Presidenziali Russia: il Cremlino sceglie una soubrette contro Putin

La 35enne presentatrice televisiva Ksenia Sobchak potrebbe sfidare Valdimir Putin alle presidenziali 2018

Il Cremlino sta valutando la possibilità di candidare una donna alle elezioni presidenziali previste per il prossimo marzo. L'obiettivo è quello di ravvivare il voto il cui esito sembra già essere scritto e rendere più coinvolgente la campagna elettorale. Il super favorito Vladimir Putin potrebbe quindi scontrarsi con quella che è stata definita, da fonti vicini all'amministrazione presidenziale, come la candidata ideale, la 35enne presentatrice televisiva Ksenia Sobchak.

A rivelarlo il quotidiano liberale Vedomosti che ha citato diverse fonti russe autorevoli. Ksenia Sobchak è figlia del defunto ex sindaco di San Pietroburgo e mentore di Putin negli anni '90, Anatoly Sobchak. "È intelligente, brillante, interessante, e non rispecchia del tutto l’immagine della tipica donna russa", ha dichiarato una delle fonti al quotidiano russo. Ma la giovane non sembra aver gradito queste dichiarazioni e ha replicato di essere un "politico indipendente" che se deciderà di candidarsi lo farà "senza accordi con nessuno".

Figure chiave delle proteste anti Putin di piazza Bolotnaya del 2011 e 2012, Sobchak si è dimostrata, al contrario del padre, una delle voci più critiche nei confronti del presidente russo. L'ex "Paris Hilton russa", come era stata soprannominata la giovane, è diventata un volto noto del dissenso, in prima fila nelle manifestazioni contro Putin. In merito alla sua possibile candidatura, Sobchak ha dichiarato: "ho seguito il panorama politico a lungo e da vicino. Ho solo una diagnosi: la vostra politica, signori, è una deprimente massa di balle". Secondo Radio Eco di Mosca, il nome dell'ex soubrette servirebbe solo a gettare fango su Putin, ora che il leader dell'opposizione, Aleksey Navalny, potrebbe non candidarsi a causa dei suoi guai con la giustizia.

Il quotidiano Vedomosti ha rivelato che il Cremlino sta prendendo in considerazione anche la candidatura di altre donne, tre delle quali apparterrebbero a Russia Giusta, partito di opposizione moderata sempre d'accordo con il governo sulle questioni importanti della politica interna ed estera. Fino a oggi, solo due donne si sono presentate alle presidenziali in Russia, ma non hanno raccolto più del 4%.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/09/2017 - 13:37

se vincesse lei sicuramente ci sarebbe la 3°guerra mondiale, ma dove le trovate queste barzellette?

agosvac

Mar, 05/09/2017 - 14:35

Chissà quanti bei soldini le darà soros per la sua campagna elettorale!!!

Jon

Mar, 05/09/2017 - 15:09

Navalny non era affatto leader dell'opposizione, ma un delinquente.. Una presentatrice televisiva al massimo puo' sposare il Re di Spagna, ma al comando della Russia si richede ben altro..!! Marianna..ma dove le prende ste bufale..!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/09/2017 - 17:05

SI NOTA CHE CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO è UNA DONNA.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 05/09/2017 - 20:57

è più facile che vinca le elezioni Luca Giurato

dagoleo

Mer, 06/09/2017 - 13:31

Un'altra soubrettina da palcoscenico del Bagaglino. E come ministra dello sport chi sceglierà, Ciolanka Sbilenka?