Nigeria, Boko Haram si ritira e si lascia una carneficina alle spalle

Cadaveri sgozzati e senza testa, scoperti nell'avanzata della coalizione su Damasak. Sostieni il reportage

Soldati del Ciad di scorta a un gruppo di giornalista a Damasak

I morti sono almeno settanta, probabilmente già uccisi da qualche tempo, visto lo stato dei corpi, parzialmente mummificati dal clima. Sono stati ritrovati vicino a un ponte, abbandonati nelle città nigeriana di Damasak, da cui gli islamisti di Boko Haram si sono ritirati, lasciando campo libero alle forze della coalizione.

I soldati nigerini e del Ciad, che affiancano da qualche tempo le forze di Abuja nella loro lotta contro l'estremismo, hanno liberato la città che da novembre era sotto il gioco di Boko Haram, trovandoci una carneficina. Anche l'imam della città di Damasak tra i cadaveri, molti con la gola tagliata o decapitati.

Il gruppo guidato da Abubaker Shekau ha da poco giurato fedeltà al sedicente Stato islamico. Un'alleanza accettata ufficialmente dagli islamisti di al-Baghdadi, che forse non porterà molto nel concreto ai nigeriani, ma di certo rischia di mettere sotto una nuova luce le loro azioni.

La carneficina di Damasak è solo l'ultimo in una serie di episodi in cui Boko Haram si è lasciato alle spalle una scia di sangue. A gennaio il gruppo ha praticamente raso al suolo la città di Baga. Testimonianze raccolte allora dalla Bbc parlavano di decine o centinaia di morti, fino addirittura a duemila.

Mappa

Commenti

maricap

Sab, 21/03/2015 - 12:48

O.N.U stipendificio internazionale di una marea di mentecatti

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 21/03/2015 - 13:40

Ma le maledette nazioni unite cosa ci stanno a fare .Anche loro succhiasangue come i nostrani.

agosvac

Sab, 21/03/2015 - 14:27

Ovunque c'è integralismo islamico ci sono stragi, assassini e nefandezze di ogni tipo. Eppure l'onu vuole negoziare, vuole colloquiare, vuole trovare accordi politici come se questi delinquenti potessero accordarsi con qualcuno per non essere più delinquenti!!! A me sorge il fondato sospetto che i veri delinquenti non siano loro, i terroristi islamici, ma quelli che consentono loro di continuare ad esserlo.

giolio

Sab, 21/03/2015 - 14:34

Stiamo pure tranquilli fra poco ci sarà un‘altra sigla per combattere il terrorismo .Così ci saranno nuovi posti di lavoro disponibili per i politici che non servono a niente .La sigla !!!!!!!! I FIGLI DI DRACULA

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 21/03/2015 - 15:52

IO CI MANDEREI COLORO CHE SI OSTINANO (PER MERI INTERESSI POLITICI) A DIRE CHE CON QUESTI BASTARDI ASSASSINI BISOGNA DIALOGARCI.

Roberto Casnati

Sab, 21/03/2015 - 16:58

Una religione capace di esprimersi in questo modo è una religione per pazzi drogati e dementi!

mzee3

Sab, 21/03/2015 - 17:46

Come ho avuto modo di dire, la libertà e la democrazia chiedono un prezzo e purtroppo è sempre di vite umane. E' la popolazione che deve reagire e pagare. Anche da noi dovrebbe essere così con l'ndrangheta, camorra e mafia. Non bastano le leggi è necessario che ogni casa, ogni via, ogni piazza faccia fronte comune contro queste organizzazioni. Prima si instaura la cultura della legalità e prima si avrà democrazia, legalità e soprattutto libertà.

Franco Ruggieri

Sab, 21/03/2015 - 19:18

Perché stupirci: questo deriva direttamente dal corano. Insomma:non c'è islam e islamisti: il corano è uno solo.

Franco Ruggieri

Sab, 21/03/2015 - 19:20

Perché stupirci: questo deriva direttamente dal corano. Insomma: non c'è distinzione tra islam e islamisti: il corano è uno solo. Scorretto, al punto che in 225 punti viene corretto o addirittura abrogato da altri punti del corano, ma quello è ed è corroborato dalla vita di maometto.