The New Pope, nel cast arriva John Malkovich

Un ingresso di tutto rispetto in The New Pope, serie diretta da Paolo Sorrentino, infatti è previsto l'arrivo di John Malkovich in un ruolo ancora da scoprire

E dopo il grande impatto ottenuto da The Young Pope, il regista Paolo Sorrentino torna a lavoro per The New Pope, serie italiana prodotta da Sky ed HBO, di grande successo sia in America che nel nostro paese. Le riprese della seconda stagione iniziano a novembre ma già fioccano alcune indiscrezioni molto interessanti.

In The New Pope è confermato l’arrivo di John Malkovich, in un ruolo però ancora top secret, forse legato alla sconvolgente colpo di scena finale che ha chiuso la prima stagione dello show. L’attore americano che torna in tv dopo la sua esperienza in Crossbones – serie piratesca della NBC – e dopo aver firmato un contratto con il network inglese della BBC – si appresta ad interpretare il celebre commissionario Hercule Poirot – nella produzione di Paolo Sorrentino affianca Jude Law nella seconda stagione della serie. Diversamente però dalle aspettative, la nuova produzione di Sorrentino, non è un sequel ideale di The Young Pope, ma si pone l’obbiettivo di approfondire le storie e gli intrighi che si svolgono tra le mura del Vaticano, analizzando le vicissitudini da un altro punto di vista.

Si crede che John Malkovich in The New Pope potrebbe interpretare l’antagonista di Jude Law, ancora nelle vesti di Lenny Belardo, oppure potrebbe rivestire il ruolo del padre di Pio XIII a lungo ricercato nella precedente stagione. Sicuramente, il recente acquisto, influirà ancora di più sulla qualità dello show.

Vincitore di un Premio Oscar per La Grande Bellezza, Paolo Sorrentino da poco ha concluso la fruttifera esperienza con i due film di Loro, ed ora si appresta a definire i dettagli sulla serie di cui è produttore e regista. Le riprese iniziano il prossimo mese di novembre quindi ancora non si conosce una data in cui la serie verrà distribuita. Intanto i diritti di messa in onda della prima stagione, sono stati acquistati in ben 150 Paesi. Un successo meritatissimo.