La grande bellezza di Sorrentino vince l'Oscar

La statuetta torna in Italia dopo 15 anni. Miglior film "12 anni schiavo". Il messicano Cuaron premiato per la regia di Gravity. Attori più bravi Cate Blanchett e Matthew McConaughey

Ce l'ha fatta. Paolo Sorrentino ha messo le mani sull'ambita statuetta d'oro. E' suo il miglior film straniero premiato nella notte degli Oscar. "La grande bellezza" ha trionfato. Previsioni confermate dunque. L'ultimo film italiano a vincere era stato "La vita è bella", di Roberto Benigni (1999). Sorrentino sale sul palco visibilmente commosso. Accanto a lui Toni Servillo, che nel film interpreta magistralmente Jep Gambardella, il giornalista che vive una crisi esistenziale e critica dall'interno una Roma troppo caciarona e festaiola, di cui però non riesce a fare a meno. "Grazie alla mie fonti di ispirazione - ha detto Sorrentino con la statuetta in mano -: Talking Heads, Federico Fellini, Martin Scorsese e Maradona. Grazie a Roma e a Napoli e alla mia personale grande bellezza: Daniela, Anna e Carlo (la moglie e i figli, ndr)". Ai giornalisti che lo circondano subito dopo la vittoria Sorrentino confessa: "Avrò bisogno di mesi per capire cos'è successo. Spero che l’Oscar serva da stimolo per il cinema italiano". Poi un commento sulla colonna sonora del film, la cui alternanza tra classica e disco-dance è un miscuglio un po' strano agli occhi dei giornalisti americani: "La musica del film è un semplice mix di musica sacra e profana, perché nella mia mente Roma è una città con questa grande caratteristica. E' il centro del Vaticano, del mondo cattolico, e allo stesso tempo, c'è un mondo profano che lavora sotto il Vaticano".

Nel backstage Sorrentino racconta l'attesa prima della cerimonia: "Negli ultimi giorni ho sentito un senso di responsabilità nei confronti del mio paese perché troppe persone parlavano di questo premio. E' stato un pò difficile da vivere, ma ora sono felice. Molto felice". A chi gli chiedeva perché, accanto a due mostri sacri del cinema, come Fellini e Scorsese, abbia voluto deidcare il premio a Maradona, ha raccontato che il calciatore giocava nel Napoli quando lui era un ragazzo: "Per me lui è stato molto importante".

"12 anni schiavo" di Steve McQueen conquista l'Oscar per miglior film del 2014. Ispirato a una storia vera batte "American Hustle" David O. Russel, "Captain Phillips" di Paul Greengrass, "Dallas Buyers Club" di Jean Marc Valle, "Gravity" di Alfonso Cuaron, "Her" di Spike Jonze, "Nebraska" di Alexander Payne, "Philomena" di Stephen Frears e "The Wolf of Wall Street" di Martin Scorsese. Il regista britannico ringrazia tutto il cast e i produttori, a partire da Brad Pitt, e poi la sua famiglia: "Tutti non devono solo sopravvivere, ma devono avere la possibilità di vivere. Questa è l'eredita di Solomon Northup. E vorrei dedicare questo premio a tutte le persone che hanno sofferto la schiavità e ne soffrono ancora al giorno d'oggi".

Migliore attore protagonista Matthew McConaughey per "Dallas Buyers Club". Interpreta in modo magistrale un cowboy omofobo che si ammala di Aids e poi fa della sua malattia una ragione, prima di business, e poi di vita. Nel ruolo femminile, invece, si impone Cate Blanchett, protagonista di Blue Jasmine. La bella attrice australiana nel film di Woody Allen è una donna nevrotica dell’upper class di New York caduta in disgrazia dopo la bancarotta del marito. "Sono qui a ritirare il premio - ha detto - grazie alla sceneggiatura straordinaria di Woody Allen. Grazie agli spettatori che sono andati a vederlo - ha aggiunto - e grazie a quelli che in questo settore scioccamente ancora credono che i film con le donne al loro centro siano dei film di nicchia. Non lo sono, gli spettatori vanno a vederli e fanno guadagnare. Il mondo è rotondo, gente". La Blanchett è l’unica fra gli attori ad avere già in bacheca una statuetta: nel 2004 vinse l’Oscar per la migliore attrice non protagonista per il suo ruolo in "The Aviator".

Il premio per la miglior regia va ad Alfonso Cuaron per "Gravity", che si aggiudica le statuette anche per effetti speciali, sonoro, montaggio sonoro, colonna sonora, fotografia e montaggio. Cuaron ha ringraziato le persone coinvolte nel progetto, in particolare il figlio Jonas, co-sceneggiatore, la sua protagonista Sandra Bullock, "Sandy sei tu Gravity, sei tu l'anima e il cuore, la persona migliore con cui potevo collaborare e una delle persone più belle con cui ho lavorato", e ancora George Clooney "per la tua fiducia". Ha infine dedicato il premio alla madre: "Se sono qui è per te e questo è per te". Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez hanno vinto l'Oscar per la miglior canzone originale, Let It go, nel film d'animazione "Frozen". Battuti gli U2, in corsa con Ordinary Love, e Pharrel Williams, in lizza con Happy.

Il grande vincitore e gli sconfitti

Steve McQueen, 45enne regista britannico di "12 anni schiavo", conquista il premio più ambito nella notte degli Oscar: "Dedico questo premio a tutti coloro che hanno sopportato la schiavitù e alle 21 milioni di persone che ancora soffrono la schiavitù al giorno d’oggi". La pellicola è una lezione di storia sulla schiavitù nel periodo precedente la Guerra Civile americana: ottiene anche altre due statuette, quella di Lupita Nyong’o (migliore attrice non protagonista) e quella per la migliore sceneggiatura. E rimarrà nella storia anche l’immagine di Brad Pitt, finalmente salito sul palco per raccogliere il premio come produttore del film (il suo primo dopo cinque nomination).

Gravity, del regista messicano Cuaron, porta a casa sette delle statuette cui aspirava: oltre a quella come migliore regista, una prima assoluta per una regista latino-americano, anche il miglior montaggio -ancora a Cuaron insieme a Mark Sanger- migliore fotografia (Emmanuel Lubezki), miglior colonna sonora originale, migliori effetti visivi, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro.

Grande sconfitto della serata il regista David O. Russell, il cui "American Hustle" esce di scena a mani vuote, nonostante avesse 10 nomination come "Gravity". A bocca asciutta anche "The Wolf of Wall Street" di Martin Scorsese, e soprattutto Leonardo Di Caprio, che anche stavolta torna a casa senza alcun riconoscimento.

Commenti
Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 03/03/2014 - 07:23

.. semplicemente GRANDE !!! (... ma che soddisfazione)

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 03/03/2014 - 07:23

.. semplicemente GRANDE !!! (... ma che soddisfazione)

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 03/03/2014 - 07:23

.. semplicemente GRANDE !!! (... ma che soddisfazione)

Otaner

Lun, 03/03/2014 - 07:43

Appena mi somno Appena mi sono alzato ho acceso il computer. Che bello leggere sul il Giornale.it il primo articolo che dava la notizia che il film italiano "La Grande bellezza" era stato giudicato il migliore film straniero, quindi vincitore del premio Oscar.Questa notizia mi ha reso felice, perché premia il genio italiano che mi induce a pensare che ci spronerà a risollevarci dalla grave crisi che stiamo attraversando.Un grazie a Sorrentino, ed a tutti coloro, attori e produttori di questa straordinaria pellicola.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 03/03/2014 - 07:53

MADONNA COME GLI RODE IL CULO AI SINISTRONZI CHE IL FILM PRODOTTO DA MEDIASET ABBIA VINTO L'OSCAR...E SENZA CHIEDERE SOLDI ALLO STATO COSA CHE INVECE FANNO I COSI DETTI REGISTI " IMPEGNATI " !!!!!!!!

emilio ceriani

Lun, 03/03/2014 - 08:02

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera che ha ottenuto il massimo riconoscimento cinematografico. Non c'è altro da aggiungere. Il resto è noia!

Ritratto di Marco_Aurelio

Marco_Aurelio

Lun, 03/03/2014 - 08:24

Spero che qualcuno dei "forbiti critici" ( o censori) che popolano questo povero Paese, che hanno dissacrato questo capolavoro, entro oggi salgano al Gianicolo sotto la statua di Garibaldi e guardando da lì Roma e la sua Grande bellezza si diano, "tafazziamente" una bella bottigliata sui coglioni!!!!

mar75

Lun, 03/03/2014 - 08:40

@PAYBACK59: accenda il cervello prima di scrivere, eviterà brutte figure. Il film non è stato prodotto da mediaset, dove l'ha letta questa stupidaggine? Uno dei produttori è medusa ed è distribuito da medusa, che anche se ha come azionista mediaset hanno poco a che vedere con le reti tv e i suoi programmi.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 08:40

ma lo avete visto il film? 2 ore di noia pazzesca,lento e indecifrabile buono contro l'insonnia.

plaunad

Lun, 03/03/2014 - 08:40

Ma quello é scemo o lo fa? Dedicare l'Oscar a Maradona ?????????????? Ma non sapeva più cosa inventarsi?

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 08:44

Grande film grande regista e per una volta grande paese. Aspetto solo i commenti imbecilli di dx o sx per buttarla in politica. Il primo è arrivato (payback50)

mar75

Lun, 03/03/2014 - 08:47

@PAYBACK59: giusto per informarla, il film "La grande bellezza" ha ricevuto un finanziamento pubblico di 1,1 milioni di euro. Poi è prodotto in parte da medusa che anche se ha come maggior azionista mediaset, ha poco a che fare con i programmi prodotti dalle reti tv. Si informi prima di scrivere. Inoltre si scrive "cosiddetti", tutto attaccato....

