Sophie Turner sulla sessualità: "Amo le anime, non il genere"

Sophie Turner parla di sessualità, di amore e di matrimonio: l’attrice si è fidanzata con il collega Joe Jonas, ma in passato non ha creduto di potersi sposare

Sophie Turner parla di amore, di relazioni e di matrimonio all’indomani del suo fidanzamento con Joe Jonas.

L’attrice - che interpreta il personaggio di Sansa Stark in “Game of Thrones”, ha ammesso recentemente di non aver mai creduto di fidanzarsi, né tantomeno che questo avvenisse in giovane età. L’artista ha infatti 23 anni, mentre il suo fidanzato ne ha 29, e ha sempre creduto che sarebbe rimasta single per il resto della sua vita, come riporta l’Huffington Post.

Penso - ha raccontato - che una volta che si trova la persona giusta, lo si sa e basta”. Turner ha anche spiegato di sentirsi più vecchia della sua reale età anagrafica, anche perché ha visto tanto e ha incontrato abbastanza ragazzi e abbastanza ragazze per saperlo. Nella sua intervista ha quindi approfondito il discorso sulle ragazze. “Tutti sperimentano - ha chiosato - È una parte del processo di crescita. Amo un'anima, non un genere”.

Già l’anno scorso, in una vecchia intervista, l’attrice aveva trattato l’argomento matrimonio, chiarendo come non lo vedesse come un obiettivo di vita. Per Turner il lavoro e la carriera sono obiettivi, ma il matrimonio non può essere la cosa più grande che possa accadere nell'esistenza di una persona. “È adorabile essere fidanzate - ha aggiunto - Non come obiettivo, ma perché ho trovato la mia persona, come avessi trovato una casa che amo e dentro la quale voglio stare per sempre. C’è un senso di pace che arriva quando si trova la propria persona”.

Anche il fidanzato di Turner è nel mondo dello spettacolo: Joe Jonas è infatti cantante e attore.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?