Gilet gialli ora piegano Macron: stop all'aumento dei carburanti

Il governo francese cede e Macron fa un passo indietro davanti ai gilet gialli. L'esecutivo ha dato il via ad una sospensione degli aumenti sui carburanti

Il governo francese cede e Macron fa un passo indietro davanti ai gilet gialli. Dopo le proteste delle ultime settimane che hanno messo a ferro e fuoco Parigi e tutta la Francia adesso arriva la decisione dell'esecutivo: moratoria sull'aumento delle tasse sui carburanti. Di fatto era questa la causa scatenante delle rivolte, un aumento in poco tempo delle accise sui carburanti. Adesso il governo ha deciso di sospendere per alcuni mesi il rialzo fiscale che aveva acceso la rivolta dei gilet gialli. Si tratta di fatto di una moratoria di alcuni mesi che dovrebbe essere accompagnata da altre misure per la pacificazione. Il capo del governo presenterà le proposte dell’esecutivo, decise ieri sera all’Eliseo con il presidente Emmanuel Macron ai deputati di LREM nella riunione dei gruppi di questa mattina all’Assemblea Nazionale. Insomma il primo round di questa battaglia per le strade di Parigi è andato ai gilet gialli.

Ma le proteste potrebbero non fermarsi. La prtesta iniziata per il caro benzina si è poi spostata su altri fronti mettendo in discussione le politiche del governo. I farncesi hanno chiesto di abbassare l'età pensionabile e hanno anche chiesto misure che possano ridare poter d'acquisto a salari sempre più bassi. Insomma non è detto che questa mossa dell'esecutivo possa bastare per spegnere la rabbia dei gilet gialli. E così il leader del movimento Enric Drouet promette ancora battaglia: "E' l'unico modo per mostrare che la maggior parte dei gilet gialli non è assolutamente d'accordo con le misure annunciate e che continueremo fin quando non ci sarà un vero cambiamento".

Commenti

libertyfighter2

Mar, 04/12/2018 - 09:12

Ottimo. Vedi che si riesce a fermare la tassazione. Adesso pure noi. Se non tolgono un pò di accise e se provano a alzare l'Iva.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 04/12/2018 - 09:41

La giusta protesta sulle tasse ai carburanti è solo la punta dell'iceberg delle richieste dei gilet gialli. Della massa di richieste si scrive poco o nulla, ed a leggerle pare proprio che i gilet gialli siano un movimento di sinistra centralista e nazionalista. Noto che c'è la richiesta di un'aliquota unica irpef pari al 21%, il che è un buon inizio.

Ernestinho

Mar, 04/12/2018 - 09:55

E pensare che in italia (volutamente in minuscolo) il prezzo della benzina è più alto e che ci sono pure le accise primordiali che dovevano essere subito tolte ma che esistono ancora (vero Salvini)!

daniel66

Mar, 04/12/2018 - 10:06

mica come i Forconi (ve li ricordate?), che avevano iniziato una bella protesta, si squagliarono dopo due giorni...

Gio56

Mar, 04/12/2018 - 11:05

Ernestinho,come scrivi ci sono accise primordiali e la colpa adesso è di Salvini. Adesso pretendi che in pochi mesi tutto si risolva.come mai non ti sei svegliato gli anni indietro.

lomi

Mar, 04/12/2018 - 11:24

onore ai francesi....gente che prima taglio' la testa al Re ed ora, ancora una volta, dimostrano come il potere appartenga al popolo...proprio come noi italiani....

Rossana Rossi

Mar, 04/12/2018 - 11:40

Non conosco bene la situazione francese ma non si può non notare che loro hanno almeno le palle per protestare contro leggi inique e tassazioni esagerate mentre noi borbottiamo solo ma stiamo sempre a 90 gradi e prendiamo tutto quello che arriva.......

Ernestinho

Mar, 04/12/2018 - 11:59

x "Gio56" Solo che Salvini lo aveva promesso ed adesso non ne parla più! Augh!

gneo58

Mar, 04/12/2018 - 12:09

ma voi credete che questi scioperano cosi' solo per l'amento di pochi centesimi dei carburanti ? o meglio volete farci credere che....... ? so che e' meglio tenere a tacere tante cose pero'.........

agosvac

Mar, 04/12/2018 - 12:20

Macron non ha capito un bel niente: l'aumento delle tasse sulla benzina è stato solo l'elemento scatenante, lo scopo vero sono le dimissioni di Macron!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 04/12/2018 - 14:05

Allora reintroduca il bollo auto. Visto che la maggiorparte dei Paesi UE la pagano.