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 08:56

Alcuni di voi mi sa, sono proprio rincoglioniti. "Orgoglio italiano", "Soddisfazione" ecc..... La stessa soddisfazione di quando vince la Ferrari immagino, guidata da stranieri, gestita da stranieri, diretta da un nullafacente italiano. Adesso dopo questa STRAORDINARIA affermazione l'Italia campa molto meglio. Sicuramente questo GRANDE successo si deve a Renzi ed al governo sinistrato con l'importante contributo di Arfano e dei suoi sottosegretari collusi. Oggi, andando al lavoro, su vecchi autobus scassati, c'erano operai col sorriso, in metropolitana in perenne ritardo c'erano impiegati orgogliosi e col petto in fuori. A fare la spesa, casalinghe che non arrivano alla fine del mese, indossano fazzoletti tricolore. I pensionati poi sono i più felici, sanno che il loro sacrificio di assegni tagliati, è servito per pagare qui nullafacenti ritratti nel film che ha portato onore e gloria al nostro Paese! Qualche imbecille che non c'ha nulla da fare, avrà fatto l'alba per assistere in diretta allo storico momento della cerimonia. Di solito si tratta di sinistrati fannulloni, che non hanno mai lavorato in vita loro e c'hanno tempo da perdere. In perenne contraddizione con la loro intelligenza, ammirano, apprezzano e lodano l'industria cinematografica americana. In ginocchio festanti, squittiscono alla vista della statuetta dorata, simbolo del capitalismo di celluloide. Hanno appoggiato, e appoggiano ideologie sinistrate, anti-americane e terzomondiste. Se avessero vinto loro adesso starebbero a guardare "La corrazzata Potemkin" sottotitolata in cirillico. In bianco e nero e senza pop corn. E il radioso Festival del Cinema se lo sentivano per radio in diretta dal Kremlino. Dove sinistrati come Sorrentino al massimo all'ingresso, strappavano i biglietti. Invece, anche grazie ai sinistrati senza dignità, hanno vinto gli americani, e un Sorrentino, vestito da pagliaccio con lo smoking d'ordinanza che i padroni USA pretendono sempre dai loro sudditi (di solito i sinistrati "artisti" si vestono sempre come degli straccioni, orecchinati e "anticonformisti", ma quando c'è da acchiappare soldi e premi sono disposti a qualsiasi cosa....), può salire sul palco e dire 4 cazzate in anglo-napoletano, tra l'ilarità dei veri attori e registi.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 03/03/2014 - 08:58

PER FORTUNA CHE CE LEI CON LA SUA GRANDE INTELLIGENZA.......MEDUSA E' DI PROPRIETA' DI BERLUSCONI ..........TANTO CHE QUESTA SERA LO TRASMETTONO SU CANALE 5 CHE POI SIA MEDIASET O MEDUSA CAMBIA POCO A NOI NON E' COSTATO UN CENTESIMO COSA CHE NON SI PUO DIRE DEI FILM DEI COMPAGNI REGISTI !!!!!!!!!!!!

Ritratto di Marco_Aurelio

Marco_Aurelio

Lun, 03/03/2014 - 09:00

Da sempre nei "salotti buoni" di Roma i personaggi sono sempre stati politici, industriali, prelati e....prostitute! Il film di Sorrentino è la "dura realtà" di questo ambiente dove a volte si è deciso le sorti e il futuro di questo povero Paese!!!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 03/03/2014 - 09:04

mar75 lei lo accenda due volte il cervello medusa film e' di mediaset completamente, ergo..a mediaset festeggeranno alla grande, sono giorni che il figlio di Berlusca e tutto lo "stato maggiore" di mediaset parlano del film e della sua produzione..

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 03/03/2014 - 09:05

E TI PAREVA .....SICCOME IL FILM NON E' DEL SOLITO COMPAGNO REGISTA PAGATO CON I SOLDI DEGL'ITALIANI ALLORA E' UNA CIOFECA...... VUOI METTERE I FILM CHE FA LA GUZZANTI !!!!!!!!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 09:06

@ er sola: ho visto il film e concordo pienamente con lei! In più è un veicolo di pubblicità occulta alle sigarette Marlboro! Infatti non c'è una scena in cui il buon Servillo non abbia la sigaretta accesa! Ma gli americani non erano un popolo di salutisti?

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 09:06

ERSOLAAA!!! il gatto che non arrivo' al lardo disse : tanto era rancido .tu vediti i film della Guzzanti quelli si che ti fanno stare sveglio ..

chicolatino

Lun, 03/03/2014 - 09:23

mar75: medisa e' controllata da mediaset...fa cioe' parte del gruppo..art 2359 codice civile..se lo legga..poi itti nel rudo il Capitale e inizi con,chesso',uno qualsiasi di gino zappa??

mar75

Lun, 03/03/2014 - 09:23

@PAYBACK59: le ripeto, ha ricevuto un finanziamento pubblico di 1,1 milioni di euro, si informi prima di scrivere. Inoltre, non ho scritto che non è di mediaset, ho fatto notare che sono due aziende separate e che mediaset c'entra poco. Come se quando vince la Ferrari si desse il merito alla FIAT visto è proprietà loro. Rilassatevi, la buttate subito in politica, siete proprio....meglio che non mi esprima....

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 09:23

non mi interessa chi ha prodotto il film il mio è un giudizio neutrale e disinteressato e quelli che lo difendono sicuramente ancora lo hanno visto. fantozzi direbbe che è come la corazzata potemkin....una c...ta pazzesca.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 09:26

bruna.....ma non era la volpe che non arriva all'uva.....

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 03/03/2014 - 09:27

Il Grande Berlusca! Lui vince sempre. Peccato che il cinema italiano sia fatto di personcine piccole piccole, che quando hanno bisogno di soldi vanno col cappello in mano dal Cavaliere, ma poi sputano nel piatto in cui hanno mangiato. Se ci fate caso, il primo ringraziamento di solito va al produttore, ma mai quando questo è Silvio Berlusconi. Ipocriti. Bene fa Silvio a usare il suo film come meglio crede, mandandolo in TV mentre i cinema sbavano per proiettarlo...

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 03/03/2014 - 09:27

E' di quella roba che mette in ridicolo l'Italia e conferma l'opinione che nel mondo hanno di noi. Medusa o non Medusa mi fa schifo e non lo guarderò per intero né domani sera su canale 5 né mai.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 09:27

"La grande bellezza", film noioso, film di min///a, film da oscar!?! "12 anni schiavo" VERAMENTE un bel film!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 09:27

Servillo è bravo come al solito, anche se qui stavolta, un pò troppo "gigione"!

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 09:27

allegri kompagni questo film non è costato niente al nostro STATO al komtrario di tutti i film che i vari sinistronzi hanno fatto chiamandoli kultura ,e solo x quello si fanno pagare in compenso ? manco un oscar , se levi quello dell'imbecille BENIGNI che per farselo dare ha rimestato nella solita merda antifascista .INVIDIOSI

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 03/03/2014 - 09:31

GRANDIOSO TONI SERVILLO. Io ho visto soltanto quella clip in televisione dove in una cornice di felliniana festosità si vede roteare di schiena Toni Servillo fino a portarsi di fronte a noi, con un fascinosissimo sorriso, dall'insuperabile spirito ironico, sigaretta all'insù tenuta stretta dai vistosissimi denti, che pare sbeffeggiare come meglio non si potrebbe la crisi planetaria dell'umanità dell'ultimo momento. Grandioso! L'Oscar, per me, è meritatissimo già solo per questo. Urrah ! -riproduzione riservata - 9,30 - 3.3.2014

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 09:42

Manieri tranquillo tanto da quello che dici mi sa che non lo capisci nemmeno. Fra un pò inizia il grande fratello

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 03/03/2014 - 09:44

Io ho visto il film e lo giudico lento, brutta copia de La dolce Vita, senza il genio di Fellini che fece del suo film un capolavoro spumeggiante e mai noioso. La polemica politica a tutti i costi lasciamola fare ai sinistrorsi, visto che non hanno altro a cui appigliarsi.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 09:45

@ dario maggiulli: se non ha visto il film, come fa a giudicare? sel lo vada a vedere tutto (se riesce ad arrivare alla fine senza addormentarsi) poi ne riparliamo!

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 03/03/2014 - 09:48

Era ora che la statuetta ritornasse in Italia. Abbiamo mangiato "cinema-panettoni per tanti anni, ora un grande film che ci fa tornare tra i grandi.

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 09:50

MANIERI e chissene frega non ce lo metti ? puoi sempre vedreti il solito film sul fascismo che danno a rai 3 buon divertimento .

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 09:50

MANIERI e chissene frega non ce lo metti ? puoi sempre vedreti il solito film sul fascismo che danno a rai 3 buon divertimento .

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 09:50

Certo che i bananas sono esseri fantastici! Quando la grande bellezze è stato candidato all'Oscar o quando ha vinto il golden globe, ne hanno scritto di tutti i colori, che il film ca cagare, che Sorrentino è un comunista antiamericano che però l'america gli sta bene se lo premiano, che è facile fare i film con i soldi pubblici rubati agli italiani, che è stato candidato perchè è un film komunista e Obama è il nuovo capo del Soviet Supremo, all'Oscar dovevano candidare Moccia che perlomeno ci rallegra....poi che succede? Ops, si scopre che la famiglia Berlusca tifa per l'Oscar (meno male), dato che Medusa lo produce...et Voilà! Una bella giravolta a 180 gradi e via: W Sorrentino, W l'Oscar, è un film stupendissimo, anticomunista e filoberlusconiano, non ha preso una lira di soldi pubblici (e non è vero), il copione lo ha scritto Silvio in persona, Fellini in confronto è Peppa Pig e altre amenità varie!!! Meno male che c'è il grande Berseker2, che invece rimane coerente con le sue boiate, sostenendole e difedendole anche contro il parere del suo padrone e contro la nuova linea del Giornale (che fino al contrordine del capo sperava in un megatonfo di Sorrentino)! Grandissimi!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 03/03/2014 - 09:51

I soliti sinistrati e compagni di merende che entrano in questo blog non per leggere ma solo per sparare cazzate stanno rodendosi il fegato perché la produzione é Medusa (completamente mediaset) quindi Berlusconi e C. Rodetevi rodedevi pure il fegato, bietoloni. Le cioffeche prodotte con denaro pubblico e dirette dai vari guzzanti non potranno mai entrare nell'olimpo dell'Oscar. Perché? Seplicemente perche sono delle tavanate megagalattiche che vanno bene solo nel festival dell'Unitá di Folimpopoli. Solo lí ricevono premi dove se la cantano e se la suonano tra di loro.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 09:51

@ Bruna Amoroso: da come si esprime, penso che abbia visto il film e che lo abbia anche capito: Allora, per favore, mi spiega che cosa significa quella scena in cui un'attrice su di un palcoscenico posto sotto l''acquedotto Claudio, con una falce e martello disegnata con i peli del pube si denuda e, dopo aver preso una rincorsa pazzesca, da una colossale testata contro il muro dell'acquedotto?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 09:51

Mr Blonde,09:42:Remember!ricordo di avere letto(2 gg fa) un tuo commento dove scrivi che non hai mai mai offeso nessun?!?!sbaglio?

linoalo1

Lun, 03/03/2014 - 09:53

Deve essere proprio un capolavoro ed un film di cassetta,visto che ,in settimana,lo trasmettono in TV!Lino.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 03/03/2014 - 09:54

ersola, purtroppo la tua Guzzanti non era in lizza...

