Aquarius torna in mare e sfida l'Italia: "Niente ci fermerà"

Dopo il blocco di un mese, la nave Aquarius torna nel Mediterraneo. "Niente ci porterà a mollare la nostra tripla missione"

Se Medici senza frontiere e Sos Mediterranée tornano in mare, lo stesso fa la nave Aquarius. Tutte e tre lo fanno mettendo in chiaro che non hanno nessuna intenzione di seguire le indicazioni del ministro del'Interno italiano (e dell'Oim) sulla responsabilità della Libia nelle operazioni che verranno realizzate in area Sar libica.

Dopo un mese passato nel porto di Marsiglia, la nave da 500 posti e 3 imbarcazioni di soccorso è tornata in mare. Il motivo del fermo, scrive oggi Msf in una nota stampa, sono i "netti cambiamenti avvenuti nel contesto del Mediterraneo centrale, che hanno avuto serie ripercussioni sulle attività di soccorso". Cosa significa? Come abbiamo spiegato oggi, da quando l'Italia ha avviato la collaborazione con la Libia e il Viminale ha chiuso i porti, la musica è cambiata. E le Ong fanno più fatica.

Ma Aquarius, dopo la pausa, torna all'attacco e non ha nessuna intenzione di abbassare il capo. Francis Vallat, a capo della Ong francese SOS Mediterranee ha assicurato che "niente tranne una minaccia alla sicurezza della nostra nave ci porterà a mollare la nostra tripla missione: salvare, proteggere e sostenere i testimoni". L'Ong, quindi, riprenderà la sua attività. Infischiandosene della chiusura dei porti voluta dal nostro ministro dell'Interno, Matteo Salvini, e dall'accordo con la Libia.

Commenti
Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Mer, 01/08/2018 - 21:37

Aspettate che arrivi nelle acque libiche.Nulla li fermerà?Sai le mitragliate che prende?Quelli NON scherzano.

killkoms

Mer, 01/08/2018 - 21:39

spero che i libici vi arrestino!

Divoll

Mer, 01/08/2018 - 23:26

Voglio proprio vedere come entrerete nei nostri porti chiusi. Mi sa che dovrete tornarvene in Spagna col vostro ennesimo carico di carne umana.

oracolodidelfo

Gio, 02/08/2018 - 07:26

Potete cercare di impietosire gli italiani ma non i libici. Loro un paio di cannonate ve le sparano.........

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Gio, 02/08/2018 - 09:08

ATTENTI QUESTI CONTANO PIU' DI UN GOVERNO, SONO LEGATI ALLA MASSONERIA MONDIALE CHE VUOLE UNA EUROPA ISLAMICA

Giorgio5819

Gio, 02/08/2018 - 10:11

"Niente ci fermerà"... occhio ! ..le ultime parole famose...

maricap

Gio, 02/08/2018 - 10:51

Sono ormai alla canna del gas.....

Ritratto di llull

llull

Gio, 02/08/2018 - 10:55

Ovvio che possano fare quello che vogliono, in acque internazionali. Possono caricare a bordo anche tutta l'Africa. Ciò che non possono più fare è sbarcarli nel nostro paese. Io credo però che anche i loro paesi (Francia, Olanda, Germania) glielo impediranno. Ed allora l'unica soluzione, per ora, è l'"accogliente" Spagna ma fino a quando?

maricap

Gio, 02/08/2018 - 11:12

I libici, per le false accuse rivoltigli dai negrieri di Open Arms, hanno tutti i diritti di arrestarli e processarli.