Gio56

Mar, 04/12/2018 - 14:41

Ernestinho,e se proviamo a lasciarli un po di tempo?

timoty martin

Mar, 04/12/2018 - 14:59

Evviva! I gialli hanno piegato l'arroganza dell'inesperto presidente.

Reip

Mar, 04/12/2018 - 15:28

Si finira’ che sara’ necessario l’esercito! In Francia si rischia una rivoluzione!

Ernestinho

Mar, 04/12/2018 - 16:08

X "Gio56" La facciamo una scommessa in merito?

giovanni951

Mar, 04/12/2018 - 16:12

non come noi che badiamo solo al calcio....

maxfan74

Mar, 04/12/2018 - 16:42

Gli italiani prendano esempio, basta piegare la testa.

LuPiFrance

Mar, 04/12/2018 - 18:49

No , attenzione ! La tassazione è solo sospesa in attesa che l'ondata di proteste finisca poi riprenderà . Macron e soci sono troppo arroganti e distanti dal popolo (Mica sono ...populisti) e poi Macron vuole passare alla storia come colui che ha salvato il pianeta dal disastro ecologico e ciò anche se i la maggioranza dei francesi ha difficoltà ad arrivare a fine mese

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 04/12/2018 - 19:03

Per me sono italiani vicino ala frontiera che vanno a fare la benzina in Francia, che non avranno più il loro guadagno.

Reip

Mar, 04/12/2018 - 19:56

A Parigi e in altre citta’ della Francia il Governo rispondera’ mobilitando anche l’esercito. Macron molto probabilmente si dimettera’. E presto per pacare gli animi si andra’ a nuove elezioni.

Reip

Mar, 04/12/2018 - 20:03

Un POPOLO quello francese unito che combatte per i propri diritti. Sbagliatissimo dare fuoco e distrugere ma a parte i criminali c’e’ un popolo che reagisce e si fa rispettare! Proprio quello che non succede in Italia dove si paga e si obbedisce, muti e rassegnati. Anche se distrutti dalle tasse con gente alla fame, un tasso di disoccupazione alle stelle, una sanita’ al collasso, in Italia non si manifesta! Nella terra dei fuochi ci sono bambini che muoino di tumore grazie all’inquinamento delle discariche abusive e non gliene frega nulla a nessuno! Non vi ribellate nemmeno quando dei virulenti finti profughi clandestini stuprano tagliano a pezzi le figlie minorenni! Basta che vi fanno andare allo stadio, qualche velina alla tele e davanti a un bel piatto di pasta asciutta siete tutti felici! Quello italiano e un “non popolo” menefreghista e superficiale, finito, diviso e nemico solo di se stesso. “Panem et circenses et divide et impera, Roma docet“

paviglianitum

Mar, 04/12/2018 - 20:13

gentaglia pagata dalla figlia del torturatore nazicomunista

paviglianitum

Mar, 04/12/2018 - 20:15

gentaglia che profana la tomba del milite ignoto non merita pietà. che la polizia cominci a sparare ad altezza "uomo" (sarebbe meglio dire "animale")

Robdx

Mar, 04/12/2018 - 20:26

I gilet gialli hanno poco a che vedere con gli aumenti delle accise sulla benzina,sono soltanto un pretesto perché aimé i francesi hanno paura di perdere il generoso welfare e assistanato di cui godono oggi.La gente che lavora in Francia non ha mica tempo di scendere in piazza.II governo Hollande ha portato là Francia nel baratro con una tassazione superiore a quella italiana.Che dire come sempre la sinistra solo danni sa fare

Ritratto di mailaico

mailaico

Mar, 04/12/2018 - 21:20

Si è solo l'inizio. Ricordate nel 1789 cosa è successo. Qui in itaglia di sinistrati femministe e froxioni che danno diritti agli immigrati una cosa del genere NON ACCADRA' MAI!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 04/12/2018 - 21:58

Errata Corrige. L'aliquota unica Irpef al 21% la propone il partito spagnolo VOX. I gilet gialli sono statalisti di sinistra e basta.