Salvini attacca ancora Higuain: "Indegno". Il Pipita rifiuta di calciare un rigore

Matteo Salvini è tornato all'attacco di Gonzalo Higuain: "Si è comportato in maniera indegna, spero non si faccia più vedere a Milano. A me non piacciono i mercenari". Il Pipita fa il suo esordio con il Chelsea ma si rifiuta di calciare un rigore

Gonzalo Higuain rappresenta ormai il passato per il Milan e per i suoi tifosi. Il futuro dei rossoneri si chiama Piatek che dovrà far dimenticare il Pipita a suon di gol. L'ex attaccante della Juventus ha esordito con la maglia del Chelsea nella sfida di FA Cup vinta dai Blues per 3-0 contro lo Sheffield Wendsdey. Sullo 0-0, al 26' del primo tempo, l'arbitro concede un penalty alla squadra di Maurizio Sarri con il brasiliano Willian che offre il pallone a Higuain per permettergli di segnare il suo primo gol con la nuova maglia. Il Pipita, però, rifiuta il bel gesto del compagno forse per paura di sbagliare o forse perchè vuole che il suo primo gol con il Chelsea sia sua azione e non su calcio da fermo.

A fine gara Willian ha spiegato: "Volevo che segnasse subito il suo primo gol". Il brasiliano ha sbloccato il risultato e il Chelsea ha poi chiuso sul 3-0 anche se a referto è mancato il gol di Higuain. I tifosi del Milan, come detto, non l'hanno nemmeno preso in considerazione durante il match pareggiato contro il Napoli. Un tifoso d'eccezione, però, Matteo Salvini, dopo averlo punto dicendosi felice del suo addio, ha ribadito il concetto ai microfoni di RTL 102.5: "Si è comportato in maniera indegna, spero non si faccia più vedere a Milano. A me non piacciono i mercenari. Sono contento che se ne sia andato per me l'attaccamento alla maglia è fondamentale".

Commenti

opuslupus

Lun, 28/01/2019 - 12:42

Higuain , uno dei migliori centravanti del mondo e lei si permette di criticarlo, pensi a cosa deve dire lui di lei come ministro degli interni.....i mercenari sono in tutte le squadre di calcio e anche in parlamento. Lei vuole vendere le sue chiacchiere da bar come verità assolute. Ma la smetta e si occupi del suo mestiere, che non è fatto solo di migranti ma anche di di altro.

Ritratto di sepen

sepen

Lun, 28/01/2019 - 12:50

Mi ricorda Baggio, che si rifiutò di tirare un rigore contro la Fiorentina (che poi fu sbagliato non mi ricordo più da chi) compromettendo così il risultato della partita...

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 28/01/2019 - 13:48

---non c'è nessun addetto ai lavori del mondo del calcio che gli mandi qualche bacione via face e gli dica-- caro pinguiforme lei pensi solo a governare?--perchè sennò non si spiega come baglioni non possa dire la sua su questioni che non riguardino solo il canto--mentre il felpato possa mettere la sua lingua biforcuta ovunque--swag ganja

Altoviti

Lun, 28/01/2019 - 14:16

Formianmo giocatori italiani invece di andare a comprali fuori!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 28/01/2019 - 14:20

"Piatek? Mi piace e poi è comunitario". Caro Lucas Tolentino Coelho de Lima detto Paquetà, del darti il mio personale benvenuto da milanista vorrei metterti subito in guardia da presunti tifosi rossoneri, sicuramente esperti in cori razzisti contro i napoletani ma ignoranti su temi calcistici (oltre che politici). Noi veri tifosi del Milan custodiremo del cuore un tuo connazionale (extracomunitario), tale Kakà, che con i suoi 10 gol in attivo è risultato capocannoniere nella edizione della Champions League 2007 e che ha consentito al Milan di vincere questo trofeo per la settima volta. Per rivivere quei momenti di gloria vedrei volentieri in campo una squadra di extracomunitari o anche di extraterrestri!

Libero 38

Lun, 28/01/2019 - 14:31

Basta leggere i commenti per rendersi conto che ai kompagnucci il rospo Salvini politico e tifoso del Milan non riescono a ingoiarlo.Detto questo gli suggerisco di bere un bel bicchierone di quel olio.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 28/01/2019 - 14:51

@Elkid - non fare i lgirafrittate. DI calcio può parlare chiunque, anche un minisrto, da tifoso, anche contro un su ogiocatore può esprimere un opinione. Ma un presentatore pagato profumatamente non può fare propaganda elettorale (fasulla) da un paklcoscenico come Sanremo che ha milioni di telespettatori. Ricordo le vostre propeste con berlusconi per la parità di informazione (la famosa par condicio) chiesta noiosamente per lunghi anni. Non tenete vergogna.

Pinozzo

Lun, 28/01/2019 - 15:45

Invece di tweetare su higuain e nutella perche' non si occupa di governare un po' meglio? Meno tweets ebeti e piu' benzina nelle macchine della polizia e piu' soldi nella loro busta paga, cialtrone.