Condannati per frode gli organizzatori della MotoGP

Dorna Sports e due suoi massimi dirigenti condannati per avere simulato compravendite milionarie di azioni per evadere il fisco. Uno scandalo tutto spagnolo proprio come il biscottone Marquez-Lorenzo di Valencia

Dopo le scommesse nel tennis e nel calcio, il doping nell’atletica e nel ciclismo, il verminaio Fifa e la corruzione legata agli appalti dei Mondiali di calcio e delle Olimpiadi brasiliane, non poteva mancare l’ennesimo scandalo legato allo sport. E allora, puntuale, arriva oggi la notizia che Dorna Sports, la società spagnola che organizza il MotoGP, ha simulato compravendite milionarie di azioni per frodare il fisco nel biennio 2003/2004 e far finire così nelle grasse tasche dei suoi dirigenti dividenti occulti.

Oltre a Dorna, il Supremo Tribunale di Madrid, ha condannato Carmelo Ezpeleta ed Enrique Aldama - suoi due massimi dirigenti - a pagare 6,6 milioni di euro per le tasse evase, calcolate in un primo momento dal ministero dell’Economia spagnolo nella bellezza di 25,5 milioni di euro.

Resta da vedere a quanto ammonterà la multa nei confronti di Dorna e dei sue due massimi dirigenti (sarà decisa nei prossimi giorni) ma, soprattutto, la reazione alla condanna di Bridgepoint Capital, il gruppo di Private Equity britannico che nel 2006 – e dunque ben dopo la frode - aveva acquisito la maggioranza delle azioni di Dorna Sports.

Certo è che questo scandalo è al 100% spagnolo, proprio come quello agonistico che lo scorso anno vide Valentino Rossi nei panni della vittima sacrificale, stretto nella morsa/biscotto del duo Lorenzo-Marquez in quel di Valencia.

Annunci
Commenti

Anonimo (non verificato)

Fjr

Mar, 01/03/2016 - 18:17

Ezpeleta, me lo rivedo ancora quando col ditino, fa segno a Vale di non farsi sentire , mentre questi gli dice "hai visto?cosa ti avevo detto eh?", che era un peracottaro?Vale già lo sapeva e adesso se la starà ridendo di gusto.

Michele Calò

Mar, 01/03/2016 - 18:43

Eh! Il pesce inizia a puzzare sempre dalla testa. E qualcuno mi dava del matto quando dissi che le due merdine di Marquez e Lorenzo non potevano avere organizzato la squalifica di Valentino da soli e senza la "manina" di Ezpeleta. Gli spagnoli vanno bene durante una vacanza con sangrilla e paella di carabineros: per il resto sono infamoni peggiori dei francesi e dei tedeschi messi insieme. Regards

ernestorebolledo

Mar, 01/03/2016 - 22:38

la corruzione e l'impunità istituzionalizzata in Spagna è enorme ..sfacciato a tutti i livelli a partire della monarchia e del governo verso il basso

Dako

Mer, 02/03/2016 - 08:56

Carmelo Ezpeleta? Un Mafioso "criminale" poltronaro che ha rovinato la MOTO GP e così finirà pure la SBK dopo che lui ci ha messo lo zampino con regolamenti assurdi e ipocriti, mi meraviglio che Flammini M. (padre della SBK) abbia "ceduto" dato quote in mano alla DORNA e di fatto al CAPO (Ezpeleta) appunto che starebbe bene dietro le sbarre così come il suo (compare) demente del calcio - corrotto e mafioso Blatter.