L'ultimo saluto al pubblico de "l'Eredità" di Fabrizio Frizzi

La scomparsa di Fabrizio Frizzi ha lasciato un grande vuoto nella tv italiana. L'ultima puntata del game show è andata in onda ieri

La scomparsa di Fabrizio Frizzi ha lasciato un grande vuoto nella tv italiana. Il conduttore si è spento a 60 anni dopo una emorragia cerebrale che lo ha colpito nella notte. Il suo volto da anni era diventato "di casa" tra gli italiani. La sua risata e quel modo gentile nella conduzione aveva di fatto lanciato il conduttore in una sfida professionale piena di successi. Poi qualche mes efa il terribile malore. L'assenza dalla tv e il ritorno. Un ritorno come sempre pacato e gentile nei modi che ha riportato Frizzi al timone de l'Eredità in queste ultime settimane. Soltanto pochi giorni fa il conduttore si era commosso in studio salutando un ragazzo giovanissimo che di fatto per 14 puntate aveva mantenuto saldamente il posto di campione.

Andrea Saccone, questo il nome del 18enne campione de l'Eredità, aveva di fatto postato sui social la foto di un lungo abbraccio con Frizzi dopo la sua uscita di scena dal programma: "Un abbraccio che vale più di 14 puntate. Ciao e grazie di tutto". Parole che avevano fatto il giro del web perché probabilmente dietro quel gesto c'era tutto l'affetto di un uomo che probabilmente negli ultimi tempi era più attaccato alla vita. Solo ieri sera è andata in onda l'ultima puntata registrata da Frizzi de l'Eredità. Si è congedato dal suo pubblico come sempre col suo sorriso: "Buona serata, la linea al Tg1, ci vediamo domani". Un saluto semplice, in pieno stile Frizzi. Quel "domani" purtoppo non ci sarà. Questa notte il conduttore è partito per il suo ultimo viaggio. L'affetto del pubblico però lo raggiungerà ovunque egli sia...