"Aiutate la Catalogna": il video che scatena l'ira di Madrid
Udine, nei bivacchi dei migranti
Ecco la piccola scimmia ragno del Chester Zoo
Al museo delle cere di Berlino arriva Donald Trump
Cina, al via il Congresso del Partito Comunista
Laurea magistrale honoris causa all'inventore del gioco “Gran Turismo”

La Boschi parla del "Giglio Magico" e di Agnese Renzi

Negli studi di Otto e Mezzo, ospiti da Lilli Gruber, ci sono due personaggi chiave del confronto politico sul referendum costituzionale. Da una parte c'è il Ministro delle Riforme e Ministro delle Pari Opportunità Maria Elena Boschi, stretta collaboratrice di Matteo Renzi. Dall'altra un eminenza del diritto italiano, il giurista Valerio Onida, giudice costituzionale dal 1996 al 2005, ex Presidente della Corte Costituzionale e professore di Diritto Costituzionale presso l'Università degli Studi di Milano. Il confronto è impari, la differenza qualitativa fra i due è palese. Il giurista è un fiume in piena e vorrebbe parlare di politica, di Europa, di rapporti fra i cittadini ed istituzioni, di diritti e doveri ma i tempi televisivi sono sempre tiranni. Sul finire della trasmissione, la conduttrice taglia corto per porre un'ultima fondamentale domanda alla Boschi: "Pensa che sia una buona idea che Renzi si faccia vedere sempre più spesso con la moglie Agnese Landini?" Il riferimento mira a tirar fuori dal sacco qualche informazione succosa sul particolare rapporto fra Agnese e Maria Elena dopo che alla Leopolda numerosi fotografi si sono concentrati a immortalare le due donne di Renzi assieme, sottintendendo chissà quali tresche segrete

Viaggio nel tempo

Annunci