Manuela1

Lun, 03/03/2014 - 09:56

Grande grande Sorrentino, grandissimo (come sempre) Toni Servillo!!!!

erbamala

Lun, 03/03/2014 - 10:07

Ma certo che Sorrentino è di sinistra... lo certifica anche il vostro giornale: "Da Tornatore a Sorrentino I registi di sinistra ora fanno i conti col mercato" (c. Romani). Comodo adesso saltare sul carro del vincitore "apolitico".... Comunque confermo che ha ricevuto 1,1 milioni di finanziamenti statali da voi tanto odiati. Bellissimo film.

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 10:07

AlleXpert mi si davano insulti diretti e pesanti, dirottare un lettore da sorrentino al grande fratello non mi sembra esagerato

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 10:08

corsaro nero ma che vuoi che ti spieghi ,personalmente le cose le vedo e le giudico con i miei occhi fai altrettanto e capisci quello che vuoi tanto io e te capiremmo le stesse cose nella maniera diamentalmente diversa . , mi stia bene .

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 10:14

macchissenefrega della guzzanti mai filata, il mio preferito è monicelli che almeno ti faceva sempre divertire. devo dire che io e il corsaro nero sulla grande noiezza siamo perfettamente d'accordo.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 10:16

dario maggiuli secondo me il titolo del film si riferisce al fondoschiena della ferilli ,lei che ne pensa?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 10:25

Mr Blonde,gli insulti diretti a te/lei non l´ho letto. A mio avviso penso che siamo adulti abbastanza di non "insultare". Concordo:... che grande fratello non sia esagerato.

Paul Vara

Lun, 03/03/2014 - 10:26

"La grande bellezza" è una pallida copia de "la dolce vita", Sorrentino avrebbe potuto essere un po' più creativo per il suo film, certo Roma è sempre volgare e magnifica da duemila anni il che spiega secondo me il fatto che il film sia piaciuto all'estero, un po' come l'immagine del nostro Paese : decadente ma affascinante. Il film belga in competitione era secondo me ben più interessante della cartolina romana di Sorrentino.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 03/03/2014 - 10:27

Bel film, Bravo attore - regista, giustamente premiti con l'Oscar. Tutti ne parlano, i giornali, le Tv. Tutti dimenticano di citare il produttore, MEDIASET. Non viene visto che un produttore, non del carrozzone RAI, Ha saputo capire e investire. Non viene citato perché dietro c'è il belzebù BERLUSCONI.

BlackMen

Lun, 03/03/2014 - 10:29

frank.: parole sante! :-)

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 10:36

@ bruna.amoroso: a quanto vedo non ha visto il film!

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 03/03/2014 - 10:37

Ha vinto l'Italia ed è Ok! Tutto qui. Il film è una brutta copia dei film di Fellini: caotico e babelico. Io non lo posso giudicare oltre perchè ho dormito di brutto! Patetico è stato Sorrentino quando ha dedicato la statuetta a Maradona!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 10:37

@ bruna amorosi: e come lo giudichi il film di Sorrentino? Almeno sa di cosa tratta?

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Lun, 03/03/2014 - 10:38

AHHAHAHA solo dei bananas ritardati tipo PAYBACK59 posso fare ste polemiche da straccioni ... ma fatevi vedere da uno bravo sfigati!!!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 10:39

bruna.amorosi 10:08: la sua risposta alla domanda di corsaro nero mi sembra che è un po "zoppicante" quasi "struppijata"! Allora la filosofia spiega: il senso di un film viene interpretato secondo chi lo guarda? Conclusione il regista scrive un "REBUS" ed ogni assevatore si crea la sua visione ossia dinamica del film? Questa multi fiction mi sembra il gioco: Caleidoscopio!!

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 10:41

Ma perchè buttare tutto in politica? mediaset non mediaset sinistra o no ma che palle! Vi è piaciuto? E' palloso? Bello ma non da oscar? Magari per una volta una discussione senza politica...E comunque a chi rimprovera i contributi pubblici direi due cose: primo, se il film ha successo li dovrebbero rendere indietro, magari servono per altri emergenti e sconosciuti. Secondo: gli stessi che sono contro i contributi a questo film magari sono stati favorevoli ai contributi a barbareschi

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 10:45

EMILIO1239;...Tutti ne parlano, i giornali, le Tv. Si anche della politica italiana tutti ne parlano, giornali e TV! e che vuole dire? Paese al baratro! Ma per piacere...

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 10:47

Le pantegane rosse scatenate contro un film italiano che gli americani hanno deciso di premiare con un oscar.. Veri patrioti che sanno riconoscere i meriti anche di chi non la pensa come loro.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 10:49

@ doncamillo7: certo che a Don Camillo non sei degno neanche di allacciargli i....mocassini! Vatti a vedere "Che tempo che fa" con il duo monnezza!

evergreen ave

Lun, 03/03/2014 - 10:51

Già all'estero piaceva pensare ad un'Italia così arenata...adesso siamo riusciti a fargliela vedere ben bene. Cate Blanchett si sarebbe rifiutata di far vedere la sua bravura in un'accozzaglia del genere. Ma quando ce li restituiscono i marò adesso ?

bruna.amorosi

Lun, 03/03/2014 - 10:54

ALLEXpert perchè non è così?no perche se così non fosse mi viene da pensare il perchè quelli di sinistra ci mettono in mezzo per farsi dare soldi dallo STATO la cultura . scusi è per lei la cultura è tutta uguale ? per me no è soggettiva ci sono cose magnifighe per me e magari bruttissimi per lei allora ? vogliamo anche condannare la soggettivita? quando ero piccola c'erano i film di riccioli d'oro bene io ci vedevo una morale mia madre altra allora ? .

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 03/03/2014 - 10:55

Ma parla degli ambienti della sinistra romana? Perche' cosi al volo certe immagini me lo farebbero pensare..della serie "intelletto" e bagordi..

blaster

Lun, 03/03/2014 - 10:56

Io l'ho visto e sezionato (come faccio di solito per i grandi film) e concordo con questa recensione: ..."Sotto certi aspetti è ancora la Roma raccontata da Federico Fellini o da Ettore Scola e il regista de Le conseguenze dell’amore, cerca di ricordarcelo in ogni sequenza, perché non ammette distrazioni, non vuole che perdiamo di vista il concetto chiave della pellicola. Tra sogni e illusioni, ci guida in una nuova “dolce vita”, più amara, più disillusa di quella che ben conosciamo. Eppure Roma è sempre quella, siamo noi a essere diversi, ed è evidente sin dalla prima sequenza: “Il viaggio che ci è dato è interamente immaginario. Ecco, la sua forza, va dalla vita alla morte. Uomini, bestie, città e cose, è tutto inventato…”. In questa Roma, così sorniona ma così aggressiva, siamo noi che decidiamo cosa sarà del nostro futuro, della nostra credibilità. Perché essere credibili, onesti, coerenti, forse è la cosa più difficile al giorno d’oggi. Salvaguardare noi stessi senza svendere la nostra integrità morale, non è affatto semplice. Lo sa bene Jep Gambardella, il protagonista del film, e tutti i personaggi che gli fanno da contorno. Macchiette di quella fetta di società pseudo borghese che si riempie la bocca di frasi fatte e pompose, che scrive senza neanche sapere di cosa, che parla di arte per darsi un tono, per apparire, per accrescere quella sterile apparenza di cui vive. Sorrentino ci ha spiazzato perché ha portato sul grande schermo i responsabili del marcio che regna e imperversa nella società di oggi: i radical chic che cenano con caviale e champagne ma non hanno la tv perché “non la guardano”, gli italiani medi che per sconfiggere la noia si buttano a capofitto sui social network perché solo lì possono inventarsi una vita che in realtà non hanno. E ancora, nobili in mutande che si svendono per due lire per partecipare alle serate mondane, cardinali che la fede, neanche sanno dove sia di casa, spogliarelliste con più anima e più cuore delle suore severe che sgridano i bambini nei cortili delle scuole. Gli arabi ricchi che cenano in lussuosi ristoranti romani e i turisti cinesi che fanno le foto dall’alto del Gianicolo. Visto dall’alto sembra tutto uguale a ieri, e anche Roma, tutto sommato è sempre la stessa. Siamo davvero noi a essere diversi, disperati, disposti a tutto per un po’ di celebrità. Perché oggi come ieri, tutto si può comprare in un modo o nell’altro. A che prezzo però? Provate a pensarci, e non dimenticate che la credibilità ahimè, quella no che non è mai stata in vendita." Se ci armiamo di pregiudizi, non si va da nessuna parte...

erbamala

Lun, 03/03/2014 - 11:04

Ma certo che Sorrentino è di sinistra... lo certifica anche il vostro giornale: "Da Tornatore a Sorrentino I registi di sinistra ora fanno i conti col mercato" (c. Romani). Comodo adesso saltare sul carro del vincitore "apolitico".... Comunque confermo che ha ricevuto 1,1 milioni di finanziamenti statali da voi tanto odiati. Bellissimo film.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 11:24

@ bruna amorosi: sto ancora attendendo risposta! Ma chiaramente chi non sa cosa dire è meglio che taccia!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 11:26

bruna.amorosi- 10:54;di CERTO, la cultura per me non È tutta uguale anzi sono il PRIMO ad affermare il contrario! Neanche voglio condannare la soggettivita. Mah un film in genere ha un filo di senso (una storia) che il regista mette nelle sue scene! Il film la grande bellezza e un vero Caleidoscopio. Se il Sig. Sorrentino voleva metterlo in scena come tale "un Caleidoscopio" allora concordo con lui. Preciso non sono di SX e valuto a mio avviso con spirito e mente sana e non di parte!

82masso

Lun, 03/03/2014 - 11:29

Mamma mia che livelli di demenza in certi commenti, tecnicamente il film è prodotto da Medusa (B.) ma gl'attori sarebbero classificati per l'80% radical chic... e allora? ma qua non si ha altro da fare che disquisire sul sesso degl'angeli? P.s. Cari bananas fà televisione chi è scrittore chi è registra prima o poi è facile che si lavori per un'azianda dell'eletto e sapete perchè, semplicemente perchè ha le mani ovunque, a quando una legge sul conflitto d'interessi?

