Nina Moric difende Lapo Elkann

Nina Moric ha difeso il rampollo della famiglia Agnelli, durante la puntata di Domenica Live: per la modella, Lapo Elkann sta attraversando un momento difficile

Tengono ancora banco le vicende che, la scorsa settimana, hanno visto protagonista Lapo Elkann. Se n'è parlato nella puntata di ieri di Domenica Live: in particolare, nel salotto di Barbara D'Urso sono intervenute Platinette e, in collegamento, Nina Moric.

La modella croata, in particolare, ha difeso il rampollo di casa Agnelli: non lo vuole giustificare, però crede che non sia giusto puntargli il dito contro. "Non giustifico la sua condotta - ha spiegato Moric - ma difendo il suo lato umano. È un ragazzo che sicuramente sta attraversando un momento difficile. Una persona che fa quella telefonata chiaramente non è in grado di intendere e volere. Non è giusto puntare il dito". E dopo ha anche ventilato delle responsabilità da parte della famiglia, nelle conseguenze del gesto di Lapo: "Io avrei evitato di chiamare la polizia. Era chiaro che non era in sé quando ha fatto quella telefonata".

Platinette ha invece sostenuto l'ipotesi contraria a quella di Nina, spiegando che Elkann dovrebbe tenere maggior conto della propria provenienza: "Può fare la sua vita, ma appartiene a una famiglia che ha fatto la storia del nostro Paese. Quindi è chiaro che non può esimersi da evitare certi comportamenti".

Nei giorni scorsi, Moric aveva accennato alla questione sul suo profilo Facebook, mostrando come forse la Rete stesse un po' esagerando nelle accuse a Elkann: "Ridete, ridete delle avventure di Lapo - aveva scritto - Ma in cuor vostro lo sapete, sotto sotto avete preso appunti".