X Factor 9: Skin al ballottaggio, esce Eleonora

X Factor 9: arriva la serata del giudizio per Skin, con due delle sue concorrenti in ballotaggio. Esce Eleonora, la "Lady Gaga italiana" già idolo dei social newtork

X Factor, Facebook

X Factor 9: per Skin arriva il momento del giudizio. È stata la categoria delle Under Donna, infatti, quella più penalizzata dal televoto: in ballottagio finiscono Eleonora e Margherita e la rocker inglese, non senza difficoltà, è costretta a eliminare quella che i social hanno già ribattezzato come "la Lady Gaga Italiana". Concordi gli altri giudici, che ne decretano ufficialmente l'uscita: sia Mika che Fedez optano per salvare Margherita, mentre il voto di Elio non si è reso necessario dato il raggiungimento della maggioranza. Piccole tensioni per la giovane nel successivo XtraFactor, sapientemente gestita dalla vera rivelazione di questa edizione del talent: Mara Maionchi.

Serata tutto sommato scorrevole, quella andata in onda ieri sera sulle frequenze di Sky Uno. Terminata la fase di "pressure" della scorsa settimana, i giudici optano per scelte musicali più nelle corde per i loro cantanti, fatta forse eccezione per Fedez, meno tradizionalista rispetto ai colleghi. La prima manche si apre proprio con l'eliminata Eleonora, pronta a lanciarsi sulle note di "Ma il cielo è sempre più blu" di Rino Gaetano. Grande grinta, scenografia fluorescente sulle pareti: Eleonora sembra riprendersi dopo l'esibizione più claudicante di "Meravigliosa Creatura" di giovedì scorso. Non a sufficienza, però, per convincere il pubblico da casa, nonostante sia già dalle audizioni l'idolo dei social network, che la manda al televoto. Seguono i Moseek, con una versione destrutturata di "The Passenger" di Iggy Pop, talmente destrutturata che Luca Tommassini decide di farli suonare sulle scale della X Factor Arena: una scelta scenograficamente vincente. Atmosfere da Piccolo Principe per Luca, pronto a intonare "Running" di Naughty Boy e Beyoncé, per una performance più nelle sue corde dopo la prova con Taylor Swift di sette giorni fa. Atmosfere intime, e con scenografie stellari, quelle per i Landlord con "Universo" della raffinatissima Cristina Donà, a cui segue un'esibizione praticamente perfetta di Davide con "A Change Is Gonna Come" di Sam Cook.

Dopo l'esibizione dell'ospite Emma Marrone, agli Urban Strangers tocca il compito di inaugurare la seconda manche: per farlo, Fedez sceglie per loro nientemeno che "Rape Me" dei Nirvana, suonata però con un piglio molto meno grunge del gruppo di Seattle. I giudici si interrogano sul significato del brano, che negli anni '90 scandalizzò MTV, ma sarà Skin a dirimere la questione ricordando come, nei fatti, si tratti di un testo contro lo stupro, poiché Kurt Cobain ha sempre manifestato il suo essere convinto femminista. Per Mika, invece, i due musicisti sarebbero ancora troppo giovani per interpretare al meglio una simile canzone. Mette d'accordo tutti l'esibizione di Enrica, con una "I Try" di Macy Gray dalla buona dote vocale, mentre si torna ai pareri discordi per Giosada, uno dei più papabili alla vittoria per questa edizione. Per "Love Me Two Times" dei Doors, magistralmente eseguita, si solleva il dubbio il brano non potesse garantire troppo spazio d'azione vocale per il cantante, sebbene Fedez ne abbia riconosciuto l'incredibile versatilità. Sui social, invece, monta una fitta discussione sull'eyeliner scelto per l'esibizione, per un look forse distante dall'universo di Jim Morrison. Leonardo si riprende dal blocco dello scorso episodio, con un'interpretazione da manuale di "Lay Me Down" di Sam Smith, mentre Margherita non convince del tutto con "The Yellow Flicker Beat" di Lorde. E proprio la giovane finisce all'ultimo scontro con la compagna di squadra Eleonora, uscendone vincitrice.

Tra la comprensibile tristezza di Skin e lo sfogo di Eleonora, pronta a infrangere i protocolli televisivi per correre sugli spalti ad abbracciare i genitori, fortunatamente arriva Mara Maionchi. XtraFactor merita infatti una menzione d'onore, grazie una padrona di casa dalle irresistibili battute, ma anche dalla sapiente intelligenza. Sarà proprio la discografica a cogliere gli sfoghi dell'eliminata, forse delusa dai giudici, consigliandole di prendere con più filosofia la sconfitta. Davvero azzeccata, inoltre, l'accoppiata con Alessandra Angeli, la "cattiva" dell'edizione 2014 di Pechino Express nonché una delle rivelazioni più interessanti del panorama televisivo, pronta a commentare con sagace ironia i momenti più belli, e quelli più incomprensibili, della puntata da poco conclusa. L'appuntamento rimane per il prossimo giovedì, con il quarto live di X Factor 9.