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 11:32

Interessante notare come destricoli (notoriamente la destra in Italiana è un coacervo di ignoranti di portata galattica) ha sputato sentenze su questo film sin dalla vittoria del Golden globe, ora che incamera l'oscar pronti a saltare sul carro del vincitore. la sinistra sarà pure pregna di radical chic ma per voi di destra (quella italina, non quella liberal) la dignità è un optional: e non ditemi di non far di un erba un fascio io i bananas li ho conosciuti fin troppo e concordo con il giudizio che Berlusconi ha di loro: mediocri, sfigati e arroganti nel loro piccolo, come i veri servi! pubblicare prego

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 11:32

Interessante notare come destricoli (notoriamente la destra in Italiana è un coacervo di ignoranti di portata galattica) ha sputato sentenze su questo film sin dalla vittoria del Golden globe, ora che incamera l'oscar pronti a saltare sul carro del vincitore. la sinistra sarà pure pregna di radical chic ma per voi di destra (quella italina, non quella liberal) la dignità è un optional: e non ditemi di non far di un erba un fascio io i bananas li ho conosciuti fin troppo e concordo con il giudizio che Berlusconi ha di loro: mediocri, sfigati e arroganti nel loro piccolo, come i veri servi! pubblicare prego

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 11:33

Interessante notare come destricoli (notoriamente la destra in Italiana è un coacervo di ignoranti di portata galattica) ha sputato sentenze su questo film sin dalla vittoria del Golden globe, ora che incamera l'oscar pronti a saltare sul carro del vincitore. la sinistra sarà pure pregna di radical chic ma per voi di destra (quella italina, non quella liberal) la dignità è un optional: e non ditemi di non far di un erba un fascio io i bananas li ho conosciuti fin troppo e concordo con il giudizio che Berlusconi ha di loro: mediocri, sfigati e arroganti nel loro piccolo, come i veri servi! pubblicare prego

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 11:33

Interessante notare come destricoli (notoriamente la destra in Italiana è un coacervo di ignoranti di portata galattica) ha sputato sentenze su questo film sin dalla vittoria del Golden globe, ora che incamera l'oscar pronti a saltare sul carro del vincitore. la sinistra sarà pure pregna di radical chic ma per voi di destra (quella italina, non quella liberal) la dignità è un optional: e non ditemi di non far di un erba un fascio io i bananas li ho conosciuti fin troppo e concordo con il giudizio che Berlusconi ha di loro: mediocri, sfigati e arroganti nel loro piccolo, come i veri servi! pubblicare prego

Angel7827

Lun, 03/03/2014 - 11:33

Incredibile. Fino a qualche giorno fà queste pagine erano piene di insulti nei confronti del regista e del film, accusandolo di umiliare l' italia, ora tutti ad acclamarlo portando motivazioni assurde... Al grande fratello ci sarà una concorrente senza un braccio, gli stessi che hanno criticato lo spot di sanremo (braccio staccato) criticheranno anche il gf? Le piccole miserie di piccoli omini che cambiano idea in base alla convenienza mi mettono i brividi.

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 11:33

Mah...buttarla in politica perché il produttore è Medusa è veramnete da fessi!Vi ricordo che fino a pochi giorni fa lo criticavate perché di sx,ora lo osannate come fosse una vittoria del pregiudicato!Il fatto che non sia stato menzionato il produttore da Sorrentino mi sembra logico...

Gianca59

Lun, 03/03/2014 - 11:44

Non sono ancora riuscito a vedere per intero un film di Sorrentino: spero di riuscirci stasera con un film da Oscar ….Mi riesce più facile ascoltarmi la discografia dei Talking Heads senza soluzione di continuità. Comunque sono contento che abbia vinto un film Italiano perché mi rassicura sul fatto che noi Italiani sappiamo ancora competere ad alto livello.

Hammurabi

Lun, 03/03/2014 - 11:46

È un film fatto a regola per piacere agli Americani, secondo l'idea precostituita che hanno dell'Italia, e racconta una Roma che non c'è. È una brutta copia dei film di Fellini; a parte due o tre scene, è una noia cosmica che racconta situazioni improbabili. Un falso capolavoro! E poi dedicarlo a Maradona? Ma cosa s'era fumato?

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 11:48

@ pagano2010: hai sparato per 4 volte la stessa boiata (eufemismo)! Oltre che sparare cretinate, sei anche monotono, sei come un disco rotto! almeno cambia registro!!!!A quando una visita da un buon alienista?

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 11:49

@ pagano2010: Indubbiamente abbiamo preso scuola da Renzi e Grillo!!!

BlackMen

Lun, 03/03/2014 - 11:51

Hammurabi: ehehe "una Roma che non c'è"...c'è c'è...se lo faccia dire da uno che a Roma ci vive da 40 anni

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 11:54

@ 82masso: se non ci fossi bisognerebbe inventarti, perchè con le stronzate che spari riesci a rendere la giornata allegra anche a un malato terminale!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 11:55

Sinistrati nullafacenti.....dai, godete pure con i soldi di Berlusconi! Fremete alla vista della opulenza americana. Rabbrividite per il premio che i vostri padroni statunitensi hanno dato all'orecchinato regista. Ma quanto vi piace il capitalismo dei vostri nuovi padroni. Siete passati dai padroni sovietici a quelli americani senza provare un minimo senso di dignità eh! Non avete vergogna come il vostro ex segretario Ualter Veltroni, ma almeno lui adora gli USA per le camicie Brook's Brother, tanto da avere comprato un appartamento a New York con i soldi vostri. Poveri comunisti sinistrati, nullafacenti ed imbelli tanto da non avere il senso del decoro e da non capire quanto siete ridicoli ed ipocriti. Buona visione del film sulle reti di Berlusconi. Canale 5 - Mediaset - Medusa Film, ma tanto la strada ce la sapete già (al netto delle interruzioni pubblicitarie con 2/3 ore ve la cavate, ma almeno non vi costa nulla a differenza della RAI del vostro Fazzio e di tutti gli altri saltimbanchi).

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 11:55

@ pagano2010: non è che sei Luigi Piso che ha cambiato Nick name? Perchè la cretineria mi sembra la stessa!!!

Ritratto di Gimand

Gimand

Lun, 03/03/2014 - 12:02

@erbamala-così saremmo noi a "saltare sul carro dei vincitori"? Ma se nel film di Sorrentino i comprimari che ruotano intorno al protagonista non fanno altro: pseudoborghesi, nobili decaduti, parassiti assortiti ecc.ecc. E tutti, rigorosamente, de sinistra; tutti tipetti del "fate quel che dico e non quel che faccio". La Roma felliniana de "La dolce vita", sì, ma con 50 anni di ritardo. Se vogliamo, uno spaccato dell'Italia odierna: quella che, appunto, è saltata per tempo sul carro del (presunto) vincitore di cinquant'anni fa e, da allora, continua a fingere che il vincitore sia ancora lo stesso di mezzo secolo prima. Anche e soprattutto perché nessuno ha trovato ancora il coraggio di dir loro che sono, appunto, in ritardo di 50 anni.E con loro, tutta l'Italia.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 03/03/2014 - 12:02

pagano, metti il trattino dopo la g, così si evince meglio qual'è la tua fonte di sana e potente cultura sinistroide, aha aha..

gyxo

Lun, 03/03/2014 - 12:07

Ringraziamo Sorrentino per l'OSCAR ottenuto con"La grande bellezza".Per ottenere un altro OSCAR sicuro invito Sorrentino a fare un film sulla politica italiana intitolandolo "La grande Schifezza".Bonjour Tristesse.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 12:10

@ Hammurabi: Purtroppo la Roma che si descrive nel film esiste eccome se esiste! Anche se negli ultimi anni il fenomeno si è leggermente attenuato!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 12:17

Gimand, non hai capito una mazza di quello che dice @erbamale. Fino a ieri qui dentro si è scritto tutto il peggio possibile di Sorrentino e del suo film, che era comunista, che rubava i soldi pubblici, che il film faceva schifo, che l'hanno candidato solo perchè è di sinistra, che Moccia vale 100 Sorrentino per non parlare dei Vanzina che ne valgono 1000, che il suo film offende l'Italia, che i giurati dell'accademy si erano fumati il cervello, che dare il golden globe alla grande bellezza era una follia totale degno dell'URSS e via discorrendo...oggi invece il Giornale festeggia tutti entusiasti e i bananas nei commenti esultano estasiati felici come bambini! Vatti a vedere la cronologia sul tuo PC da un mese a questa parte e vediamo chi ha ragione!

pino48

Lun, 03/03/2014 - 12:18

Un piccolo ringraziamento potrebbe anche essere andato a chi ha contribuito alla realizzazione del film... Mah..

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 12:19

@CaptainHaddock--- ben se lo consiglia un co.....e come te ne prendo atto. Parlando con l'ano mi capirai meglio visto il cervello che ti ritrovi e la lingua che usi (non solo per parlare, ammesso che tu sappia parlare, anche quella per leccare, tanto tu sei dei servi che qui imperversano).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 12:31

Il regime USA non incanta più nessuno. Il mondo è stanco delle menzogne e dei lustrini di hollywood. Esistono paesi che esprimono civiltà incomparabilmente più fruttuose degli USA, ormai , fortunatamente, alla frutta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 12:32

il 90 % dei film stranieri importati in Italia viene dagli USA. E' autentico COLONIALISMO.

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 12:34

@il corsaro nero.. non le rispondo perché mi fa tanta compassione, lei un povero di mente e di spirito, si butti sotto un treno che almeno risparmiamo i contributi previdenziali (consiglio spassionati ai tutti bananas del sito, almeno aiutate il paese sui costi previdenziali)

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 12:51

@pagano2010: sotto al treno buttatici tu, tutta la razza tua e tutti i deficienti come te, almeno di contributi previdenziali ne risparmieremo di più, anche se penso che tu sia il classico sinistronzo parassita che non ha un cavolo da fare dalla mattina alla sera! Io sarò povero di mente e di spirito, ma tu sei proprio deficiente e come tale non hai ragione di esistere! Ben pochi sentiranno la tua mancanza!!!!!

BlackMen

Lun, 03/03/2014 - 12:52

berserker2: scusi sa, senza voler fare polemica ma proprio non la capisco e le chiederei supporto per tradurre i suoi pensieri E' dunque vietato essere contenti che un film italiano abbia vinto un premio? Veramente dico, qual'è il punto?

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 12:57

@ pagano2010: invece invitare qualcuno a suicidarsi è chiaramente simbolo di ricchezza mentale e spirituale! fatti ricoverare in una buona clinica psichiatrica anche se credo che ormai per te non ci sia più rimedio!

