Iran, ancora scontri in piazza: dodici morti dall'inizio delle proteste

Proseguono le manifestazioni per le strade dell'Iran contro il caro vita e contro la politica timida del governo per far fronte ad una disoccupazione

Ancora scontri in Iran. Proseguono le manifestazioni per le strade del Paese contro il caro vita e contro la politica timida del governo per far fronte ad una disoccupazione giovanile che cresce di settimana in settimana. Altri quattro manifestanti sono stati uccisi dalla Guardia della Rivoluzione nel sud-ovest nei pressi del piccolo centro di Izeh. A riferirlo è stato un membro del Parlamento alle tv iraniane: "La gente di Izeh, come in altre città, ha organizzato una protesta contro i problemi economici e sfortunatamente ha portato all'uccisione di alcune persone e al ferimento di altre". Poi ha avanzato qualche dubbio sull'esatta dinamica di quanto accaduto: "Non so ancora se a sparare la scorsa notte siano stati i manifestanti o la polizia", ha aggiunto. Il bilancio dall'inizio degli scontri è salito a 13 vittime. La tv di Stato ha fatto sapere inoltre che alcuni manifestanti avrebbero assaltato basi militari e caserme.

Intanto dopo le tensioni degli ultimi giorni è arrivata un'apertura da parte del presidente Rouhani: "La gente - ha dichiarato Rouhani - ha diritto di protestare, serve uno spazio per la critica". Insomma il governo prova a gettare acqua sul fuoco temendo che le proteste possano portare a tensioni in grado di rovesciare lo status quo. E in tutta la comunità internazionale è allarme per quanto accaduto in questi giorni in Iran. Forte il monito di Trump agli ayatollah:"Il mondo vi guarda", ha affermato il presidente Usa. Il presidente degli Stati Uniti ha poi aggiunto: "

L'Iran "sta fallendo ad ogni livello è tempo di cambiare. L'Iran - si legge in un tweet- sta fallendo ad ogni livello malgrado il terribile accordo fatto con l'amministrazione Obama. Il grande popolo iraniano è stato represso per tanti anni. Sono affamati di cibo e libertà. Assieme ai diritti umani la ricchezza dell'Iran viene saccheggiata. E' TEMPO DI CAMBIARE!". La crisi iraniana è solo all'inzio e potrebbe diventare una polveriera...

Commenti
Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 01/01/2018 - 11:07

Facciano attenzione quelli della manina nascosta, chi di Maidan ferisce di Maidan perisce...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 01/01/2018 - 11:08

E' la solita CIA...

Alessio2012

Lun, 01/01/2018 - 11:56

Almeno in Iran sono sportivi. Non si nascondono dietro giudici e magistrati...

Giorgio Colomba

Lun, 01/01/2018 - 12:24

Ma va? Vuoi vedere che definendo l'Iran "stato canaglia", anche stavolta aveva ragione Trump?

flip

Lun, 01/01/2018 - 13:07

sempre "democrazia" é. da noi ancora non succede, ma ci stanno pensando!

flip

Lun, 01/01/2018 - 13:11

dove c'è dittatura, medio oriente, corea del nord. cuba, cina, russia, c'è sicuramente DE-MO-CRA-ZIA. anche da noi.....!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 01/01/2018 - 13:22

Mosse sporche dell'alleanza USA-Sion-Saud.. Copioji visti e rivisti che non hanno alcuna possibilità di aver successo in Iran.

Tarantasio

Lun, 01/01/2018 - 14:00

il loro tasso di disoccupazione è di pochi decimi superiore a quello dell'Italia, ma noi zitti e muti...

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Lun, 01/01/2018 - 15:30

La guerra all'Iran programmata da USA e Israele è iniziata.

alberto_his

Lun, 01/01/2018 - 15:51

Soliti commenti fuori luogo di Trump: quello che succede in Iran sono fatti degli iraniani, che non abbisognano del peloso supporto degli esperti in "transizioni democratiche". Leggere di un presidente degli USA che parla di ricchezze derubate sa molto di invidia

billyjane

Lun, 01/01/2018 - 16:10

inevitabili conclusioni di teocrazie, pericolosssime anche dalle nostre parti.

zaza1

Lun, 01/01/2018 - 16:31

Aggiungo Tarantasio che quella giovanile è persino leggermente inferiore alla nostra

steacanessa

Lun, 01/01/2018 - 16:41

I loro nonni e padri si sono fatti infinocchiare dai barbuti e loro pagano. Se a suo tempo si fossero tenuti lo scià adesso sarebbero un paese moderno e ricco.

CesareGiulio

Lun, 01/01/2018 - 17:47

visto che al governo sono rivoluzionari ..niente di male se qualcuno pensa di cacciarli con un altra rivoluzione...

lorenzovan

Lun, 01/01/2018 - 17:55

@steacanessa...proprio no...i loro nonni si sono fatti infinocchiare dalla CIA quando hanno deposto e ucciso Mossadeq..che era a guida dell'unico governo democratico mai esistito in Iran..il resto e' solo aria fritta e ignoranza storica e politica

Arch_Stanton

Lun, 01/01/2018 - 18:02

Trump unico a dire le cose come stanno, a stare dalla parte del popolo e non del regime terrorista. UE vergogna ! Quando vedo quelle ragazze che protestano contro l'imposizione del velo, mi vengono in mente la Mogherini, la Bonino e i ministri donna svedesi che indossano il velo, accennando un inchino davanti al loro amato Rohani.

baronemanfredri...

