Salvini boccia il sindaco: "Sei moschee in città? Non sono una priorità"

Alt del ministro al piano sui luoghi di culto E sui rom di Chiesa Rossa: stop zone franche

Dal palco della tavolata multiculturale al parco Sempione, giusto una settimana fa, il sindaco Beppe Sala si è definito «l'anti Salvini a Milano». Ha provato a sfidare il ministro dell'Interno, «gli mostreremo che il nostro modello di accoglienza funziona, offriamo un'alternativa a Salvini». E il piano di integrazione della popolazione musulmana secondo Sala parte dalla regolarizzazione di quattro moschee abusive e l'apertura di altre due nuove di zecca in aree che verranno messe a bando dal Comune. Il Piano di governo del territorio che sbloccherà (anche) l'allegato piano delle attrezzature religiose ha già sollevato polemiche. E ieri, protagonista al Festival del lavoro al centro congressi MiCo in Fiera, il vicepremier leghista è intervenuto a gamba tesa sulla questione. Intanto non ha voluto definire Sala l'«anti Salvini». «Io da milanese tifo per la mia città, a prescindere dal colore della maglietta del sindaco - ha risposto -. Da milanese però ritengo che aprire sei moschee non sia una priorità per la mia città». Prima dei ricorsi che sono già stati minacciati dal centrodestra e persino da alcune sigle islamiche il «piano moschee» di Sala rischia dunque di essere affossato dal governo. L'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran ribatte: «Salvini non faccia demagogia, a Milano abbiamo ben chiaro che le nostre priorità sono creare posti di lavoro e riqualificare i quartieri popolari. Poi certo che a Milano è garantito il diritto di culto per tutti i credo come previsto dalla Costituzione, spero la pensi così anche il Ministro dell'Interno».

Salvini è tornato anche sul tema del censimento della popolazione rom, contestato anche da sindaco e assessori dem milanesi. «Vi invito in pausa pranzo - ha provocato la platea del MiCo - a prendere il taxi e andare, possibilmente senza giacca e portafogli, nel campo rom di via Chiesa Rossa, nel Gratosoglio». É una delle aree autorizzate dal Comune. Un campo dove «ad ogni blitz di polizia e carabinieri - sottolinea Salvini - vengono sequestrati gioielli, oro, armi, dove i bimbi non vengono mandati a scuola e le macchine non vengono assicurate. Io voglio solo che a quei bambini vengano venga garantito il diritto a un'esistenza tranquilla che io garantisco ai miei figli. Non voglio che si siano pezzi dello Stato italiano fuori controllo». Pezzi di extraterritorialità in Italia dove «si prende denaro dello Stato, non si lavora, non si mandano i figli a scuola. Non lo permetterò». Negli ultimi giorni Sala ha chiarito che il percorso verso la chiusura dei campi regolari non sarà brevissimo, «iniziamo da quelli abusivi».

E dopo la tavolata antirazzista a cui sabato scorso hanno partecipato circa diecimila persone l'assessore Pd al Welfare Pierfrancesco Majorino lancia ora delle repliche «diffuse» sul territorio, una versione mini di «Ricetta Milano» dove scambiarsi storie e cibi diversi. «Partiremo il 6 ottobre da Casa Jannacci, il centro per senzatetto più grande d'Italia, e poi daremo vita a decine di pranzi e cene in centri anziani, caseggiati, appartamenti privati» riferisce. La consigliera di Forza Italia Silvia Sardone avverte: «Mi auguro che anche questi siano a costo zero per i contribuenti milanesi. Mi assicurerò che sponsor e associazioni non ricevano contributi o favori dall'amministrazione».

Commenti

Fjr

Sab, 30/06/2018 - 09:26

Salahhhhhh il tuo modello di accoglienza si è visto come funziona !!!fa acqua peggio dei barconi che partono dal Nordafrica se pensi di trasformare milano in una grande moschea hai sbagliato a fare i conti e i milanesi prima o poi avranno di nuovo le loro 5 giornate

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 30/06/2018 - 09:51

Ma quanti soldi hanno questi,ai poveri italiani ci pensate?Comunque l'anti Salvini deve ancora nascere.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 30/06/2018 - 09:54

Quando questo ciarlatano verrà cacciato da Milano la situazione sarà irrisolvibile, ci sarà da ripulire una cloaca.

oracolodidelfo

Sab, 30/06/2018 - 09:55

Yussuf al Salah, Majorino...perchè non provate a portare la "ricetta Milano" nei paesi islamici? Perchè, invocando il principio della reciprocità, non proponete che per ogni Moschea costruita in Italia, venga edificata una Chiesa cristiana nei Paesi mussulmani? Coraggio bauscia!