Salvatore1950

Lun, 03/03/2014 - 13:11

c pagano 2010...tu dici che la destra e' notoriamente un coacervo di ignoranti di portata galattica....io dico invece che tu sei uno STRONZO ANZI STRONZISSIMO : illuso e intriso di una ideologia fallimentare. Ma come ti permetti? avere idee diverse va benissino...offendere no

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 13:11

@il corsaro nero... soliti sproloqui da servo della gleba: se tutta la maramaglia come te si autoelimina (premesso possiamo sempre riutilizzare i vs organi che avrebbero un prezzo sul MKT) ci fate solo un piacere: siete stati utilizzati per gli interessi di un pregiudicato e ora non servite più. A differenza di lei che si sa prende la pensione ad ufo io faccio lavorare parecchia gente in Italia e all'estero e ne ho piene le tasche di essere associato a coglioni/deficienti come lei. prima lei e la gente come lei si fa eliminare e meglio è per il bene del paese, che voi certo non rappresentate: non possono nemmeno apostrofarla di destar visto che lei non distingue la sua mano dal suo piede!

82masso

Lun, 03/03/2014 - 13:13

il corsaro nero... Intanto la figura del demente la fà lei, il motivo? semplice, mai un argomentazione e solo insulti; lei mi vuol dire che il Sign. B. ha interessi nell'editoria, film, televisioni, banche, centri commerciali e quan'altro? Ho lei è faziono o enormemente ingenuo o semplicemente stupido forse?

gardadue

Lun, 03/03/2014 - 13:13

Poche ciance i due milioni e rotti di euro incassati nel paese di produzione ne fanno un flop ATOMICO se poi per vari motivi riceve un OSCAR meglio per lui ma non parlate di capolavoro tantissimi artisti si rivolterebbero nella tomba

Salvatore1950

Lun, 03/03/2014 - 13:16

x berseker2...bravo condivido pienamente quanto hai esposto..complimenti

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 13:20

stiamo aspettando ancora la risposta della nota critica cinematografica BRUNA AMOROSO.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 03/03/2014 - 13:27

@pagano2010 - Dimentichi, o fingi di non ricordare, che il popolo bue, ossia quello affetto da ignoranza assoluta, è sempre stato quello appartenente all'ex pci e quindi alla nuova sinistra... Se qualcuno delle nuove generazioni ha studiato, ciò non significa che tutti gli altri dagli anta in su, ossia la maggioranza, appartenga a quella grande massa di sudditi asserviti e lobotomizzati... quindi non trasferire le vostre insufficienze agli altri.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 13:31

@pagano: mi sembra che sia stato lei a cominciare ad insultare con i bananas e quant'altro e consigliandomi il suicidio! Io ancora lavoro e non prendo la pensione a ufo, ma la prenderò (sempre che voi sinistronzi me la lasciate prendere) a tempo debito! Già l'ho detto, si elimini lei e tutta la razza sua, tanto neanche i suoi dipendenti la rimpiangerebbero (ammesso come dici che "fa lavorare parecchia gente in Italia e all'estero)!In quanto alle associazioni ai coglioni e quant'altro, se ci fosse l'Oscar della coglioneria sarebbe sicuramente a suo appannaggio! Ah, dimenticavo, in quanto alla riutilizzazione degli organi, sicuramente i suoi non potrebbero essere utilizzati da nessuno, specialmente il cervello!!!! Cordialità!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 13:33

@ er sola: e troppo aspetteremo! Come la Bella Abissina di Mussoliniana memoria! A quanto ho capito non ha neppure visto il film!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 13:35

@ 82 masso: si rilassi, la mia era solo una battuta! Ma scusi ma che mi dice di De Benedetti, tessera n. 1 del PD?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 13:49

#il corsaro nero e #ersola, vedeti che la rispo della bruna e stata citata 10:08 e ad un mio commento 10:39 ./. 10:54. Min..a anche voi, ogni tanto leggere i commenti degl´altri No?!! :-))) ciao

82masso

Lun, 03/03/2014 - 13:55

il corsaro nero... Sono la faccia della stessa medaglia entrambi hanno fatto fortuna usando la politica. Interesse per la sorte degl'italiani? 0. Punto.

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 03/03/2014 - 13:57

oh si è dimenticato di dedicarlo anche a napolitano !! visto che è cosi orgoglioso di essere itaggliano !!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 14:00

berserker2-Proprio come il sinistroide Johnny stecchino.Un pagliaccio da circo , che purtroppo non fa ridere ma piangere.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 14:01

pagano.....ti piace insultare gli altri, e fino a qui ci può anche stare......ma augurare suicidi e decessi ad altri, ti qualifica per quello che sei. Si capisce che non hai mai lavorato in vita tua, e quindi non sai capire cosa il rispetto sia. Però, fai un bel respiro, pensa, conta fino a 10 (non è difficile) e poi scrivi. Ma non per slogan ed insulti, prova a dire qualcosa di tuo e non ascoltato distrattamente al dopolavoro arci. Corsaro è stato fin troppo comprensivo con te, avrà considerato i tuoi limiti e si sarà impietosito per le tue condizioni mentali. Non abusare delle pilloline colorate e rilassati. Oh.....senza offesa eh! Mi sono mantenuto sul neutrale perchè sono comprensivo pure io. Ma non te ce abituà.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 03/03/2014 - 14:03

Un film dedicato a maradona non può essere che una boiata pazzesca,sicuramente non lo vedrò.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:08

82 masso: però parla solo di Berlusconi, come mai?

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 14:09

allexpert non ha risposto alla domanda riguardo alla scena descritta descitta dal corsaro nero.

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 14:12

@il corsaro nero...mina2612....berserker2.. un favore inebetitevi come vs solito con rete 4 e lasciate perdere cose troppo grandi e complesse per voi. Ahimè torno a ripetere ne ho le tasche piene di essere sistematicamente associato a soggetti come voi (all'estero è un dogma ormai), avete preso il vs abbaglio, vi hanno ciulato il futuro facendovi inseguire le sirene del pregiudicato e ora avete anche l'ardire di questionare. Fate un piacere a tutti quelli che si rifanno ad una certa destra (NON QUELLA SOCIALE): statevene buoni e non rompete, avete fatto sin troppi danni al paese con le vs semi elucubrazioni pindariche da gente con la terza media a calci nel sedere. pubblicare prego!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 14:13

Vai marforio, uno in più a fare muro contro sta massa di sinistrati nullafacenti senza dignità. Deve essere l'acqua all'arsenio del sindaco Marino che ce lo teneva nascosto, a fare questo sinistro effetto disastrato nelle menti semplici ed ottenebrate dei sinistrati. I derivati arsenici, uniti a sterco, e sinistrume che in gran quantità si trova nelle loro teste, provoca questi effetti allucinogeni. Straparlano e scorreggiano allo stesso modo. Sono organismi semplici, ancora non hanno differenziato l'apparato digerente (le scorreggie) con le sinapsi mentali (la parola) e le alternano indistintamente.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:13

@ berserker 2: sai benissimo che i sinistri, quando sono contraddetti e non sanno cosa rispondere ricorrono all'insulto! Li conosco bene fin dai tempi del liceo e poi dell'Università! Il loro motto è eliminare il nemico in qualsiasi modo, anche fisicamente se occorre! Io non augurerei mai la morte o consiglierei il suicidio neanche al mio peggior nemico, ma purtroppo certa gente esiste! E pensa che si stava commentando solamente la vittoria dell'Oscar del film di Sorrentino, pensa se si stesse commentando un fatto politico, magari l'aumento delle tasse voluto da Renzi! Sarebbe scoppiata la terza guerra mondiale! Comunque grazie per la comprensione e scusate tutte per il tono che ho usato, ma francamente ero molto arrabbiato (eufemismo!!!)

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 14:16

allora sottolineando che sorrentino è un buon regista il film è veramente pesantissimo.non dico che non ci siano contenuti ma a mio modesto parere un film deve essere comprensibile a tutti e non solo a pseudointellettuali che poi si atteggiano a sapientoni. come detto prima nessuno come monicelli sapeva raccontare l'italia ma lo faceva in maniera divertente e comprensibile a tutti.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 14:16

Ma nella foto pubblicata.....perchè l'orecchinato e sinistrato regista sta mimando un rapporto orale con la statuetta.....? Forse per compiacere la lobby ricchionica che lo ha imposto sugli altri film stranieri.......

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:26

@ er sola: ore 14.09: lasci stare, non è il caso di insistere! Le cose sono due: o non ha visto il film o l'hanno visto e non vogliono ammettere che non c'hanno capito nulla, come del resto la maggior parte degli spettatori!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 14:30

#pagano, sorry, Entschuldigung,scusa se mi intrometto al Vs. discorso! Non per cattiveria!! Visto quello che lei ha scritto:.. faccio lavorare parecchia gente in Italia e all'estero..Spero solo che lei non lavora nel CAMPO R&D perchè a questo punto lei offende anche me. Gente come noi che lavoriamo in questo campo R&D abbiamo una cultura MOLTO diversamente. Nel caso che lei svolge una attività nel campo "Pingo e Pallino" allora comprendo al volo il Suo attegiamento di insulti e di linguaggio. Ma come si può augurare ad una persona, parenti e amici di buttarsi ....(nemmeno voglio citare le sue parole) per rispetto. Noi tutti vogliamo cambiare "l´Italia" forse è arrivato il momento di CAMBIARE in NOI la MENTALITÁ... Mens sana in corpore sano! buon lavoro a tutti!!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 14:31

Berseker, però ora con sta storia dei sinistronzi nullafacenti che non hanno mai lavorato in vita loro hai leggermente fracassato i coglioni! Io sono un sinitronzo (come tu chiami chiunque non sia servo di berlusconi) libero professionista con partita iva!! Lavoro 12 ore al giorno e spesso anche di notte, domeniche comprese! E come me ce ne sono a milioni! Non so se potrei dire la stessa cosa di molti bananas che scrivono qui dentro! Ah, per inciso, io l'unico lavoratore statale che conosco è mio cognato ed è BERLUSCONIANISSIMO nonchè di ultradestra! E che cazzo!!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 14:36

(ti) pagano, ma allora non mi stai a sentire! Te l'ho detto di non abusare delle pilloline colorate! Invece di eccitarti con le statuette dell'Oscar americano, per via della forma oblunga che ti ricorda quando da giovane eri destinato come ausiliario (ahah) alle truppe cammellate di colore che hanno liberato l'Italia dai cattivoni, pensa a tutti quei bei premi che ti sei perso. La Balalaika d'oro, L'Orso di Mosca, La Dacia della Steppa, Il Rubletto! Splendidi premi che purtroppo non ci sono più, perchè anche se in ritardo, il vostro ideologico paese di riferimento è andato a farsi fottere. Vi rimane solo gli USA (ma ve lo ricordate quando senza dignità gridavate yankee go home!), vi siete inginocchiati a Wall Street e non vi siete più rialzati. Se la coerenza non ce l'avete fate pure..... ma non rompete i coglioni agli altri.

cloroalclero

Lun, 03/03/2014 - 14:36

a parte che la produzione di medusa è marginale, trovo solo strano che il mononeurone sallusti non abbia ordinato di scrivere articoli di fuoco su questo film..è la parodia del berlusconismo..

