Perché il royal baby di Meghan Markle non avrà nessun titolo nobiliare

Secondo le ultime indiscrezioni il figlio di Meghan Markle e del Principe Harry non avrà nessun titolo nobiliare, ecco il motivo

Si rincorrono rumor e pettegolezzi sulla nascita del primo royal baby di Meghan Markle e del Principe Harry. Molti dicono che il figlio dei duchi è già venuto alla luce, altri affermano che verrà rivelato il sesso e la data precisa della nascita seguendo il metodo svedese, ma i pettegolezzi fino ad ora non sono ancora confermati. C’è un ulteriore problema che aleggia sulle gracili spalle del nascituro. Rispetto ai figli di William, quello di Harry e Meghan, non avrà nessun titolo nobiliare.

Come riporta il magazine “Leggo”, tutto sarebbe dovuto a una legge del 1917 emanata da Re Giorgio V, sovrano inglese dal 1910 al 1936 e, per di più, nonno dell’attuale Regina Elisabetta. Questa legge impone delle limitazioni ai nipoti dei figli dei sovrani, limitazioni in cui cadono anche i figli dei duchi di Sussex. Il royal baby non avrà nessun titolo nobiliare e non potrà essere chiamato “Sua Altezza Reale”. Secondo la norma gli unici che avrebbero diritto sono il primo figlio o nipote del re o del principe del Galles. La norma è stata già riformulata dato che, lo stesso Principe Carlo, ha sangue reale solo dalla parte di Elisabetta e, lo stesso discorso è toccato a William e ai suoi figli. Sembra però che il motivo che abbia indotto a non affibbiare l’epiteto al figlio della Markle è legato a qualcos’altro, ma per ora non è dato saperlo. C’è da capire se la Regina rispetterà la legge o agirà per conto proprio come ha fatto in passato.