassata.

Cultura Domani al Castello alle 20.30 serata revival con «Um abraço desde Milão», a cura dell'associazione culturale Nuovi Orizzonti Latini. Omaggio a tre talenti brasiliani cosmopoliti: Carlos Gomes, compositore che visse molti anni a Milano; Clarice Lispector, scrittrice scomparsa 40 anni fa; Antônio Callado, scrittore di cui quest'anno si commemora il centenario.

Cinema Oltre alle sale al chiuso, oggi alle 16 al Mic nella rassegna dedicata a Marylin Monroe e Marlene Dietrich è in programma Fermata d'autobus di Joshua Logan (1956) con la bella Marilyn e alle 18 L'angelo azzurro di Josef von Sternberg (1930) che lanciò la Dietrich. Domani alle 16 protagonisti invertiti. La Dietrich recita ne L'infernale Quinlan di Orson Welles (1958), mentre alle 18 la Monroe è nel cast di Niagara di Henry Hathaway (1953). Domani alle 21.30 al Carroponte di Sesto proiezione gratuita di Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti.

Mostre Ultimo mese per un'esposizione dedicata a chi va matto per la bici. 100 volte in Giro, al Museo della Scienza e della Tecnologia fino al 3 settembre permetterà di ripercorrere la storia della bicicletta, dai primi esemplari ottocenteschi ai giorni nostri. Si attraversano le 100 edizioni del Giro d'Italia vedendo bici rarissime utilizzate dai vari ciclisti durante gli anni. Oltre a Klimt al Mudec si segnala una mostra benefica per Amatrice al Museo Bagatti Valsecchi: Ritorno a Cola dell'Amatrice. Opera della Pinacoteca civica di Ascoli Piceno tiene accesi i riflettori su quelle terre martoriate attraverso la figura di Nicola Filtotesio, meglio conosciuto come Cola dell'Amatrice, che vengono dalla Pinacoteca di Ascoli. Gli appassionati di antichità possono fare un salto al Museo Archeologico per Milano in Egitto, gli scavi di Achille Vogliano nel Fayum. Vogliano è un importante papirologo milanese che negli anni Trenta del 900 trovò reperti e opere uniche.