Migranti nei capannoni precari. Ma il centro sociale incassa soldi pubblici

A Caserta il centro sociale incassava soldi pubblici per fare assistenza legale ai migranti e tenere i corsi dello Sprar. Salvini: "La pacchia è finita"

I capannoni sono fatiscenti e c'è un concreto pericolo che crollino da un momento all'altro. Tutt'intorno, poi, le condizioni igienico-sanitarie sono carenti. La conclusioni dei periti della procura di Santa Maria Capua Vetere hanno portato, questa mattina, i carabinieri del nucleo investigativo di Caserta a sequestrare la sede del centro sociale "Ex Canapificio". In quei capannoni gli antagonisti avevano aperto alcuni uffici a cui gli immigrati si rivolgevano regolarmente per ricevere assistenza legale. Non solo. Nella stessa struttura venivano svolti alcuni corsi dello Sprar di Caserta.

"La pacchia è finita!", ha esultato Matteo Salvini al termine dell'operazione dei carabinieri che questa mattina hanno messo sotto sequestro l'Ex Canapificio. Il provvedimento d'urgenza è scaturito a tutela dell'incolumità delle tante persone che si recano ogni giorni nei capannoni della struttura di viale Ellittico. Il centro sociale di Caserta nasce nel 1995 quando occupa l'ex macello di via Laviano, uno stabile abbandonato da anni. Nel 1998, poi, gli antagonisti si sono trasferiti nei capannoni che si trovano praticamente di fronte alla Reggia di Caserta. L'occupazione è stata, poi, regolarizzata dalla Regione Campania.

Oggi, sebbene la convenzione fosse scaduta ormai da tempo, il centro sociale gestiva uno dei progetti "Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati" più grandi d'Italia con la benedizione della Giunta di sinistra guidata dal piddì Carlo Marino. Oggi i Carabinieri hanno sequestrato l'edificio, su disposizione della procura di Santa Maria Capua Vetere, per gravi carenze strutturali e per le pessime condizioni igienico sanitarie. "Ma come? - si chiede ora Salvini - il centro sociale incassava fior di soldi pubblici per l'assistenza dei 'fratelli immigratì e non ha mai fatto manutenzione?".

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Mar, 12/03/2019 - 18:24

Questa è pure un`altra eredità di coloro che ora sono all`opposizione!!!

ziobeppe1951

Mar, 12/03/2019 - 18:56

Non per niente li chiamano cessi sociali

Epietro

Mar, 12/03/2019 - 19:02

"Non hanno mai fatto manutenzioni". Allora i soldi sono stati messi in banca e sono sequestrabili o sono stati utilizzati per fare manutenzioni belle case in cui abitano. Quanti modi più o meno leciti per rubare e truffare!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 12/03/2019 - 19:22

Nella vita sono solo capaci di imbrattare le città e fare i saltimbanchi.

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Mar, 12/03/2019 - 19:27

Sono troppi anni che si tollerano..... Chiuderli in modo definitivo ? NO?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 12/03/2019 - 19:29

Fat finire questa pacchia che foraggia profittatori comunisti.

Ritratto di mau.ge61

mau.ge61

Mar, 12/03/2019 - 19:39

ho sempre sostenuto che i centri sociali debbano essere chiusi e togliere e chiudere tutte le cooperative un cancro della società basta soldi utilizzarli per opera di bisogno

baronemanfredri...

Mar, 12/03/2019 - 19:45

NON MI MERAVIGLIO PER QUESTO SCENDONO NELLE STRADE DISTRUGGONO TUTTO, ANCHE PERCHE' SANNO CHE NON VENGONO MAI CONDANNATI TUTTI E CON PENE E DETENZIONE MOLTO DURE. MA POI CHI E' CHE COMANDO QUESTI? PENSO CHE LA POPOLAZIONE ITALIANA DOVREBBE, NON QUELLI CHE SPECULANO SULLA PELLE E MORTE, DEVE RINGRAZIARE SALVINI. QUESTO E' L'ESEMPIO CHE I COMPAGNI E COMPAGNE GUADAGNANO PER QUESTO C'E' LA SOLIDARIETA' E ACCOGLEINZA.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 12/03/2019 - 19:50

Certo che il PD ne ha fatti di danni! Danni che solamente questo miscuglio olezzante d’interessi reciproci di cattolici di sinistra e comunisti, poteva fare. 26 maggio elezioni europee: andate a votare

Giorgio5819

Mar, 12/03/2019 - 20:28

NAPALM !!

leserin

Mar, 12/03/2019 - 21:09

I fumogeni, le bombolette e le molotov hanno un costo. Se poi avanza qualcosa si pensa alla sicurezza dei locali.

mariod6

Mar, 12/03/2019 - 21:35

Ripeto : Questi pezzenti sono gli stessi che poi vanno in piazza sventolando bandiere rosse e cartelli con bestemmie e ingiurie. Finita la sfilata distruggono tutto quello che gli capita a tiro, perchè tanto la magistratura non li tocca e le amministrazioni comunali di sinistra li proteggono e li coccolano per usarli a loro piacimento come utili idioti

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 12/03/2019 - 22:15

Devono essere sottoposti a controlli fiscali. Non so se li prevedono le nuove norme varate da Salvini ma come qualsiasi azienda normale devono fatturare tutto e dimostrare centesimo per centesimo come vengono spesi i nostri soldi che incassano. Perché sino ad ora questi e le cooperative varie erano esenti da fatture e ricevute.

ESILIATO

Mer, 13/03/2019 - 02:37

Sospendiamo tutti i pagamenti sino a quando non ci accertiamo che siano legali. Oppure mandiamo il conto a Renzi e il PD.

kennedy99

Mer, 13/03/2019 - 07:24

è ora di finirla adesso gli italiani sono stanchi di mantenere questi pasciuti vitelloni e quelli che ci mangiano dentro. dico a salvini che l'unica cosa possibile per far finire tutto questo è di rimandare questi personaggi da dove sono venuti. e ha questi pasciuti vitelloni di rimboccarsi le maniche e lavorare per far progredire il loro paese. e non fuori dai centri commerciali con arroganza ha rompere le palle alla gente che lavora. salvini sei sulla strada giusta per mè è possibile rimandare questi clandestini e finti profughi al loro paese basta avere la volontà di farlo. ps. i cari signori del pd adesso criticano salvini perchè non fa i rimpatri dico ha questi signori che se non avessero causato questa situazione non ci troveremo con questo problema. hanno fatto entrare cani e porci adesso vogliono che salvini risolva tutto. troppo facile adesso.