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 14:39

#ersola, lo so che era alla scena richiesta,ma bruna e risposto dopo in generale! sinceramente neanch´io lo capito quella cazzata di atto. La scena entra nel "Film-Caleidoscopio" così (detto in gergo) dalle nuvole ! Visto che Toni Servillo è andato nel parco...a fumare :-))

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:41

@ pagano 2010: La prego, si rilassi, si faccia una tisana, prenda una damigiana di valeriana e si faccia una bella dormita! Forse può farcela a scrivere senza insultare (anche se l'ignoranza che traspare dai suoi post mi fa dubitare di ciò)Ah, dimenticavo volevo sommessamente informarla che ho conseguito una laurea in scienze politiche con lode all'Università degli Studi la Sapienza di Roma e non a calci nel sedere, come asserisce lei, ma solo per meriti! Non metta la postilla "pubblicare prego", tanto non serve, qui si pubblichiamo tutto! Noi siamo democratici, non come lei e i suoi giornali giornali! Non si preoccupo, adesso ci pensa Renzi a rimettere le cose a posto, specialmente con la Merkel, così finalmente l'Italia verrà riconsiderata anche all'estero!!! Come direbbe Totò, ma mi faccia il piacere! Per una volta, siamo seri! Buena vida!

rokko

Lun, 03/03/2014 - 14:43

Angel7827, lei ha pienamente ragione. Fino a poco fa questo film su queste stesse pagine era accusato di far fare brutta figura all'Italia, di aver avuto un trattamento "di favore" perché "sinistro", ecc. ecc.; oggi è un film valido su cui tutti ci vogliono mettere il cappello sopra, è ottimo perché è di Mediaset e i soldi ce li ha messi Berlusconi, no è ottimo perché è stato finanziato con soldi pubblici, no fa schifo perché è stato finanziato con soldi pubblici, ecc. ecc. Il problema vero è che certa gente è talmente rincoglionita che non capisce che un film è un film e come tale va valutato, non c'entra una mazza né se è "di sinistra" né se è "di destra" (che tra l'altro sono categorie inapplicabili ai film), né se è stato finanziato con soldi pubblici o privati e nel secondo caso chi l'ha finanziato. Semmai si può fare un'analisi sul secondo punto (se è giusto finanziare o no con soldi pubblici un film, ecc. ecc.), ma con il film in sé non c'entra un tubo. A me personalmente il film non è piaciuto, ma essendo un film italiano non può che farmi piacere il fatto cje abbia avuto un tale riconoscimento. Il resto sono pippe mentali della gente.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 14:43

ersola bravo.....Monicelli! Altra levatura. Che Maestro! Pochi hanno raccontato l'Italia come lui. Ogni tanto lo incrociavo per le vie di Prati. Portava sempre una copia dell'Unità e una volta ci scambiai due chiacchere. Anche se comunista (che non è sinistrato) era una persona seria. Ma forse era più anarchico che altro, sicuramente deluso e mortificato da come si è ridotto il nostro paese. Questi di adesso invece, grazie a raccomandazioni politiche e sottomissioni varie, credono di essere chissà chi!

ex d.c.

Lun, 03/03/2014 - 14:49

E' una produzione Mediaset. Siamone orgogliosi

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:53

@ er sola ore 14.16: non so com'è ma oggi sono pienamente d'accordo con lei! E che dire anche di quel genio di Pietro Germi?

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 14:56

il corsaro nero... ecco ci mancava la laura in scienze politiche.. capisco già di pasta è fatta e di che utilità può essere la tutto. Personalmente trovo ipocrita, come leggeva nel mio primo post, nonché assurdo che si sia sputato su questo film (che molti qui dentro manco hanno visto) e subito etichettato in politichese (è pur vero che dalla trama del film be si capisce a quale schiera di sfigati politici si fa riferimento, proprio quegli sfigati che hanno definitamente massacrato il paese). Ma questo è un atteggiamento tipico del bananas che per non saper ne leggere ne scrivere si sente autorizzato a dare patenti a qualsiasi cosa. Per il resto ame di renzi e dintorni interessa poco visto che sia da un lato sia dall'altro sono in comunione dei beni ufficialmente da 20 anni: ma forse lei dall'alto della sua laura in scienze politiche queste sfumature non le coglie è troppo impegnato su rete 4. PS complimenti per aver studiato alla sapienza. Io, poi ci può credere o meno ma non mi importa, mi sono fatto, a mie spese, una laura in fisica-matematica negli stati uniti, e li ho imparato un'latra interpretazione di cosa sia essere di destra e di sinistra: che le piaccia o meno visto che è il modello che vogliono farci sorbire allora lo si faccia applicare con tutti i pro e contro!

Cascais

Lun, 03/03/2014 - 14:56

Non male come film,il genere italiano che piace tanto agli americani,anche se alla DOLCE VITA di Federico Fellini non ci si avvicina neanche un pò...certo che la dedica al Pibe de Oro se la poteva risparmiare...complimenti,comunque,era ora che l'oscar tornasse in Italia!!!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 14:59

@ allexpert: ma guardi che tutto il film è una c....ta generale! e poi non era vietata la pubblicità al fumo? Mi sembra che il film più che la medusa l'abbia prodotto la Philiph Morris, perchè Servillo non fumava altro che Marlboro!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:09

@ allexpert: pensi se uno va in un parco a fumare, sotto un monumento romano e si trova quell'ambaradam, quanto meno chiama il 118 per un T.S.O. per tutti i componenti della compagnia! Ma caleidoscopio de che? Se quella scena l'avessi girata io come minimo me mannavano in manicomio e buttavano la chiave!!!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:10

@ pagano 2010: e perchè non ci torna e ci rimane per sempre, invece che rompere i pampacioni a noi?

82masso

Lun, 03/03/2014 - 15:14

il corsaro nero... Non ne parlerei se non fosse entrato in politica per lasciarci tutti in braghe di tela, semplice.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:20

@ pagano 2010: non le ho detto che ho a laurea per vantarmi, ma perchè è stato lei a dire che tutti quelli di destra sono ignoranti con la terza media a calci nel sedere! Poi se lei ha visto il film, cosa di cui dubito, mi sembra che il protagonista si rivolga all'amica intellettuale di sinistra che si vantava di aver scritto 11 libri, e di avere anche degli obblighi vero i figli, dicendole che aveva potuto dare alle stampe i libri perchè era amante del capo di un pezzo grosso del partito e di avere cuochi, camerieri, tre baby sitter, un giardiniere e quant'altro, chiedendole anche quando mai aveva lavorato e quando stava a casa ad accudire i figli, visto che come sottolineava Servillo che usciva anche il lunedì sera quando non escono neppure gli spacciatori! Dunque mi sembra che si riferisse alla classica intellettuale radical chic di sinistra, quelle tanto care a lei e ai suoi amici compagnucci! Ah dimenticavo,io posso dimostrarle di essere in possesso della laurea, lei non so se potrà dimostrarmi di dare lavoro a tante persone! Glielo ripeto si rilassi e cerchi di scrivere senza offendere, come dice una nota pubblicità "immagina, puoi"!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:26

@ pagano 2010: "mi sono fatto, a mie spese, una laura in fisica-matematica negli stati uniti". Adesso capisco molte cose: si è fatta a spese sue un'americana che si chiamava Laura in fisica e matematica! Almeno era carina? Cero che se negli USA insegnano fisica e matematica come insegnano l'educazione che le hanno dato, poveri noi!!!! Buena Vida!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:28

@ 82 masso: ma perchè secondo lei De Benedetti non è in politica? Le dice niente un certo giornalino chiamato "La Repubblica"?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 15:35

#il corsaro nero: Il caleidoscopio (dal greco "vedere bello") è uno strumento. Appoggiando l'occhio ad un'estremità (come guardando in un cannocchiale) e ruotando l'intero strumento, è possibile vedere delle figure geometriche simmetriche colorate, generatesi dall'unione dell'immagine diretta dei frammenti e di quelle create dalle riflessioni negli specchi; continuando a ruotare il caleidoscopio stesso, le figure mutano e cambiano colore e forma, senza mai ripetersi. Voglio dire che in quel film la grande bellezza ognuno di noi puo vedere durante le scene quello che vuole senza una storia è soggettivo. Oggi il grande Ennio Morricone (su sky24) ha confermato è un film senza storia dopo averlo visto più volte a capito che è solo un concetto... una nuova arte di fare film(?)! cito il tuo com.:Se quella scena l'avessi girata io come minimo me mannavano in manicomio e buttavano la chiave!!! :-)))))) povero corsaro

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 15:39

Vedo che cerca anche di fare dell'ironia da 3 centesimi di euro (l'unica monetina che riescono a dare solo a lei).

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 15:39

Rokko, finalmente un commento intelligente! Come suol dirsi...quoto al 100%

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 15:39

Rokko, finalmente un commento intelligente! Come suol dirsi...quoto al 100%

82masso

Lun, 03/03/2014 - 15:44

il corsaro nero... A Corsaro e dai non offenda la sua intelligenza! De B. è deputato? senatore? mai stato candidato alla Presidenza del Consiglio? Chiaro che i grossi imprenditori sono sfiorati della politica e ne sono influenti (Della Valle, Montezzemolo ecc ecc) pero ce ne corre nel poter o meno legiferare. Mi vuole dire che De B. comandava Prodi a suo tempo? alla stessa maniera di B. con Craxi, però ripeto la differenza è netta.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:52

@ pagano2010: un po' d'ironia, anche se da 3 centesimi, come dice lei riesco ancora a farla! Lei fa solamente una grande pena!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 15:55

@ allexpert: guardi che so benissimo cosa sia il caleidoscopio, comunque grazie per avermelo descritto in modo così preciso; ecco, finalmente, dopo che ho letto il commento di Morricone mi sento sollevato! Infatti affermando che "è un film senza storia dopo averlo visto più volte a capito che è solo un concetto... una nuova arte di fare film" vuol dire, in poche parole, che anche lui non ci ha capito nulla come tutti noi mortali!

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 16:00

@ corsaro nero... vedo che la stanno tutti pensando per quello che è: forse forse anche lei ha comperato la laurea come tanti soggetti politici dell'area sfigata a cui si ispira? oggi proprio non tira aria. ma tantè ripeto, visto che lei me ne da tutte le prove, non distingue la mano destra dal piede sinistro!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 16:00

@ 82 masso: ancora peggio, perchè mentre Berlusconi bene o male a seconda dei punti di vista ci ha messo la faccia, gli altri hanno tramato dietro le spalle con mezzi occulti, il che è un agire da vigliacchi!

