U2, il leader della band irlandese perde la voce durante una tappa del tour

A causa di un malessere di Bono Vox, gli U2 sono costretti a cancellare il concerto previsto a Berlino, la notizia

Preoccupazioni per la salute di Bono, il frontman degli U2, la famosissima band irlandese. Come si apprende da alcune notizie trapelate sui social, la band è stata costretta ad annullare il concerto che ieri, 31 agosto, si stava svolgendo a Berlino. A quanto pare, mentre Bono ha intonato “Beautiful Day” è rimasto senza voce.

Il concerto degli U2 prima è stato temporaneamente sospeso poi è stato definitivamente cancellato. E benché il leader ha cercato di ritornare sul palco, il manager e i medici presenti nel backstage, hanno convinto Bono a desistere. Si tratta del secondo concerto del “Experience + Innocence tour” che ha fatto tappa a Berlino alla Mercedes-Benz Arena. Subito dopo la cancellazione del concerto, è trapelato un breve comunicato sul sito ufficiale degli U2, per tranquillizzare i fan in merito alla salute di Bono .”Non sappiamo cosa sia successo, Bono era in forma poco prima dell’inizio del concerto” si legge. “Apprezziamo il sostegno da parte del pubblico e di tutti i fan accorsi questa sera” conclude. Fino ad ora non si hanno notizie certe in merito alla salute del cantante 58enne ma, da alcune fonti interne, non sarebbero preoccupanti anche se i medici andranno a fondo della questione.

La seconda tappa del tour è durata appena 40 minuti, e nonostante la delusione da parte dei fan per non aver assistito al concerto, tutti si augurano il meglio per il frontman della celebre band. Amati e apprezzati in tutto il mondo, gli U2 da anni sono sulla cresta dell’onda, grazie al carisma e alla voce di Bono. Da sempre i loro concerti hanno rivolto grande interesse verso cause umanitarie

U2 - "Red Flag Day" in Berlin 01.09.2018 #U2 #U2Berlin #u2eitour

Un post condiviso da Michael Schürpf (@misch_70) in data: