Poletti jr. prova a difendersi: "Guadagno 1.800 euro e mi sporco pure le mani"

Scoppia il caso del figlio di Poletti che lavora nel feudo di papà e prende i soldi pubblici. Ma lui prova a difendersi: "Non credo che mio padre c'entri nulla"

"Meglio non averli tra i piedi". Giuliano Poletti liquida così i giovani che fuggono all'estero perché in Italia non c'è lavoro. Suo figlio, tanto, non ha di questi problemi. Come racconta oggi Paolo Bracalini sul Giornale, Manuel Poletti "si è inserito bene nel mondo del lavoro, traducendo la sua passione per il giornalismo in una brillante carriera, già direttore poco più che trentenne". E lo fa grazie ai soldi pubblici. "Io mi sporco anche le mani - prova a difendersi - mio padre non c'entra nulla con quei soldi".

Prima il figlio di Giuliano Poletti, ex segretario del Pci di Imola e poi consigliere Pds alla Provincia di Bologna, viene preso dall'Unità come corrispondente da Imola. Poi viene catapultato nel mondo delle coop rosse per le quali guida alcuni settimanali locali controllati dalla Legacoop. La Media Romagna soc.coop., di cui Manuel è presidente, edita SetteSereQui. Il giornale, il cui direttore è lui stesso Manuel Poletti, è nato dalla fusione di tre precedenti testate della provincia di Ravenna e si becca i contributi pubblici all'editoria. Nel 2015 ha intascato 191mila euro, nel 2014 197mila e nel 2013 133mila. "Più di mezzo milione di euro in tre anni", come fa notare Bracalini.

Manuel Poletti non si sente un privilegiato. Anzi, in una intervista al Fatto Quotidiano, attacca chi lo critica: "Non mi pare. Io mi sporco anche le mani, vado in tipografia e carico in auto i giornali. Da vent'anni faccio il giornalista. Nella nostra cooperativa abbiamo soltanto contratti part-time. Io guadagno circa 1800 euro al mese". Grazie anche al mezzo milione di euro incassato dai contributi pubblici. "Rispettando la legge", ci tiene a sottolineare lamentando, poi, che Matteo Renzi, quando sedeva a Palazzo Chigi, "ha gestito il fondo per l'editoria con tagli retroattivi, dopo che nel 2012 la riforma Peluffo aveva già ridotto giustamente le risorse cambiando i criteri". Quanto alla pubblicità, non crede di dovere i quasi 250mila euro di incassi grazie alla posizione del padre che con Renzi è arrivato al ministero del Lavoro. "Abbiamo 250 inserzionisti che comprano i servizi redazionali o la pubblicità tabellare - spiega - non credo (che mio padre, ndr) abbia mai influenzato la nostra attività".

Nell'intervista al Fatto Quotidiano Manuel Poletti parla del percorso di studi e ammette di non essersi ancora laurea. "Mi mancano pochi esami - dice - ho 42 anni, mi sono dedicato prima al lavoro e alla famiglia. Ho una bambina. E sono giornalista professionista da cinque anni".

Commenti

gian paolo cardelli

Mer, 21/12/2016 - 11:09

guadagna solo 1.800 euro al mese e riceve i soldi pubblici "rispettando la legge": peccato che senza la legge fatta anche da suo padre non prenderebbe una lira, al pari di altre migliaia di sedicenti "giornalisti" che senza la manna del pubblico denaro farebbero la fame... il tragico è che qualcuno gli crederà pure!

gneo58

Mer, 21/12/2016 - 11:10

1800 ? e sono pure troppi - io con 39 anni di anzianità - almeno 9 ore al giorno di LAVORO e le feste non so cosa siano o quasi ne prendo 1350 ! - in miniera subito - tanto dici che sei avvezzo a sporcarti le mani no ?

il sorpasso

Mer, 21/12/2016 - 11:15

Io non partecipo a finanziare il tuo stipendio perchè alla Coop non vado certamente a fare la spesa anzi me ne riguardo bene.