carpa1

Sab, 30/06/2018 - 10:02

Quel gruppo di str..uzzi dei Sala, Majorino $ C. non ha ancora capito di essere, almeno finchè non verrà mandato a spasso alle prossime elezioni, il rappresentante di TUTTI i cittadini di Milano la cui MAGGIORANZA non vuole delinquenti e fancazzisti accamparsi ovunque vogliano senza alcun controllo ed appestando i quartieri limitrofi con la costante presenza di ladri e criminali. Pensino quindi a CIVILIZZARE i comportamenti di quelle comunità anomale con provvedimenti seri, cominciando ad imporre la legalità senza avanzare un pietismo di facciata; quelli, di quattrini, ne hanno assai più di tanti poveri onesti di cui nessuno si occupa e, quindi, li si obblighi ad acquistare case e sparire dal suolo pubblico: l'alternativa è quelle della "chiusura dei porti come con la ONG" (il pianeta è pieno di aree incolte dove accamparsi: vadano altrove).

pilandi

Sab, 30/06/2018 - 10:12

Perché voi pensate, e già questa è una forzatura...,che se non venissero costruite moschee costoro non si radunerebbero per pregare? E ditemi, si sta bene sulla pianta?

Divoll

Sab, 30/06/2018 - 10:23

Non solo non sono una priorita', ma novrebbero MAI essere costruite e i musulmani dovrebbero essere invitati a tornare a casa loro, vvisto che quasi nessuno proviene da zone di guerra.

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 30/06/2018 - 11:18

Date una "svegliata" a questo Sindaco, ci sono scuole, palestre, case, strade e parchi fatiscenti e questo pensa alle Moschee. Sono emigrati per cambiare e fuggire dal loro sistema "politico/religioso" o sono venuti per imporcelo a noi?. Se la nostra società non gli stà bene possono andarsene altrimenti cambino, cominciando a integrarsi nella "nostra società".

Mokelembembe

Sab, 30/06/2018 - 11:20

Per forza che l'ha bocciata, solo 6... Con l'estate che impervia ce ne vorrebbero tonnellate per liberarci dalle mosche e zanzare, economia va bene...ma non mi dica che a Milano manca la colla e la carta per produrle...suvvia faccia un bel contratto con la S. C. JOHNSON & SON, INC. di ''RAID'' che li ammazza stecchiti, e liberiamo almeno Milano da questa invasione.

Fearlessjohn

Sab, 30/06/2018 - 11:20

E bravo Sala !! E ai cittadini milanesi poveri, che saranno sicuramente parecchi, e che non arrivano a fine mese sembra che non ci pensi minimamente. Ma del resto se i cittadini milanesi ti hanno votato, ti meritano.

Epietro

Sab, 30/06/2018 - 11:43

Ai signori SALA e MAJORINO: garantire il diritto di culto ai tanti mussulmani terroristi, ai parenti dei terroristi, ai simpatizzanti dei terroristi, per mezzo di una religione che sembra essere in tanti passaggi in contrasto con la costituzione italiana, è veramente un dovere?

exsinistra50

Sab, 30/06/2018 - 11:50

Altri sei moschee? Ma siete matti?

Claudio2

Sab, 30/06/2018 - 12:08

Pilandi, belandi, che si radunino pure dove caxxo gli pare a pregare, basta che non rompano gli zebedei. scendi tu dalla pianta e smettila di mangiar banane.

stedo54

Sab, 30/06/2018 - 12:12

Sala è solo un cxxxxxo che andrebbe eliminato politicamente. Fa bene Salvini.

billyjane

Sab, 30/06/2018 - 12:22

venduti al nemico n. 1

Anonimo (non verificato)

steacanessa

Sab, 30/06/2018 - 12:43

Ovviamente lo scemo è l’indegno sindaco di milano.

ottobrerosso

Sab, 30/06/2018 - 12:48

Perché non fate pace con il cervello? Un Imam esagitato che fa proselitismo dentro una moschea è molto più controllabile di uno che predica dentro ad un garage al sicuro dai servizi. Mettetevi in testa che moschea o meno, si riuniscono; che siano ascoltabili almeno

MOSTARDELLIS

Sab, 30/06/2018 - 12:53

"...il nostro modello di accoglienza funziona,...". Sala dice cose assurde e senso senza, soltanto per andare contro Salvini. Per non parlare poi del suo bravo assessore Majorino, sul quale è meglio non fare commenti...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 30/06/2018 - 12:55

Il sole da alla testa!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Barry2017white

Barry2017white

Sab, 30/06/2018 - 13:00

Sala prepara le valigie,ci hai rotto le scatole. Fai pagare le spese di condominio ,agli extracomunitari,invece di continuare fare i tuoi incontri multiculturali Ci siamo rotti di pagare per gli altri. Se tu li vuoi, tu paghi. non che tu sei accogliente e gli altri pagano.... Cosi' sono capace anch io. Trattenuta del 30% sullo stipendio dei cattocomunisti, per anticipare le spese dei profughi,mi sembra il minimo e vedete come si ingrifano....

