Kylie Jenner: "Mi sono fatta da sola"

La sorella di Kim Kardashian rivendica il successo della sua linea beauty e nega di essersi sottoposta a interventi di chirurgia plastica

Kylie Jenner, modella e personaggio tv è il volto di copertina del nuovo numero di Paper Magazine. Sorella minore di Kim Kardashian, Kylie ha raggiunto la fama apparendo nel reality show in onda su E! che documenta la vita della famiglia Kardashian/Jenner.

La 21enne, nell'intervista rilasciata al periodico, tocca differenti temi. Anzitutto bolla come false le voci che affermano sia ricorsa alla chirurgia plastica per rifarsi il viso. Si dice anzi "terrorizzata" da questa eventualità. Afferma che hairstyle e make-up possono essere validi alleati per apparire sempre al meglio. Così come le punturine di filler. La giovane solo nel 2015 ha confessato l'uso del botulino dopo averlo a lungo negato. Dichiarò all'epoca: "Ho fatto il botox alle labbra: è solo per un'insicurezza mia".

Kylie passa poi a parlare di soldi affermando che tutto ciò che possiede oggi è frutto del suo lavoro. Dice che pur venendo da una famiglia privilegiata i suoi genitori hanno smesso di mantenerla abbastanza presto. Rivendica: "Niente del mio patrimonio attuale l'ho ereditato", definendosi una "self-made woman".

In questi anni Kylie ha dimostrato indubbie doti imprenditoriali. È infatti ceo di Kylie Cosmetics, la sua linea beauty che vanta un giro d'affari stimato in 900 milioni di dollari. I suoi kit di make-up per labbra, composti da matita e rossetto, sono venduti ovunque nel mondo. L'idea è nata dalla sua esigenza di avere sempre i due cosmetici dello stesso colore.

A certificare il successo si è occupata la rivista Forbes che ha inserito Kylie al ventisettesimo posto nella classifica delle donne americane più ricche che hanno il vanto di essersi "fatte" da sole.