Orange Is the New Black e le novità di giugno su Netflix

La quarta stagione di Orange Is the New Black è solo una delle sorprese che Netflix ha in serbo per i suoi utenti nel mese di giugno

A giugno, Netflix fa tornare uno degli spettacoli più amati dai bingewatcher: dal 17 giugno sarà visibile tutta la quarta stagione di "Orange Is the New Black". Non solo: dal 5 giugno saranno disponibili film come il primo "Hunger Games", "Juno", pellicola scritta da Diablo Cody, e "Dark Shadows" di Tim Burton.

Per i bambini, dal 19 giugno, Netflix mette a disposizione "The Lego Movie", mentre tra i documentari spicca "Sinatra: All Or Nothing At All". Da oggi ci sono due serie turche, "Game of Silence" e "Magnificent Century" e, al contempo, parte anche il telefilm britannico "River". Ma dove si era rimasti con "Orange Is the New Black", serie che ha sbancato i SAG Awards? Proseguendo con la lettura sono contenuti spoiler relativi alla terza stagione.

Come reagiranno le detenute di Litchfield all'arrivo delle nuove compagne? Ci saranno problemi di sovraffollamento? Alex Vause si è salvata dal suo sicario? Piper Chapman recupererà il rapporto con la sua ex amante Stella Carlin e con Flaca? Sophia Burset uscirà dall'isolamento e si vendicherà dopo essere stata oggetto di omofobia? Tiffany "Pennsatucky" Doggett riuscirà a salvare anche le sue compagne dalla guardia che l'ha più volte stuprata?

A giudicare dal trailer, il personaggio di Alex non ritornerà in questa stagione, dunque potrebbe essere morta o essere stata trasferita presso un altro carcere, così come Nicky Nichols, che nelle prime puntate della prima stagione era stata spostata nel carcere di massima sicurezza, facendo da capro espiatorio a una guardia implicata nello spaccio di droga.