Ritratto di tangarone

tangarone

Sab, 30/06/2018 - 13:48

Ma questo, vabbè chiamiamolo sindaco, si è mica accordo che il PD e prossimo a non esistere più perchè gli italiani si sono stufati di rom, clandestini, delinquenti, e islamici? E continua ad insistere?

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 30/06/2018 - 14:18

Ma i milanesi sono contenti che la loro città venga cannibalizzata dal loro sindaco e dagli invasori ??? Perchè si stanno zitti e non parlano ???

lawless

Sab, 30/06/2018 - 14:27

i vari sala majorino , qualche grasso prelato e indegni politicanti non hanno ancora realizzato che a breve quelli che loro portano sul palmo di una mano saranno quelli che li metteranno in ginocchio. La cultura predatoria derivante dal lavaggio del cervello non si cancella con qualche concessione. Calpestando la volontà del popolo che ogni giorno si vede privato dei propri diritti a favore di personaggi che per ideologia hanno sempre desiderato e mirato a sottometterci, gli attuali gestori della cosa pubblica non fanno altro che fomentare rancori e penalizzare coloro che gli hanno regalato privilegi, sta nel corso delle cose che prima o poi saranno chiamati a rispondere delle loro nefandezze e bene che gli vada andranno a pulire moschee e tappeti per le cinque preghiere giornaliere. Tempo al tempo. L'integrazione è tale solo se reciproca se così non è, c'è una parte che primeggia e sarebbe da idioti affermare che primeggia quella italiana.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 30/06/2018 - 15:12

PENSASSE A SISTEMARE I TANTI SFRATTATI ITALIANI E SENZA LAVORO, CHI VUOLE PUO' PREGARE IL SUO DIO IN OGNI LUOGO.

carlottacharlie

Sab, 30/06/2018 - 15:45

Giusto. I terreni servono per costruire case per italiani, i muslim possono pregare come fanno tante religioni, in casa propria senza rompere l'anima alle persone. Il volersi riunire a tutti i costi in moltitudine per pregare non da' impressione di religiosità ma di indottrinamento che nulla ha a che vedere con Dio.

pilandi

Sab, 30/06/2018 - 16:34

@Claudio2 l'unica differenza è che con le moschee li controlli...ma tu stai pure sulla pianta...

Reip

Sab, 30/06/2018 - 17:08

FOTTITI SALA FOTTITI!! GRAZIE SALVINI!!

Anonimo (non verificato)

uberalles

Sab, 30/06/2018 - 17:11

Mi perdoni sindaco Sala, gli Italiani devono tollerare che i rom e feccia analoga taglieggino e rapinino, lei, uomo di grande e sinistra magnanimità, si è permesso di allertare un intero apparato investigativo per le tre rom che erano passate da casa sua, poteva ospitarle insieme alle loro famiglia: se non lo fa lei...

Santippe

Sab, 30/06/2018 - 17:49

Milano modello d'integrazione? Ieri venerdì, al mercato rionale di via Stresa, nel giro di un'ora ho contato ben 10 giovanotti di colore richiedenti l'elemosina...

Santippe

Sab, 30/06/2018 - 18:23

Il sindaco (del centro) di Milano sente "l'accerchiamento" al "modello Milano"? E pensa di uscirne tirando la volata all'islam col progettare progettare la costruzione di 6 moschee?

Malacappa

Sab, 30/06/2018 - 18:35

Non e' necessaria nemmeno una vadano a casa loro

caren

Sab, 30/06/2018 - 19:08

Pilandi, il solito spiritosone. Se proprio ci tieni, proponiti al sindaco come primo aiutante.

caren

Sab, 30/06/2018 - 19:17

Ottobrerosso e pilandi ci illuminano con le loro teorie di successo, ovvero: con le moschee, li controlli. Quindi, la logica chiusura, starebbe nel fatto che ogni imam, come dicono i suddetti, può farsi costruire una moschea. Risultato: più moschee che automobili a Milano, poi vai a controllarli...

portuense

Dom, 01/07/2018 - 07:21

sala da cacciare......le priorità sono altre, chiudere e cacciare i rom, degrado infinito zona antistante il san carlo e pretendi i soldi del parcheggio, si parcheggia tra l'immondizia, con lo spettacolo dei rom bivaccati ovunque e non pagano di certo il posteggio.

tonipier

Dom, 01/07/2018 - 08:50

"UNA VITA DI SFREGI VERSO GLI ITALIANI ONESTI" I Perturbatori endocrini comunisti, con l'attitudine a garantire la proficuità dell'instaurando ordine politico sociale e la massima possibile limitazione degli effetti perturbativi implicati dalla sua esplicazione, rappresentano la condizione personale e la condizione modale, maggiormente valide, della legittima della rivoluzione sociale. In difetto di tali condizioni, un sommovimento politico sociale non può che costituire ingiustificato ed illegittimo sovvertimento dell'ordine costituito, soluzione anarcoidale propiziatrice di disordine e di caos in corso.