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Mer, 21/12/2016 - 11:38

i compagni che lavorano nelle loro cooperative se arrivano 1000euri (e si fanno un mazzo cosi') al mese e' gia tanto.Comunque sono felici perché quando ritirano la busta paga cantano BELLA CIAO e un fanno un GIROTOTONDO

Gianca59

Mer, 21/12/2016 - 11:39

Echissenefrega ! In Italia c' era almeno un milione di Polettini pronti a sporcarsi le mani: quanti di questi sono stati presi in considerazione e valutati prima di assegnare il posto di lavoro a questo qui ?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 21/12/2016 - 11:43

Il manuel poletti almeno ha detto la cosa giusta: è sporco! Tutto sommato è meglio del padre (ci vuole poco), è sincero. Ma essere sincero non basta, quando lui e suo padre campano con i nostri soldi non basta ammettere di essere sporchi, occorre trarne le conseguenze. Ma loro non lo faranno (sono del PD), per conto loro lo faranno gli elettori quando andremo a votare.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 21/12/2016 - 11:49

..azzz si sporca pure le mani..fatelo santo subito!!!

greg

Mer, 21/12/2016 - 12:07

HOOO POVERO POLETTINO JR.... che si sporca le mani.....Certo, il denaro sporca le mani, quando passa per tante mani, ma sono certo che per confezionare il suo stipendio di 1800 € usino tutte banconote fresche di stampa e mai sporcate da nessuno (che comunque non è certo uno stipendio da fame, equivale a 3.800.000 delle vecchie lire, con le quali si viveva meglio e si comprava di più che con degli euro fasulli). Chi è figlio di vecchi PCI resta figlio di tanti privilegi con cui i PCIini hanno sempre rivestito le loro carriere di burocrati di partito e di coop rosse. Il paparino del Polettino Jr è sempre stato un fedelissimo del PCI e delle coop rosse, Lega Coop e mondo del comunismo imolese, i duri e puri della falce e martello

Trinky

Mer, 21/12/2016 - 12:12

Si sporca le mani a fare cosa, a compilare i moduli per le tessere del PD ?

il corsaro nero

Mer, 21/12/2016 - 12:44

Povero cocco!!! Facciamogli una colletta!

geronimo1

Mer, 21/12/2016 - 13:00

Propongo per questi brillanti rampolli (e ce ne sono a bizzeffe, a cominciare dai Fornero Junior, professori ordinari ad anni 29...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ma sono dei MARZIANI...????????????????????????????????????????) la riapertura a scopo reducativo della miniere del SULCIS..... chissa se spalare carbone a trecento metri di profondita' ispira la meditazione???????????????????????????????

evuggio

Mer, 21/12/2016 - 13:02

poverino!!! in minieraaaaa!

giovauriem

Mer, 21/12/2016 - 13:13

questi straccioni , succhiano il samgue degli italiani , per che figli di , e pretendono anche quella onorabilità che non hanno .

giovauriem

Mer, 21/12/2016 - 13:16

dimenticavo ! 1.800 euro al mese più vitto , alloggio , lavatura , imbiancatura e stiratura fatta elargire da papà ?

chebarba

Mer, 21/12/2016 - 14:10

e dillo agli operai che si sporcano le mani e rischiano di perdee il posto a questo incapace glielo conserva il padre il posto a suon di soldi pubblici, questi sono i parassiti che fanno impallidire anche igli statali più sfaticati, poi però le coop sono imprenditoria privata vero?

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 21/12/2016 - 14:12

Non commento perchè non conosco la persona.....però di certo c'è che per trovare lavoro non ha dovuto emigrare!!!!!

chebarba

Mer, 21/12/2016 - 14:14

caro poletti, il mio babbo è un signor nessuno ... ma io mi sono laureata a 25 anni, lavoro da subito come praticante avvocato, 2001 abilitazione forense senza sconti o trasferimenti ad hoc, da allora lavoro privato poi superati due concorsi senza aiutini funzionario pubblico, mi sporco le mani poichè riparo anche la stampante ... lavoro mi prendo le responsabilità, le grane, nessun merito e pure gli insulti contro gli statali ma prendo 1500 euro al mese ....

chebarba

Mer, 21/12/2016 - 14:16

lavoro qui mio marito lavora qui mio figlio va a scuola qui, abbiamo lasciato la nostra città centro sud per lavorare a nord, mio fratello e mio cognato sono all'estero, rispettivamente Inghileterra e USA, vivono meglio hanno maggiori gratificazioni morali e lavorative, spero di espatriare anche io per mio figlio... questo paese è avvilente soprattutto perchè palloni gonfiati come poletti e gli altri politi e pseudo amministratori pubblici sono parassiti sulle spalle di noi italiani e non sono in grado di far crescere tutto il paese pur mangiando qualcosina loro

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 21/12/2016 - 14:27

Riprovo- Un povero giovane che vive di stenti. Propongo una colletta tra i lettori de Il Giornale per fargli avere il sapone di cui ha necessità.

petra

Mer, 21/12/2016 - 14:30

1800 Euro part-timer. Mica male. Sai quanti giovani ne sarebbero felici e non andrebbero piu' all'estero.

mariod6

Mer, 21/12/2016 - 14:31

Il mondo delle cooperative rosse è tuttora controllato da Poletti Senior. Il pargolo sta tranquillo nel suo nido. Se poi prende anche altri compensi, più o meno apertamente, non mi interessa, ci penserà poi il padre a sistemare i contributi "figurativi" che faranno lievitare la pensione ad entrambi. Chi lavora veramente stipendio e pensione se lo guadagna senza i contributi pubblici alle coop e all'editoria di partito. Questo ha raggruppato tre cooperative editoriali in zona Ravenna. ma quante ne avevano fatte per mungere soldi al pubblico??? E poi cosa pubblicavano, il giornalino del partito??

Tarantasio

Mer, 21/12/2016 - 14:39

''Nel 2015 ha intascato 191mila euro, nel 2014 197mila e nel 2013 133mila.''.... '''Quanto alla pubblicità, non crede di dovere i quasi 250mila euro di incassi grazie alla posizione del padre...'' ''Manuel Poletti parla del percorso di studi e ammette di non essersi ancora laureato. "Mi mancano pochi esami - dice - ho 42 anni...'' FENOMENI ASSOLUTI PADRE E FIGLIOLO... PRIMA O POI LO FANNO MINISTRO... VEZZOSO L'ORECCHINO D'ORO A SINISTRA...

leopard73

Mer, 21/12/2016 - 14:51

GIRA E RIGIRA E UN RACCOMANDATO DAL Papa ALTRO CHE BALLE E CON 1800 MENSILI A IL CORAGGIO DI DIRE MI SPORCO ANCHE LE MANI!!! A DIMOSTRAZIONE CHE E SEMPRE STATO MANTENUTO DA PAPA ORA SI SPORCA LE MANI POVERINO!!! FARAI CARRIERA NELLE COOP ROSSO TIENI DURO CHE FINIRAI DI NON SPORCARTI NEANCHE Più LE MANI.

ilbelga

Mer, 21/12/2016 - 14:56

poverino prende solo 1800 euro e si sporca pure le mani, speriamo intervenga Babbo e lo metta in una azienda privata, poi vediamo se si lamenta ancora...

FRANGIUS

Mer, 21/12/2016 - 15:30

TALE PADRE ,TALE FIGLIO:2 FALLITI CRESCIUTI E...BEN INGRASSATI DAL PD.W I COMUNISTI...

Gasparesesto

Mer, 21/12/2016 - 15:57

Già e che fine hanno fatto i soldi dell'editoria delle Casse dello Stato ? Ossia di tutti gli Italiani ? Chi se li è pappati ?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 21/12/2016 - 16:23

Poverino... "l'intellettuale" che si "sporca le mani".

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 21/12/2016 - 16:35

Quella del giovane Poletti è l'applicazione della nuovissima cultura esistenziale dei "rottamatori": prima girano attorno ai padri poi si fanno portare su, economicamente e politicamente, dal potere del partito, lì nelle regioni dove una bandiera (pseudo)rossa della gloriosa rivoluzione russa infiamma gli animi dei succubi del potere-Pd. Un filosofo è il vate di questa cultura, è il genio di Rignano: il precursore di tale stile di vita.

Finalmente

Mer, 21/12/2016 - 16:37

indubbiamente rispetto al fratello di alfano, da meno il voltastomaco... poco di meno intendiamoci.

steacanessa

Mer, 21/12/2016 - 16:40

Il pci-pds-ds-pd è la più grande associazione di clientelismo italiana. Volete che i capoccia non ne approfittino?

nalegior63

Mer, 21/12/2016 - 16:41

banditi ladri B.B. BANDABASSOTTI

Cheyenne

Mer, 21/12/2016 - 17:23

no è bravo come il padre

0dino

Mer, 21/12/2016 - 17:28

povero ciuchino... Poletti poverini perfetti

dondomenico

Mer, 21/12/2016 - 17:40

Si sporca le mani? Signorino, le mani si sporcano scavando il carbone nelle miniere del Belgio, si sporcano continuando a cercare di sporcarle ma, ahimè, rimangono pulite perchè non si trova lavoro forse per il fatto che i padri di quei 100.000 che sono dovuti andare all'estero, per sporcarsi le mani, hanno cominciato, forse, a 15 anni a lavorare ed a sudare per crescere e far studiare i proprio figli e, non essendo presidenti di nulla e neanche ministri, hanno dovuti vedere i figli prendere un treno e...Signorino, trovi un angolo a vada a fare 10 minuti di vera vergogna!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 21/12/2016 - 17:55