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Lun, 03/03/2014 - 16:00

Premetto: NON vado al cinema, né seguo i film anche quando trasmessi in TV, gratis e senza la rottura di frequentare i cinema: posso quindi considerarmi al di fuori di qualsiasi moda o tendenza cinematografica. Ciononostante ho voluto vedere La Grande Bellezza curioso di vedere perché così tanto battage pubblicitario e convinta attesa di un grande premio. Due ore di noia,di assoluta gratuita (mica tanto, visto il costo del biglietto!) schifenza! Questo film ha rioevuto un'Oscar? Questa è la vittoria della cultura italiana? Questo film mostra l'orgoglio del nostro capolavoro? Mamma mia, come siamo caduti in basso e come pure i critici americani! Uniche note piacevoli sono Servillo (impeccabile nel suo personaggio) e la fotografia (Roma bellissima). Tutto il resto da dimenticare! ...e non me ne frega di Medusa, di Sorrentino e di tutta la banda strapagata che si chiama cinema italiano!

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 16:08

@il corsaro nero. lei può provare a fare dell'ironia, che ci riesca e tutto da dimostrare, oggi noto che fa solo la parte del pirla, ma questo le sarà congeniale visto gli studi e l'area politica di estrazione: io di certo al destra sociale non mi ispiro (della sx non me fraga una mazza, fatto esperienze troppo lontate). ripeto lei è uno sfigato e lo dimostra di post in post!

Anonimo (non verificato)

Angel7827

Lun, 03/03/2014 - 16:12

Le migliori menti creative del paese sono legate ad ambienti di sinistra, tornatore, benigni, salvatores, sorrentino. A destra, invece, si accontentano di mettere il cappello sui lavori altrui, vedi brunetta con zalone...e di gioire perchè un film premiato ha avuto la collaborazione di un azienda legata al padrone della destra. Miseria di spirito e di talenti...in fondo a destra.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 16:18

#il corsaro nero, bravo! Ennio Morricone ha detto solo per soledarietà cosi per non dire che è una minghiata nonsens!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 16:25

Corsaro, "scusa ma ti chiamo amore" l'hai capito? Non dirmi che non l'hai visto eh, non ci credo ma neanche...

82masso

Lun, 03/03/2014 - 16:26

il corsaro nero... Bhè per le sue aziende e per le sue leggine questo e altro.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 16:31

@ pagano 2010: "io di certo al destra sociale non mi ispiro (della sx non me fraga una mazza, fatto esperienze troppo lontate)". Questo è quanto ha scritto. A parte la grammatica che, a quanto ho capito non è il suo forte, ma allora che vota M5S o lega, oppure da buon menefreghista si astiene? Perchè se così fosse me sa tanto che lo sfigato è proprio lei! Ah vedo che non riesce proprio a scrivere un post senza offendere! Bel rispetto della persona le hanno insegnato negli USA! Io sarò sfigato, cosa tuta da dimostrare, ma lei ha dimostrato di essere un grande ignorante! Cordialità!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 03/03/2014 - 16:31

Ho avuto la DISGRAZIA di vedere il film: Una noia MORTALE, infatti me ne sono andato dopo circa 40 minuti....

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 16:33

frank. Povera sorella tua. Perchè ricorda, uno VERO di Destra, non lo vota e non lo voterà MAI a Berlusconi. Lo può rispettare a volte se nel caso, non ne ha paura come voi omuncoli sinistrati nullafacenti, ma se si vota, sono altri i soggetti che votiamo. E pure di ULTRADESTRA è? Quindi un estremista cretino che non ha ben chiaro il concetto di DESTRA! Del resto, sposando tua sorella e imparentandosi con te che stai fuori tutta la notte e ti fai chiamare IVA anche se è partita, è chiaro che non capisce un cazzo. Ciao, oh senza offesa eh!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 16:34

AlleXpert.......caro mio, morricone, un altro miliardario che non ha mai lavorato in vita sua.

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 16:41

@ allexpert: però è riuscito a dirlo con intelligenza e signorilità il che rispecchia la grande persona che è, il grande rispetto che ha per il prossimo e la grande educazione! E non è poco!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 16:43

Berseker, normalmente le tue battute vengono meglio, questa zoppica un pò, ma ti perdono lo stesso :-) P.s. (mio cognato è il marito della sorella di mia moglie, ed è iperberlusconiano che al confronto tu sei un dilettante, te lo assicuro)!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 16:44

Ah berseker...va bene tutto, ma Morricone no eh...

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 16:44

@ frank: non posso giudicare perchè ti giuro su mia madre che non l'ho visto! Non so neanche di cosa parla! Comunque se capiterà l'occasione le prometto che cercherò di vederlo, così poi potrò riferirle!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 16:47

@ 82 masso: mi sembra che De B. abbia avuto ultimamente 2 miliardi di euro di aiuti dalle banche per non far fallire le sue società! Pensi se avesse fatto una cosa simile Berlusconi! Apriti cielo!!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 16:54

#berserker2, É che centra questo? Lui almeno ha fatto grande OPERE MUSICALE "semplice" con la sua creatività intelligente ha fatto la GRANA...diventare millionario ossia miliardario lavorando con la creatività allora, Non si può? oppure si può solo diventare ricco solo con zappa, piccone e unghia nere? Preciso, io lavoro creativo!

il corsaro nero

Lun, 03/03/2014 - 17:01

@ frank: giusto ieri sono andato a vedere "12 anni schiavo" e l'ho trovato un film bellissimo, anche se molto crudo, con scene forti quali le sevizie cui erano sottoposti gli schiavi all'epoca e magistralmente diretto e interpretato. Lo consiglio a tutti, anche se bisogna avere lo stomaco di ferro per vederlo!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 17:13

frank. dai sù. Lavoro.....TU lavori! Ahahahaha ma dai! Non usare parole di cui non conosci il significato. Così però per curiosità (ma se ti imbarazza non rispondere, posso capire).... ma quella attività che svolgi ANCHE di notte, prevede tacchi e trucco o la svolgi così.....nature?

82masso

Lun, 03/03/2014 - 17:16

il corsaro nero... Chi gli aiutini chi le leggine, vedi che sono la stessa cosa.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 17:18

#il corsaro nero,16:41: il tuo commento è Ad hoc, infatti si vede la Personalità di un VERO GRANDE INTELLIGNETE Personaggio. Vedi, per me questi sono veri Signori Italiani (Chapaeu), ovunque esse siano portano onore al nostro paese.

bernaisi

Lun, 03/03/2014 - 17:20

Ho visto il film e mi è parso veramente squallido pieno di personaggi squallidi ed ho capito perché l'ha dedicato a Maradona è invaso da personaggi drogati e schifosi. Mi auguro che all'estero non pensino che i personaggi del film rappresentino la società civile italiana, la grande maggioranza degli italiani non è certo squallida e fallita come i personaggi rappresentati.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 17:26

AlleXpert, guarda, in linea di massima si può, eccome se si può. Converrai che creare, fare qualcosa in cui si è portati, avere un dono e una passione è una cosa molto bella. Che poi la cosa si traduca in lavoro, in guadagno, meglio ancora. Basta pagare le tasse, guadagnare il giusto (e purtroppo da molti anni però il mercato si è imbastardito, a prestazioni artistiche o sportive si è dato un valore monetario abnorme il che, quando il pagante è soggetto privato ci può ancora stare, quando invece è pubblico, ovvero con i soldi miei, se permetti mi ci rode un pochino.....ovvero se al sor Moricone lo paga De Laurentis o Berlusconi nulla questio, se invece lo paga la RAI non va bene per niente). E' anche questo "lavoro" ma c'è una bella differenza con chi si alza la mattina e va in fabbrica o in ospedale e salva delle vite e così via. Ma veniamo al dunque.....non c'è nulla di male ad essere miliardario per il proprio lavoro.....solo che non devi poi rompere i coglioni. Te ne devi stare zitto e buono senza che fai la morale a nessuno, senza che dichiari di votare PCI/PD, senza che scrivi e regali l'inno del congresso dei sinistrati. Ipocrita e opportunista. Scrivi, suona, guadagna, fai la bella vita (ci mancherebbe) ma non rompere i coglioni! Lo puoi capire sto concetto che ti ho appena appena accennato? Se fai l'artista appartieni a tutti, poi puoi piacere o meno.....se invece ti schieri, appartieni solo ad una parte, e se l'altra parte poi ti critica per questo lo devi accettare senza che vai a piagnucolare da mammina (o da genitore 1 se preferisci). Ciao eh.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 17:47

berseker2 ma stiamo scherzando??? quindi morricone se gli viene fatta una domanda deve tacere? a proposito di questo vorrei ricordare l'operazione fatta dal tuo idolo anni fa dove in tv i vari mike bongiorno,raimondo vianello,massimo boldi e altri stipendiati varii si pronunciavano sulle gesta di silvio e quanto è bello e quanto è bravo.

linoalo1

Lun, 03/03/2014 - 18:06

Ogni anno c'è una estrazione a sorte della Nazione a cui assegnare l'Oscar al Miglior film Straniero!Quest'anno la sorte ci ha favorito!Lino.

Ritratto di AlleXpert

Anonimo (non verificato)

LAMBRO

Lun, 03/03/2014 - 18:22

TUTTI SI PAVONEGGIANO , COLLE E TOSCANO COMPRESI, MA LORO COSA C'ENTRANO? NON E' PRODOTTO DA MEDUSA-MEDIASET DI UN CERTO CAV.? NONOSTANTE TUTTE LE PORCATE CHE GLI AVETE SCATENATO CONTRO?

Angel7827

Lun, 03/03/2014 - 18:26

Gioire per un premio dato al film, non per i contenuti, non per la sceneggiatura, non per le trovate del regista, ma perchè a parteciparvi è una società legata al proprio leader politico è da miserabili, lecchini e poveretti...tribalismo e medioevo. Come deve essere squallida la vita in quel della destra se bisogna ridursi a questo, senza contare che gli stessi commentatori che gioiscono fino ad ieri offendevano e deridevo il regista.