Lun, 01/01/2018 - 18:04

FACCIAMO CHIAREZZA STORICA. QUEL PEDOFILO IDOLATORE DI UN DIO CHE NON ESISTE, HA CACCIATO LO SCIA' DI PERSONA CON L'INGANNO DICHIARANDO CHE TERREMOTI CHE COLPIVANO L'IRAN ERANO PUNIZIONE DI ALLAH CONTRO L'IRAN DELL'IMPERATORE. SUBITO BEDUINI IGNORANTI E POPOLO BUE, HA ESTROMESSO FACENDO SCAPPARE LO SCIA'. ARRIVATI AL POTERE I PEDOFILI HANNO UCCISO MASSACRATO TUTTI COLORO CHE AVEVANO CAPITO L'INGANNO, ORA PAGANO LORO INGANNI E MENZOGNE. QUESTO CAPITA AI MUSSULMANI ADORATORI DI PEDOFILO

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 01/01/2018 - 18:32

Trump dovrebbe ricordare le primavere arabe col timbro Usa quanti disastri hanno creato. e le ingerenze armate in paesi stranieri quanti altri disastri hanno creato...non gli è servita la lezione. e ci riprova.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 01/01/2018 - 19:15

Baronemanfredi- Hai perfettamente ragione, la penso esattamente come te. Bravo.Basta con gli adoratori di PEDOFILO ed a tutti sti BARBUTI FONDAMENTALISTI. CREDI IN ALLAH? PADRONISSIMO DI FARLO A CASA TUA CHE NON E' CASA NOSTRA E.... NON ROMPERE I CxxxxxxI !

lorenzovan

Lun, 01/01/2018 - 19:19

ahhh manfredi facce er tarzan.....devi essere proprio in gamba visti i post che rumini....lololol

pasquinomaicontento

Lun, 01/01/2018 - 19:20

Me viè da ride quanno sento dì-Ch'er monno dovrebbesse libberato-A chi strimpella 'ste strxnzxte quì-:Un vaxfaxxulo e un vammoriammazzato- Per baronemanfredi...18.04- lo Scià era gia fracico prima de scappà,forse rimanendo lì sarebbe pure morto prima...comunque sempre de petrojo se tratta...Come er Venezuela :- la più grande riserva de petrojo ar monno contenente 1.300 mijardi de barili, eppure è sull'orlo der fallimento :i misteri gaudiosi,gloriosi,dolorosi,luminosi e chi ne ha più ne metta, di questa associazione a delinque' chiamata "Le 7 Sorelle-La Gulf Oil-la Texaco-la Esso e...annàtevele a legge su Wikipedia.Bene, mo hanno preso de mira l'Iran,...ce fosse lo zampino d'Aronne...Piperno...io dico de si e nun me sbajo.

gian paolo cardelli

Lun, 01/01/2018 - 20:17

Consiglio a coloro Cree hanno ritenuto in qualche modo attendibile quanto ha scritto il pensionato olandese noto come Lorenzo di andare a leggersi cosa realmente accadde ai tempi di Mossadeq, chi era, a cosa mirava e, visto che per molti è importante, DI QUALE ASSOCIAZIONE FACEVA PARTE...

tuttoilmondo

Lun, 01/01/2018 - 20:27

E inevitabile. Da qualche parte si comincerà. L'umanità non sa stare senza guerra per troppo tempo. Sempre il più forte teme di perdere il controllo, e sempre il più debole cerca di diventare più forte. L'uno o l'altro, quando parrà giusto il momento, scaglierà il primo colpo. Primo colpo che però non potrà essere risolutivo. Ed è per questo che tutti frenano. Senza l'atomica ci sarebbero state già tre o quattro guerre mondiali. il tempo giusto di pace, facendo la media aritmetica, secondo la Storia dell'umanità è quello che va dalla prima alla seconda guerra mondiale: 20 anni. Ne sono passati più di 70.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 01/01/2018 - 20:41

lorenzovan, lo Scià è stato cacciato perchè voleva togliere la terra ai latifondisti del pistacchio per distribuirla ai loro servi della gleba. E sai chi erano i latifondisti? Gli Aiatollah. Sono stati i COMUNISTI IRANIANI, con l'aiuto dei francesi che hanno accolto e protetto il demone Komeini, a cacciarlo per mettere al potere I PRETAZZI. Ma l'hanno pagata con la ghirba per mano dei chierici.

mareblu

Lun, 01/01/2018 - 21:30

A QUANDO?????? in italia OVER THE TIME

faman

Lun, 01/01/2018 - 22:34

#Tarantasio - un paragone con l'Italia mi sembra molto fuori luogo, non gioisco certamente per gli italiani disoccupati che sono troppi, ma evidentemente sono molto meno disperati.

faman

Lun, 01/01/2018 - 22:37

#Arch_Stanton - non pensi che possa essere solo un modo di rispettare gli altri? io non sono credente, ma quando entro in una Chiesa mi tolgo il cappello e evito di entrare con un abbigliamento non rispettoso.

giovanni951

Mar, 02/01/2018 - 09:03

questo é ció che avremmo dovuto fare noi quando, nel 2011, “forze oscure” hanno fatto il colpo do stato. Purtroppo il coraggio non lo si può comprare.

giovanni951

Mar, 02/01/2018 - 09:06

a proposito...inutile dire che dietro questi fatti c’é il Grande Satana che proprio non ne vuol sapere di farsi gli affari propri.

flip

Mar, 02/01/2018 - 10:51

sino a quando i popoli sono sottomessi dai preti, o chiamateli come volete e dalla loro "religione", non ci sarà MAI libertà di pensiero.

faman

Mar, 02/01/2018 - 21:38

#giovanni951 - non c'erano motivi per farlo e nessuno l'ha fatto. Paragonare l'Italia all'Iran, ma fammi il piacere