POVERINO SI SPORCA LE MANI....SIAMO TUTTI PREOCCUPATI PER QUESTO.

semperquel

Mer, 21/12/2016 - 18:16

va beh abbiamo capito , un altro mangiapane a tradimento da mantenere , non bastava il padre , questi si tramandano le poltroncine da padre in figlio. E poi scusate ma uno straccio di laurea volete prenderla visto che la prendono tanti sig. nessuno che non fanno i ministri? è ormai un'abitudine dei sinistroidi fare ministri degli incompetenti con diplomi serali in fisioterapia o altro.... poi lamentatevi se il paese scoppia e perdono i referendum...

Trinky

Mer, 21/12/2016 - 18:17

E come se le sporca le mani? Forse la penna con cui compila le tessere PD perde?

Lisandren

Mer, 21/12/2016 - 18:29

Vai a farti fottere raccomandato schifoso

Lisandren

Mer, 21/12/2016 - 18:29

Vergognatevi te e quel c....... di tuo padre

Lisandren

Mer, 21/12/2016 - 18:30

Ti manderei in miniera schifoso

frabelli1

Mer, 21/12/2016 - 18:45

Dal sindacato, al partito, poi da lì si spicca il volo per altri lidi, politici e non. Ma sempre sotto il tetto del pci.

Ritratto di perSilvio46

Anonimo (non verificato)

killkoms

Mer, 21/12/2016 - 19:00

azzo!un autentico self made man!

mifra77

Mer, 21/12/2016 - 19:38

chiedetegli se con il suo stipendio, il magnanimo genitore ha fatto un rimborso forfettario, come ha fatto con i pensionati truffati da Monti fornero, dopo la sentenza di appropriazione indebita prorogata anche da lui. Fior di ingegneri che si sporcano le mani anche più del giovane poletti, il suo stipendio, grazie al suo papino, se lo sognano e forse ci arriveranno a cinquant'anni e con tre figli.

roliboni258

Mer, 21/12/2016 - 19:45

si sporca pure le mani,cialtrone

uberalles

Mer, 21/12/2016 - 19:46

Poverino! Prende soltanto 1800 euro ed è pure "quasi laureato"...Lui voleva andare all'estero, ma papà Tortellone gli ha trovato un posticino vicino casa. Se fosse espatriato non avrebbe fatto contento il Tortellone: come poteva parlarne male, i figli lo sappiamo "so' piezz'e core"...

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 22/12/2016 - 07:08

poverino! il resto infatti è solo mancia!

lento

Gio, 22/12/2016 - 08:13

Per la pubblica decenza Fuori dall'Europa padre e figlio !

Duka

Gio, 22/12/2016 - 08:23

E CHE CAZ.. SI SPORCA PURE LE MAI. VOLETE METTERE, UN GENIO CON LE MANI IMBRATTATE

Gasparesesto

Gio, 22/12/2016 - 08:48

Qualcuno sa spiegarmi come mai i Media arrivano a scoprire il sotto bosco del malaffare prima dei PM ? E quest'ultimi sembrano solo dei soldatini di piombo che qualcuno ogni tanto li fa avanzare ?

pasquinomaicontento

Gio, 12/01/2017 - 12:31

Poi dice che uno se butta da Ponte Sisto senza sapè' notà...Io mi sporco "anche" le mani!- Perchè prima se sporcava solo i piedi? Ma forse voleva dì':quando cambio il pannolino alla mia bambina...che faticaccia...E daje co' 'ste barbacce lunghe, me danno un senso de ISIS...dice, è la moda!E chi è glabro? è forse fori-moda? Così va er monno,senza la barba lunga è come se nun sapessi notà,te ne vai affonno."Mejo ridecce che piagnecce" diceva er Velletrano che da due anni aspettava che quarchiduno se buttasse dar Ponte D'Ariccia...e come se spostò p'annasse a magnà un par d'etti de porchetta da Zi Lucia...sentì 'no strillo :S'è buttato!!!-da lì il filosofico :-"Mejo ridecce che piagnecce"