Ritratto di frank.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 18:35

Grazie corsaro, pensavo di andarlo a vedere anch'io!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 03/03/2014 - 18:39

Certo che se diamo del nullafacente comunista ladro di soldi pubblici pure a Morricone, a sto punto tanto vale dire che Leonardo era un coglione culattone, Michelangelo uno che perdeva tempo a imbrattare muri e soffitti, Leopardi uno sfigato perditempo e Giuseppe Verdi un no global sobillatore anarcoinsurrezionalista, per di più barbone!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 18:47

bernaisi......la maggioranza degli italiani no! Però la quasi totalità dei sinistrati nullafacenti, privilegiati, fancazzisti ed ignoranti si! Il filmetto li rende quasi bene. In certi ambienti i sinistrati raccomandati sono proprio così, anzi il regista, appartenendo a quella schiera, non ha infierito troppo. Pur di non lavorare, non sai di quale abiezione morale e intellettuale sono capaci.

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 18:57

ersola caro.....hai dimenticato Iva Zanicchi.....Guarda, salva Raimondo Vianello, che si è sempre dichiarato di Destra, ma lo ha fatto quando in RAI comandavano i democristiani e quando nel mondo dello spettacolo è sempre convenuto appartenete per opportunismo alla sinistra. In linea di massima hai ragione. E infatti vuoi dire che molti di quelli che si sono dichiarati pro Berlusconi (Berlusconi imperando ovviamente) non stanno sulle palle ai sinistrati? A me fanno pena tutte e due le categorie. L'Arte non dovrebbe appartenere a questo o a quel padrone. Ma, specialmente a sinistra, è convenuto ipocritamente schierarsi con loro per avere contratti e lavoro. E la tua onestà intellettuale dovrebbe fartelo ammettere. Ti ricordo che Grillo, (per avere criticato Craxi, quando Craxi era il padrone della Rai e dell'Italia) fu bandito da tutto, e se non fosse stato per la sua bravura, adesso faceva la fame. Poi se permetti, fa più senso un comunista che diventa miliardario, che ti fa la moralina etica, poi si compra lo yacht alla d'alema o la casa a New York tipo veltroni o il palazzo, attico e superattico al centro storico di Roma come morricone che però, per comodo, fa l'impegnato dalla parte giusta (per lui) e si può permettere di scrivere l'inno per il Pd e di regalarglielo. Un pò come Guttuso che regalava i quadri a Botteghe Oscure e via regalando.....tanto, non ti preoccupà.....loro regalano, ma abbiamo pagato tutto noi! Ciao. PS....e poi, almeno tu....e basta col "mio idolo"......non è certo lui, e dovresti averlo capito o no!

fedele50

Lun, 03/03/2014 - 19:08

HO VISTO QUESTO PSEUDO FILM , ROBA DA TAGLIARSI LE VENE , PUAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 03/03/2014 - 19:39

Dopo aver sentito al TG che il regista Sorrentino per il suo film si è ispirato anche a Diego Armando Maradona, sono certo che più che una grande bellezza il film sia una vera schifezza.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 03/03/2014 - 19:41

A DON CAMILLO 77 PER QUANTO RIGUARDA L'ESSERE RITARDATO SOLO IL FATTO CHE SEI DI SX DIMOSTRA QUANTO INDIETRO SEI DI TESTA .....LASCIAMO PERDERE LA SOLITA BORIA DEI SINISTRONZI DI DARE LEZIONI E PATENTI A CHI NON LA PENSA COME LORO !!!!!!!!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 19:48

poi morricone è un genio assoluto con un talento tale che non ha nulla da invidiare a mozart e le sue opere hanno fatto la storia della musica e del cinema.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 03/03/2014 - 19:50

Si parla di un film o di altro? Aspettiamo di averlo visto e poi ciascuno sarà libero di esprimere la sua opinione. @ Pagano2010 - E lei la smetta di sbeffeggiare e offendere a destra e a manca.Un tempo impazzava sui forum del Giornale un certo 'Alenovelli', a cui lei somiglia molto,che ha avuto il grande merito di averci vaccinato contro la volgarità,la faziosità,le banali provocazioni.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 03/03/2014 - 20:26

berseker puoi aver ragione su mezzetacche come fazio,jovanotti ecc. ma morricone lascialo perdere perchè fa concerti in ogni luogo del mondo e guadagna talmente tanto che non ha bisogno di vendersi al miglior offerente.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 03/03/2014 - 22:14

#ersola, Morricone è un Grande "Genio" della Musica! Peccato che berseker vede tutto con l´occhio offensivo e amareggiato! Offendere è un segno di debolezza! oppure, Chi altri offende, sé non sicura.

yulbrynner

Lun, 03/03/2014 - 23:38

berseker sempre sul pezzoa dire cazzate a essere acidoso con il mondo intero a berseker si vede che non ti tira più e lo pigli in culo da un viados altrimenti non saresti cosi acido

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/03/2014 - 00:42

Oltre a considerare la vittoria italiana dell'Oscar, dobbiamo rendere omaggio anche alla famiglia Berlusconi che con Mediaset ha prodotto il film. È soprattutto una rivincita contro quei pochi stolti trinariciuti che avevano fischiato il marchio MEDUSA al festival di Venezia. BERLUSCONI VINCE ANCHE NELLA SETTIMA ARTE ALLA BRUTTA FACCIACCIA LORO.

fedele50

Mar, 04/03/2014 - 08:22

ho visto il film, ma da semplice cittadino è stato di una noia pazzesca , du palle , e poi che messaggio co sto tizio che si spara le pose, fumando come un turco,lasciamo stare l'oscar,al botteghino comanda il pubblico. una fetecchia di film.

fedele50

Mar, 04/03/2014 - 08:22

ho visto il film, ma da semplice cittadino è stato di una noia pazzesca , du palle , e poi che messaggio co sto tizio che si spara le pose, fumando come un turco,lasciamo stare l'oscar,al botteghino comanda il pubblico. una fetecchia di film.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/03/2014 - 00:37

# fedele50 08:22 Non a tutti è dato apprezzare la bellezza. Continui a guardarsi i cartoni animati.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 05/03/2014 - 10:51

Film, LA GRANDE BELLEZZA, 'nuovissimo'. Clone di Fellini, ma avanzatissimo nella emancipazione narrativa. Subliminale nella forbita selezione degli stereotipi umani. I partecipanti alle feste danzanti che tanto richiamano alla nostra attenzione quelle numerosissime sale da ballo con anziani di tutte le 'taglie' che generosamente le reti multiple di ITALIA.. ci trasmettono ogni sera, sono qui di taglio un tantino più sofisticato, quasi a significare che """ tutto il mondo è paese """. Nuovissimo, per quella venatura trascendentale, che esclude ogni fiscalità esattrice terrena. Ma, sarebbe stato impossibile senza Gambardella, ridondante un così ben azzeccato assemblaggio di sottile sensibilità esistenziale, celibe, gaudente in posizione subalterna alla prioritaria esigenza di 'definizione' del tutto. La sua ironia, il suo linguaggio sociale non schivo dalla comunicazione con chicchessia. Dalla colf al dirimpettaio trafficante droghe, all'anziano in crisi di astinenza di femmina-badante, alla escort che suscita lo spirito paterno. Una 'sinfonia' che rapisce per la sua oleografia. Ovviamente, per poter giudicare un qualunque film, è indispensabile visionarlo stando possibilmente da soli davanti allo schermo; essere ben svegli, col cellulare spento. Come pure spento il PC, radio, ed ogni altra cosa che possa interferirvi. Oltre ad essere attrezzati culturalmente in modo adeguato. Le varie dimore, poi, quasi senza pareti, con terrazzamenti generosi di nobili contatti scenici. Estensioni generosissime dei diversi concetti abitativi, che sottraggono chicchessia dal misurarsi con i consueti 'format in uso'. Dicevo 'sinfonia', perché mai come in questo film ci si muove nei colori, nella assoluta mancanza di trama, quasi con la 'liquidità' dei virtuosistici passaggi di una estasiante sinfonia. Quasi un dopoguerra d'incanto. Che, più 'post industriale', 'post programmatico', 'post conformistico', non si può. A differenza di ogni altra rappresentazione, i personaggi tutti di questo film non ci appassionano emotivamente per i loro difetti o virtù, ma si lasciano lì dove sono senza sentire il bisogno di 'raccoglierli', essendo essi più che protagonisti attivi, una astratta immaginazione della interminabile Storia del Mondo. Non si finisce di tratteggiare i suggestivi caratteri di questa indiscussa GRANDE BELLEZZA. -riproduzione riservata- 10,45 - 5.3.2014

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 05/03/2014 - 14:12

Mi son visto ieri sera ghiottamente LA GRANDE BELLEZZA, voltando le spalle a Ballarò dopo l'impietoso imbrattamento della nobilissima Maria Elena Boschi. Ho tradito persino la mia amatissima, in tutti i sensi, Alessandra Moretti, che intravedevo su Rai Tre nei corposi spazi publicitari di Canale 5. Mi son visto così uno dei più bei film degli ultimi decenni. Tanto che mi sorge il sospetto che la sua grandezza non sia stata costruita 'a tavolino' da Paolo Sorrentino, ma che gli sia uscita casualmente di mano. LA GRANDE BELLEZZA, di una sensualità quasi religiosa, che rilassa e innamora. La totale mancanza del 'tema omo' lo fa essere molto pulito. Di questi tempi! Indovinatissimo il protagonista Toni Servillo. Domina il 'virtuosismo nel 'trattare' Roma, senza ricorrere alla massiccia spettacolarizzazione dei suoi scenari maggiori. Del tutto ignorati siti come Piazza Navona, il Pantheon, la Fontana di Trevi. Ma è lunghissimo l'elenco. Che avrebbero 'volgarizzato' la raffinatissima estetica dell'ombelico del mondo, così come è stata eviscerata. Roma non è più una Città, con l'identità storica per cui è famosa. Ma un'atmosfera sacra che raccoglie un plurimillenario vissuto dell'eccelsa civiltà dell'Uomo. Superbo, il filosofeggiare di Gambardella. Quel suo psicologismo superiore che cancella d'un colpo il tentativo di garantirsi un salvacondotto etico-morale, come fa la 53enne pseudo intellettuale che ospita convitati molto sobri nel parlare, che ben rappresentano lo spirito dei successori della più antica delle 'dinastie' evolute. Stupenda la cancellazione architettonica urbana (Urbi et Orbi). Soltanto frammenti di antiche arcate dell'acquedotto romano. Con diradati assembramenti umani privi quasi di animazione, che sembrano manifestare il rilassamento, dopo millenni di 'guerre, dominii, ...' ma di tutto e di più. Assente, ovviamente, persino lo stereotipo palpitante di Beppe Grillo, già superato, nella terra dove si è già vissuta ed archiviata ogni cosa. Pare si percepisse quel tantissimo romano -nulla di nuovo sotto il sole- Credo proprio che un solo oscar per questo film sia stata poca, pochissima, cosa. -riproduzione riservata- 8,40 - 5.3.2014